UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
FacoltÓ di Giurisprudenza
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza

a.a. 2014/15

Simulazione del test d'ingresso

Il test psico-attitudinale

Guida al test

Affrontare al meglio il test

Quali sono le modalitÓ di risposta

Esercitarsi con la prova di esempio

La valutazione della prova

Per ulteriori informazioni

FAQ

Il test psico-attitudinale

La prova di ammissione avrÓ luogo presso la sede della FacoltÓ, Convento di S. Lucia al Monte, Corso Vittorio Emanuele, 334 ter, il giorno 23 settembre 2014 alle ore 9.
Nel giorno ed all'orario previsto per lo svolgimento della prova di selezione il candidato dovrÓ presentarsi con:
- documento di riconoscimento valido;
- riepilogo della domanda di ammissione on line;
- ricevuta dell'avvenuto pagamento del contributo di partecipazione, versato entro l'11 settembre.

La prova ha una durata di 1 ora e 30 minuti e consiste in 70 quesiti a scelta multipla, con una sola risposta esatta, focalizzati su diverse aree di valutazione: ragionamento verbale, numerico, astratto, verifica della lingua italiana.

Cartelle, borse, telefoni portatili, calcolatori elettronici non sono ammessi durante la prova e dovranno essere depositati al momento dell'ingresso in aula.

I candidati portatori di disabilitÓ, anche temporanea, sono invitati a segnalare al Servizio di Ateneo per le AttivitÓ degli Studenti con DisabilitÓ, SAAD, aperto dal lunedý al giovedý dalle ore 9.00 alle ore 13.00, martedý e giovedý dalle ore 14.00 alle ore 17.00, corso Vittorio Emanuele 292, piano terra tel. 081.2522205 e-mail, le loro difficoltÓ. L'UniversitÓ potrÓ cosý organizzare quanto necessario per consentire un regolare svolgimento del test.

╚ possibile scaricare qui una guida al test ed alcuni esempi dei test.

Guida al test

Provare il test

torna al men¨

 

 

Guida al test

Premessa

La realizzazione di una FacoltÓ con un limitato numero di iscritti richiede una selezione al momento della iscrizione.
Il limitato numero di iscritti permette la frequenza, realizza un contatto diretto tra docenti e studenti, fa sý che si costituisca una comunitÓ di studio, di formazione e di ricerca, assicura le migliori condizioni di accoglienza e di buona riuscita e poi permette di seguire l'ingresso dei laureati nel mondo professionale.

Il duplice criterio di selezione: voto di diploma e test psico-attitudinale

Il momento della selezione, importante e delicato sia per il candidato che per FacoltÓ, richiede che si tenga conto di diversi fattori ed in modo equilibrato. Da qui la scelta della FacoltÓ di un test che non risponde alla logica della "lotteria dei test", ma che consiste in una prova psico-attitudinale, affiancata alla valutazione dell'esperienza maturata nella scuola superiore e dunque del voto di diploma. L'assunzione anche di quest'ultimo criterio, ad integrazione del test, ha la funzione di tenere conto del percorso di studio precedente.

Ne consegue che, ai fini delle immatricolazioni al I anno del corso di Laurea magistrale in Giurisprudenza, nei limiti di 150 iscritti, verrÓ formata una graduatoria sulla base di un test psico-attitudinale e del voto di diploma della scuola secondaria superiore di provenienza che, ai fini della formazione della graduatoria degli ammessi, conteranno ciascuno per il 50%.

I test

Hanno lo scopo di descrivere in modo oggettivo e di attribuire una misura a determinate attitudini e competenze.
La funzione fondamentale del test Ŕ quella di misurare le differenze tra i candidati ovvero le reazioni dei candidati in condizioni diverse. Il test Ŕ, quindi, uno strumento di misura, una "procedura sistematica che consente di osservare il comportamento di una persona e di descriverla con l'aiuto di una scala di misura e di un sistema di riferimento".

Il test della FacoltÓ di Giurisprudenza del Suor Orsola

I test variano sulla base dell'oggetto che vogliono misurare e su come effettuano la misurazione.
Vi sono test che descrivono il profilo della personalitÓ, altri che misurano l'intelligenza, altri meramente nozionistici, altri che misurano abilitÓ specifiche: i test attitudinali.
I test scelti dalla FacoltÓ di giurisprudenza del Suor Orsola sono di tipo psico-attitudinale.

Tali test permettono di determinare il profilo attitudinale di una persona e comprendere, quindi, in quali ambiti pu˛ applicarsi con maggior successo.

Molte di queste abilitÓ possono essere acquisite dopo un breve periodo di addestramento e di esercizio; in genere, tuttavia, si costituiscono in seguito al normale processo di maturazione dell'individuo.

Tali abilitÓ si riferiscono ad un'ampia gamma di azioni e comportamenti: alcune facilmente osservabili a livello comportamentale; altre, quelle mentali, devono essere inferite dai processi di pensiero che ne sono alla base.
A questo scopo sono state messe a punto prove specifiche per valutare, ad esempio, la rapiditÓ della presa di decisione, la capacitÓ di discriminare e di analizzare informazioni date, il modo con cui si definisce con chiarezza un problema e l'abilitÓ di individuare le strategie per risolverlo.

Il test ha una durata di 1 ora e 30 minuti e consiste in 70 domande a risposta multipla con scelta obbligatoria. Le domande faranno riferimento al ragionamento verbale, al ragionamento numerico ed a quello astratto, alla verifica della lingua italiana.

torna al men¨

 

 

Affrontare al meglio il test

Alcuni suggerimenti pratici da tenere presenti per la prova di ammissione:
- leggere attentamente questa guida ed esercitarsi con gli esempi;
- arrivare alla prova calmi e riposati, avendo dormito a sufficienza la notte prima e avendo fatto una sana colazione;
- leggere attentamente le istruzioni che vengono date all'inizio della prova per evitare errori dovuti alla non comprensione;
- gestire al meglio la durata fra l'inizio e la fine del tempo concesso per lo svolgimento, cercando di mantenere sempre un elevato grado di concentrazione;
- non cercare di copiare o confrontarvi con gli altri candidati, per evitare il rischio di essere immediatamente esclusi dalla prova.

torna al men¨

 

 

Quali sono le modalitÓ di risposta

Il test Ŕ composto da 70 domande, ciascuna delle quali Ŕ corredata da una serie di quattro risposte: soltanto una Ŕ quella corretta.
Ciascun candidato avrÓ a disposizione un fascicolo con le domande ed un foglio per le risposte.
Per la compilazione del test il candidato deve fare uso esclusivamente della penna ad inchiostro nero che gli sarÓ consegnata.
Le prime pagine del fascicolo riguardano le istruzioni e gli esempi. ╚ molto importante leggere con calma questa prima parte sia per non commettere errori nel modo in cui si risponde alle domande, sia per capire la logica che sta dietro ai diversi tipi di domande. Nelle ultime pagine del fascicolo si trova una scheda di informazioni che dovrÓ essere letta attentamente in quanto aiuterÓ a rispondere ad alcune domande del questionario.
Segnare le risposte annerendo la casella corrispondente a quella ritenuta esatta sul foglio per le risposte, cosý come Ŕ spiegato nelle istruzioni del fascicolo e nel modo in cui Ŕ giÓ stato fatto per gli esempi. Cercare di riflettere bene sulle risposte da dare perchÚ NON ╚ POSSIBILE CORREGGERE UNA RISPOSTA GI└ DATA.
Si consiglia di essere precisi nell'annerimento delle caselle e di stare attenti a non fare segni diversi sul foglio per le risposte perchÚ segni troppo leggeri o diversi da quelli indicati nelle istruzioni non sono riconosciuti dal lettore ottico e, di conseguenza, la risposta fornita potrebbe essere considerata nulla.
Nella pagina seguente si trova un esempio del foglio per le risposte.

Il candidato al termine della prova deve riporre nella busta vuota il modulo di risposte, non piegato, destinato alla correzione in vista della determinazione del punteggio conseguito. Ai fini di garantire l'anonimato, si segnala che l'inserimento della scheda anagrafica nella busta del modulo risposte costituisce elemento di annullamento della prova.
La Commissione avrÓ cura, in presenza del candidato, di sigillare la busta contenente il modulo risposte (che non deve risultare firmata a pena della nullitÓ della prova), di trattenere il modulo delle risposte non utilizzato che dovrÓ essere annullato dal candidato con una barra e di trattenere, altresý, il questionario e la scheda anagrafica.
La Commissione provvederÓ, inoltre, ad inserire tutte le predette buste in contenitori che saranno sigillati anche in presenza di uno o pi¨ candidati.
L'esito della prova sarÓ reso noto mediante affissione della graduatoria all'albo della FacoltÓ nonchÚ sul sito internet www.unisob.na.it il giorno 24 settembre 2013.
Non saranno date comunicazioni personali.

torna al men¨

 

 

Esercitarsi con la prova di esempio

Questa sezione della guida permette di allenarsi nel rispondere a domande simili a quelle della prova.
L'esercitazione risulta utile se svolta nel modo corretto:
- mettersi in una stanza da soli e con la massima concentrazione leggere e rispondere alle domande presentate nelle pagine seguenti;
- confrontare i risultati ottenuti con quelli contenuti nella parte della guida "Le risposte corrette";
- leggere attentamente la spiegazione delle modalitÓ di ragionamento necessarie per raggiungere la soluzione nella parte della guida "Le risposte e la spiegazione delle domande attitudinali".

Per rispondere alle 15 domande che seguono darsi un tempo massimo di 15-20 minuti. Il consiglio Ŕ comunque quello di cercare di rispondere a tutte le tipologie di domande, in modo da esercitarsi su tutti i possibili quesiti della prova.

Si precisa che i quesiti delle prove di esempio sono solo strutturalmente e non anche contenutisticamente corrispondenti ai quesiti del test di ammissione.

Le aree indagate dal test

La prova di ammissione Ŕ costituita da un questionario composto di 70 domande con quattro alternative di risposta, soltanto una delle quali Ŕ corretta: il compito del candidato sarÓ quello di identificare la risposta corretta e segnarla sul foglio per le risposte che sarÓ consegnato insieme al questionario. Questo nel tempo di un'ora e 30 minuti.

Il test comprende domande che si riferiscono a diverse abilitÓ e possono, per questo, essere suddivise in:
- prove di ragionamento verbale;
- prove di ragionamento numerico;
- prove di ragionamento astratto;
- prove di verifica della lingua italiana.

Prove di ragionamento verbale
Consistono in prove di analisi e valutazione delle informazioni che vengono fornite e di comprensione di brani.

Prove di ragionamento numerico
Queste domande richiedono di trattare informazioni numeriche presentate in modi differenti: tabelle, istogrammi, e cosý via.

Prove di ragionamento astratto
In questo tipo di prove si lavora con stimoli figurali ed il compito Ŕ identificare la caratteristica che lega tra loro le figure geometriche, disposte all'interno di uno stesso insieme.

Prove di verifica della lingua italiana
Le domande si propongono di verificare le competenze lessicali e ortografiche.

Ora iniziare la prova
Si ricorda comunque che:
- ai fini dell'ammissione il risultato del test conterÓ per il 50%;
- qualunque sia il punteggio totalizzato in questo "assaggio", non va considerato una valutazione preliminare delle attitudini; scopo di questa prova Ŕ solo quello di far familiarizzare con l'atmosfera della giornata di selezione;
- riflettendo comunque sui risultati positivi o negativi ottenuti in questo questionario, si potranno ricavare indicazioni utili per esprimersi al meglio in occasione della prova di selezione.

Provare il test

torna al men¨

 

 

La valutazione della prova

Si tratta di una prova unica affrontata da tutti i candidati nello stesso giorno. Istruzioni ed esempi sono contenuti nella premessa posta immediatamente prima delle domande. Queste ultime potranno essere lette soltanto dopo il via e il tempo di lettura Ŕ compreso nel tempo totale di esecuzione della prova (1 ora e 30 minuti).
La FacoltÓ di Giurisprudenza del Suor Orsola segue una serie di criteri per garantire l'equitÓ di valutazione dei candidati.
L'imparzialitÓ nella valutazione delle prove Ŕ assicurata dal fatto che i test sono uguali per tutti; le spiegazioni e gli esempi di elaborazione dei punteggi sono gli stessi per tutti i candidati.
Il calcolo dei punteggi, inoltre, non avviene manualmente ma tramite l'uso di un lettore ottico ad alta velocitÓ, alla presenza di personale specializzato.
Un'ulteriore garanzia di imparzialitÓ Ŕ data dall'anonimato dei candidati: non Ŕ possibile risalire al nome del candidato in fase di correzione. La graduatoria anonima stilata inizialmente, infatti, viene associata al nome di ciascun candidato soltanto in un secondo momento.

L'attribuzione del punteggio:
- 1 punto per ogni risposta esatta;
- 0 punti per la risposta non data;
- - 0,25 (meno 0,25) per ogni risposta errata e/o doppia.

A questo punto sapete cosa aspettarvi dalla prova di ammissione, conoscete la tipologia di domande e la modalitÓ richiesta per risolverle. Non ci resta che augurarvi in bocca al lupo!

torna al men¨

 

 

Per ulteriori informazioni

Ufficio Orientamento

80135 Napoli, corso Vittorio Emanuele 292 - piano terra
dal lunedý al venerdý, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00
tel./fax 081.2522350  e-mail

torna al men¨

 

 

FAQ

1. Quali sono i criteri di selezione?

Consultare: "Guida al test".

2. Quale incidenza ha il test psico-attitudinale?

Il test psico-attitudinale conta per un massimo del 50% del risultato complessivo.

3. Che cosa Ŕ il test psico-attitudinale?

Consultare: "Guida al test".
e "Il test psico-attitudinale".

4. Come si svolge il test?

Consultare: "Il test psico-attitudinale", "Quali sono le modalitÓ di risposta".
e "Esercitarsi con la prova di esempio".

5. ╚ disponibile una guida al test?

Consultare: "Il test psico-attitudinale".
e "Guida al test".

6. ╚ disponibile una dimostrazione con esempi di test?

Consultare: "Il test psico-attitudinale" e "Esercitarsi con la prova di esempio".

7. Come viene valutata la prova?

Consultare: "La valutazione della prova".

8. Vi sono consigli da seguire per effettuare al meglio la prova?

Consultare: "Affrontare al meglio il test".

7. Il numero dei posti disponibili per sostenere il test Ŕ limitato?

No.

9. Quando si svolge il test?

23 settembre 2013

10. Dove si svolge il test?

Presso la sede della FacoltÓ, Convento di Santa Lucia al Monte, corso Vittorio Emanuele 334 ter, Napoli

11. Quando viene pubblicata la graduatoria?

24 settembre 2013

12. Per ulteriori informazioni

Consultare: "Ulteriori informazioni".

torna al men¨

Men¨ della FacoltÓ
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 3 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/14 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti