UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto
ReCEPL
Research Centre of European Private Law
Centro di Ricerca in Diritto Privato Europeo

Ricerca

Privacy, informazione e legal design (PRILeD)

Titolo del progetto: Privacy, informazione e legal design - (Acronym: PRILeD)

Contesto: "Libro Bianco della ricerca. Idee, proposte, progetti per il mondo post Covid-19" Area IUS/01 - Scienze Giuridiche

Responsabili del Progetto: Prof.ssa Lucilla Gatt e Prof.ssa Ilaria Amelia Caggiano

Team ReCEPL: Dott.ssa Maria Cristina Gaeta, dott.ssa Livia Aulino, dott.ssa Paola Grimaldi, dott.ssa Valeria Manzo, dott.ssa Anna Anita Mollo, dott.ssa Claudia Munno, dott. Emiliano Troisi

Ente Co-finanziatore: UniversitÓ degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa. ╚ in corso di valutazione la domanda presentata nell'ambito del bando FIRB 2020.

Data di inizio: 8 giugno 2020

Sito web

Introduzione

L'emergenza Covid-19 ha generato problematiche sul fronte del trattamento dei dati personali, specialmente sanitari, e su quello dell'accesso all'informazione di contenuto giuridico ed ai processi di erogazione di risorse economiche.

In questo contesto le tecnologie digitali appaiono strumenti innovativi di contenimento e contrasto dell'emergenza pandemica soprattutto nelle fasi in corso di svolgimento. Contact tracing, utilizzo delle piattaforme, servizi informatici in vari contesti e nella comunicazione possono agevolare lo svolgimento delle attivitÓ umane, anche in funzione di prevenzione di future emergenze. Appare quindi necessario proporre soluzioni giuridiche contro i rischi connessi all'utilizzo di tali strumenti, tenendo conto delle articolazioni possibili del loro sviluppo a livello regionale, nazionale ed europeo.

Le applicazioni dei dati sanitari, oltre ad essere concepite secondo un design informatico per garantire l'autodeterminazione informativa e la correttezza dei trattamenti, richiedono politiche di identificazione dei soggetti responsabili del trattamento in relazione all'area di operativitÓ dell'applicazione e, soprattutto, politiche di semplificazione nell'accesso alle tutele giuridiche al fine di renderle effettive e di aumentare la fiducia degli utenti nei trattamenti di dati che, in ogni caso, hanno un impatto rilevante su diritti fondamentali della persona.

Chiarezza e semplificazione sono fondamentali anche nei rapporti contrattuali tra privati e per l'accesso a beni e servizi, al fine di ridurre gli ostacoli alla comprensione di procedure e processi e nel quadro di un rinnovato rapporto di fiducia tra i cittadini e con le istituzioni. In questo contesto, l'utilizzo dei principi del legal design nella redazione di testi, nella modulistica, nella configurazione degli ambienti digitali appare quanto mai opportuno.

Specifiche del progetto

1. Obiettivi:
Il progetto si pone un duplice obiettivo:
- implementare soluzioni di legal design e analisi giuridica dei modelli di privacy by design relativamente alle applicazioni informatiche aventi ad oggetto dati sanitari e altri dati particolari, anche in un quadro rimediale concepito come facilmente accessibile e distribuito;
- implementare soluzioni di legal design e di semplificazione con riguardo alle procedure di erogazione di servizi e risorse, economiche in primo luogo.

2. Risultati attesi:
Studi sistematici per fornire il supporto necessario alla rimodulazione dell'accesso alle tutele giuridiche in materia di privacy e alle informazioni, comprensivi dei seguenti deliverables: proposte di best practice e codici di condotta dei soggetti pubblici e privati, formule e moduli, progetti di interfacce grafiche rinnovate (quest'ultime sviluppate d'intesa con esperti di UIX). Sulla base di tali risultati sarÓ possibile migliorare l'efficacia delle discipline giuridiche giÓ esistenti (e.g. in materia di privacy), e potenziare gli strumenti dell'autonomia privata (form e procedure per la rinegoziazione) nonchŔ migliorare in generale l'informazione giuridica in un quadro di efficienza e promozione della fiducia dei cittadini.
Tali misure possono iscriversi anche nell'ambito di progetti di lungo termine incentrati sul potenziamento dell'accesso alle tutele (es.: sportelli di tutela privacy dislocati in diversi contesti) e riprogettazione di ambienti digitali (es.: piattaforma digitale unica con chatbot e servizi di assistenza personalizzati).

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/23 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti