Ricerca scientifica

POR Campania FSE 2014/2020
Trasferimento di funzioni secondo principio di differenziazione attuando l'art. 116 c. 3 Cost

Selezione pubblica per il conferimento di n. 1 borsa di studio per lo svolgimento di attività di ricerca
Titolo del progetto
Trasferimento di funzioni secondo principio di differenziazione attuando l'art. 116 c. 3 Cost

Articolo 1
Istituzione

Nell'ambito del Progetto "Trasferimento di funzioni secondo principio di differenziazione attuando l'art. 116 c. 3 Cost", finanziato dalla Regione Campania nell'ambito del POR Campania FSE 2014/2020, è indetta una selezione, per titoli e colloquio, per l'assegnazione di n. 1 (una) borsa di studio per lo svolgimento di attività di ricerca (di seguito Borsa) presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, come di seguito specificato:
Borsa finalizzata ad un lavoro di studio e ricerca in tema di regionalismo differenziato e sulle implicazioni attuative dell'art. 116 Cost. L'importo della borsa, della durata di 9 mesi, è pari ad € 13.500,00 (tredicimilacinquecento/00) omnicomprensivo.

Articolo 2
Obiettivi

L'attività richiesta al borsista consisterà in un lavoro di studio e ricerca in tema di regionalismo differenziato e sulle implicazioni attuative dell'art. 116 Cost, anche alla luce dei recenti progetti governativi e/o legislativi che interessano la questione riferita alla differenziazione fra regioni su determinate materie, che andrebbero ad impattare nella competenza legislativa esclusiva regionale.

Il borsista dovrà altresì avere cura di sviluppare la tematica anche in prospettiva comparata, come per esempio il caso del regionalismo differenziato spagnolo.

Articolo 3
Destinatari

Possono presentare domanda di partecipazione al concorso, i cittadini italiani o stranieri che, alla data di scadenza del presente bando, abbiano un'età non superiore a trenta anni e siano in possesso di:
- Laurea in Giurisprudenza (magistrale) o Scienze Politiche (magistrale) votazione minima 105/110.

Tali requisiti devono essere posseduti, a pena di esclusione, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione.

Articolo 4
Presentazione delle domande

La domanda di partecipazione, redatta in carta libera secondo lo schema (Modulo A) allegato al presente bando (di cui costituisce parte integrante e reperibile nel sito web dell'Università) dovrà essere indirizzata al Magnifico Rettore dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e spedita mediante posta elettronica certificata a questo indirizzo e-mail ovvero tramite raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli, Via Suor Orsola 10 - 80135 Napoli ovvero consegnata a mano presso l'Ufficio Protocollo dell'Area Affari Generali dell'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa", tutti i giorni lavorativi dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 21/10/2019.

Invio domanda di partecipazione tramite posta elettronica certificata (PEC):
Nell'oggetto della mail dovrà essere riportata la seguente dicitura "Domanda partecipazione alla selezione di n. 1 borsa di studio per lo svolgimento di attività di ricerca: progetto POR Campania - Trasferimento di funzioni secondo principio di differenziazione attuando l'art. 116 c. 3 Cost".

Invio domanda di partecipazione tramite raccomandata con avviso di ricevimento o consegna a mano presso l'Ufficio Protocollo dell'Area Affari Generali dell'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa":
Sulla busta, contenente la domanda di partecipazione, dovranno essere riportati i seguenti dati: Cognome, Nome e indirizzo del candidato; la dicitura "Domanda partecipazione alla selezione di n. 1 borsa di studio per lo svolgimento di attività di ricerca: progetto POR Campania - Trasferimento di funzioni secondo principio di differenziazione attuando l'art. 116 c. 3 Cost".

Non saranno ammesse le domande pervenute oltre il termine sopra citato, anche se spedite antecedentemente e, pertanto, non farà fede il timbro della data dell'ufficio postale accettante ma la data di ricezione della domanda.

Nella domanda il candidato, a pena di esclusione, dovrà dichiarare sotto la propria responsabilità:
- cognome e nome, data e luogo di nascita, codice fiscale, cittadinanza, residenza e il recapito ove intende ricevere le comunicazioni relative al concorso, numero di telefono e indirizzo di posta elettronica;
- di essere in possesso del titolo di studio di cui al precedente art. 3.

I candidati dovranno, inoltre, allegare alla domanda:
- curriculum vitae datato e firmato. Il curriculum dovrà evidenziare, in maniera circostanziata, tutte le esperienze formative maturate nonché i titoli che si intendono presentare ai fini della loro valutazione;
- una copia fotostatica di un proprio documento di riconoscimento.

Si precisa che l'Amministrazione non assume alcuna responsabilità nel caso di dispersione di comunicazioni, dipendente da inesatte indicazioni della residenza e del recapito da parte dell'aspirante o da mancata oppure tardiva comunicazione del cambiamento degli stessi, né per eventuali disguidi postali non imputabili a colpa dell'Amministrazione stessa.

Tutti i candidati sono ammessi con riserva alla procedura concorsuale. L'Amministrazione può disporre in ogni momento, con provvedimento motivato, l'esclusione per difetto dei requisiti prescritti.

Articolo 5
Borsa

La borsa, di cui al presente bando, ha durata di 10 mesi. La borsa, il cui importo è stabilito nell'Art. 1 del presente bando, sarà erogata dall'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa in rate mensili posticipate allo svolgimento dell'attività di ricerca.

La borsa non configura in alcun modo un rapporto di lavoro subordinato con l'Università e non dà luogo a diritti in ordine all'accesso ai ruoli delle Università, né a valutazioni ai fini di carriere giuridiche ed economiche, ai sensi dell'articolo 79 del DPR del 11 luglio 1980, n.382.

Ai sensi dell'articolo 2, comma 26, della Legge dell'8 agosto 1995, n.335 la borsa non è soggetta a contribuzione, né da luogo a trattamenti previdenziali o assistenziali.

Ai sensi dell'art.4, comma 3 della Legge del 3 Luglio 1998, n.210, alle borse conferite dalle università per attività di ricerca post-laurea si applicano le disposizioni di cui all'articolo 6, commi 6 e 7 della Legge del 30 novembre 1989 n.398.

Ai sensi dell'articolo 6, comma 6, della legge del 30 novembre 1989, n.398, alla borsa si applicano in materia fiscale le disposizioni di cui all'articolo 4 della Legge del 13 agosto 1984, n.476.

La borsa non è cumulabile con assegni per lo svolgimento di attività di ricerca né con altre borse di studio a qualsiasi titolo conferite, tranne quelle concesse da istituzioni nazionali o straniere utili a integrare, con soggiorni all'estero, l'attività di ricerca dei borsisti.

La borsa, inoltre, non è compatibile con:
- l'iscrizione a qualunque altro corso di studio universitario;
- attività di lavoro dipendente pubblico o privato.

Non possono, inoltre, partecipare alla selezione coloro che abbiano un rapporto di coniugio ovvero un grado di parentela o di affinità, fino al quarto grado compreso, con un professore appartenente all'Università ovvero con il Rettore, il Direttore Generale o un componente del Consiglio di Amministrazione dell'Ateneo.

Articolo 6
Commissione giudicatrice

La Commissione giudicatrice, nominata dal Rettore, sarà composta da tre componenti di cui due scelti tra docenti e ricercatori appartenenti ai ruoli universitari nazionali e internazionali e dal Responsabile del Progetto o suo delegato (anche se non appartenente ai ruoli universitari).

Articolo 7
Valutazione

La selezione è per titoli e colloquio sugli argomenti inerenti l'attività di ricerca di cui all'art. 1.

La valutazione dei titoli è effettuata prima del colloquio.

La data del colloquio sarà pubblicata sul sito web di Ateneo www.unisob.na.it.

Per sostenere tale colloquio i candidati dovranno essere muniti di valido documento di riconoscimento.

La Commissione disporrà di n. 80 punti, da ripartire nel seguente modo:
- voto di laurea: fino a 30 punti;
- esperienze lavorative e di ricerca pregresse su tematiche attinenti l'attività di ricerca oggetto del profilo per cui si concorre: fino a 10 punti;
- colloquio: fino a 40 punti;

I risultati della valutazione dei titoli saranno resi noti agli interessati prima della seduta del colloquio.

Al termine del colloquio, la Commissione giudicatrice redigerà l'elenco dei candidati esaminati, riportando la votazione di ciascuno, che sarà affisso nella sede delle prove concorsuali.

La valutazione si intenderà superata se il candidato avrà conseguito un punteggio complessivo non inferiore a 50 degli 80 punti disponibili.

Espletate le prove del concorso, la Commissione redige la graduatoria di merito sulla base della somma dei voti riportati da ciascun candidato.

Il giudizio di merito della Commissione è insindacabile. La graduatoria di merito, approvata con Decreto Rettorale, sarà affissa all'Albo dell'Università Suor Orsola Benincasa e pubblicata sul sito web di Ateneo.

Tale pubblicazione ha valore di comunicazione ufficiale. Pertanto, i candidati non riceveranno alcuna personale notifica in merito alla graduatoria finale.

Articolo 8
Attribuzione

La borsa verrà assegnata al candidato che abbia conseguito il maggior punteggio. In caso di parità di punteggio tra due o più candidati avrà precedenza in graduatoria il candidato più giovane d'età. La borsa che, a seguito di rinuncia del vincitore, risulterà disponibile sarà assegnata al successivo idoneo secondo l'ordine della graduatoria di merito.

Articolo 9
Accettazione della Borsa

Il vincitore, a pena di esclusione, entro 15 giorni dalla pubblicazione della graduatoria finale dovrà consegnare a mano presso l'Area Affari Generali dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Via Suor Orsola 10 - 80135 Napoli, una dichiarazione di accettazione della borsa medesima alle condizioni stabilite nel bando di concorso in cui dovrà essere inoltre dichiarato sotto la propria responsabilità
- cognome e nome;
- data e luogo di nascita;
- residenza;
- cittadinanza;
- titolo di studio;
- di non trovarsi in nessuna delle situazioni di incompatibilità richiamate dal presente bando.

Articolo 10
Obblighi del borsista

L'assegnatario della borsa avrà l'obbligo di:
a) iniziare l'attività alla data prevista, secondo le direttive impartite dal responsabile scientifico della ricerca;
b) espletare l'attività regolarmente e ininterrottamente per l'intero periodo della durata della borsa. Potranno essere giustificate brevi interruzioni solo se dovute a motivi di salute o a casi di forza maggiore debitamente comprovati, fermo restando che le interruzioni di lunga durata comporteranno la decadenza dal godimento della borsa;
c) presentare a fine anno una relazione completa e documentata sul programma di attività svolto.

L'assegnatario non è sottoposto a vincoli di orario e svolgerà la sua attività senza alcun vincolo di subordinazione o di stabile coordinamento con le esigenze organizzative della struttura.

Articolo 11
Decadenza

L'assegnatario che non ottemperi ad uno qualsiasi dei predetti obblighi o che si renda comunque responsabile di altre gravi mancanze sarà dichiarato decaduto dal godimento della borsa.

Articolo 12
Trattamento dei dati personali

Ai sensi del regolamento (UE) n. 2016/679 e meglio noto con la sigla GDPR, il contraente, ricevute le informative di legge, acconsente a che i suoi dati siano utilizzati ai fini della corresponsione del compenso e per gli adempimenti previsti dalle normative e dai regolamenti vigenti.

Napoli, 4/10/2019

F.to IL RETTORE
Prof. Lucio d'Alessandro

Emanato con D.R. n. 699 del 04/10/2019

© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0