Ente Morale

Giardino dei Cinque continenti

Giardino dei Cinque continenti

Il giardino dei Cinque continenti, realizzato nel 2001 su una terrazza localizzata nelle parte nord-occidentale del complesso conventuale, è in parte circondato dal suggestivo muro di cinta in tufo, risalente al Seicento. Nel giardino su può inoltre ammirare l'antica cisterna del convento, anch'essa di tufo.

Lo scopo del giardino è di illustrare le piante indigene ed esotiche più diffuse nei parchi e giardini di Napoli; sono presenti circa 250 specie vegetali diverse.

Il giardino è diviso in settori, ognuno dedicato a un continente, nei quali sono coltivate le specie diffuse a Napoli e originarie dei vari continenti. Le diverse aree geografiche corrispondono a grandi aiuole di forma irregolare e sono separate da vialetti in tufo. All'interno di ogni area geografica, gli alberi si presentano generalmente isolati sul prato, contrariamente agli arbusti e alle piante erbacee che sono raggruppati in bordure fiorite. Le piante succulente sono disposte su roccaglie di forma irregolare e quelle acquatiche in vasche circolari di tufo. Le piante utili, principalmente di orto e aromatiche, sono raggruppate in una zona distinta, vicino all'antica cisterna.

Ad ogni pianta è abbinata una targhetta riportante il nome scientifico, il nome italiano e la zona di origine.

È possibile visitare questa struttura con prenotazione inviando una mail a questo indirizzo
Per informazioni rivolgersi alla dott.ssa Imma Riccio (tel. 081.2522288)

© 2004/17 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0