UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto
ReCEPL
Research Centre of European Private Law
Centro di Ricerca in Diritto Privato Europeo

Focus

Consorzio GiurIA - Giurimetria e intelligenza artificiale
Consulente ufficiale della Commissione per l'efficienza della giustizia (CEPEJ) del Consiglio d'Europa

GiurIA

Direttori

Prof. Avv. Lucilla Gatt (Diritto privato e diritto delle nuove tecnologie); Prof Avv. Ilaria Amelia Caggiano (Diritto privato e diritto delle nuove tecnologie); Dott. Prof. Gianfranco D'Aietti (Diritto e scienze computazionali); Avv. Prof. Luigi Viola (Diritto e scienze computazionali).

Research Team

Coordinatore: Dr. Ph.D. Maria Cristina Gaeta (Diritto privato e diritto delle nuove tecnologie);
Componenti:
Area Scienze Giuridiche: Prof. Roberta Montinaro (Ordinario di Diritto Privato, UniOr), Dr. PhD. Livia Aulino (Diritto privato e diritto delle nuove tecnologie), Dr. PhD(c) Davide Silvio D'Aloia (Diritto privato e diritto delle nuove tecnologie), Dr. PhD(c) Simona Ghiozoli (Diritto privato), Dr. PhD(c) Luigi Izzo (Diritto privato e diritto delle nuove tecnologie), Dr. PhD. PostDoc Anna Anita Mollo (Diritto privato e diritto delle nuove tecnologie), Dr. PhD(c) Emiliano Troisi (Diritto privato e diritto delle nuove tecnologie).
Area Scienze computazionali: Prof. Raffaele Montella (Scienze computazionali), Avv. Flavio Cassandro (Diritto e scienze computazionali), Ing. Alessandro Dapase (Scienze computazionali e analisi linguistica), Prof. Aldo Pomponi (Gestione dell'innovazione e trasformazione del business basato sui dati).

Il Consorzio GiurIA Ŕ un gruppo di lavoro italiano (WG) nato dalla collaborazione tra professori (afferenti all'area degli studi giuridici, dell'informatica, del design e UX&HMI), professionisti legali e magistrati, per studiare e offrire soluzioni atte ad affrontare lo scenario e il trattamento giÓ esistente di dati giudiziari da parte dell'intelligenza artificiale (giurimetria e giustizia predittiva).

Il WG GiurIA si distingue per lo sviluppo di un approccio metodologico che mira a potenziare la capacitÓ dei singoli (dagli studenti ai professionisti del diritto) di risolvere questioni legali, avvalendosi di strumenti di IA al servizio delle capacitÓ umane.

Il gruppo GiurIA, affronta scientificamente lo sviluppo della giurimetria alla luce dell'IA, analizzando gli sviluppi tecnologici e le loro applicazioni.

Inoltre, attraverso un lavoro interdisciplinare, negli anni passati, alcuni dei suoi membri hanno sviluppato strumenti operativi, per facilitare la liquidazione dei danni e la previsione di soluzioni legali.

Pi¨ recentemente, il Consorzio ha evidenziato la necessitÓ di classificare gli strumenti esistenti e futuri sulla giustizia predittiva, promuovendo questa esigenza in diversi contesti (sia come soggetto di ricerca e che per la promozione di reti di ricerca) al fine di sviluppare un duplice obiettivo:
- prevedibilitÓ delle decisioni individuando i fatti di causa e collegandoli con la soluzione giuridica dall'interpretazione delle norme rilevanti e dall'orientamento principale dei giudici e dalla relativa "ratio decidendi";
- individuare criteri di misurazione della discrezionalitÓ giudiziaria attraverso algoritmi basati su dati derivati dall'esperienza giudiziaria (es: estensione ad altri settori delle tavole del c.d. danno biologico).

I fondatori e coordinatori del gruppo GiurAI sono:
- la Prof.ssa Lucilla Gatt e la Prof.ssa Ilaria Amelia Caggiano, Professoresse di diritto privato e diritto delle nuove tecnologie, con competenze accademiche nella valutazione di soluzioni a problematiche legali e capacitÓ di valutare i risultati delle soluzioni offerte dagli strumenti IA;
- Il Dott. Gianfranco D'Aietti, giÓ Presidente di Tribunale, Professore di Giustizia predittiva e pensiero computazionale, nonchÚ l'Avv. Luigi Viola che, tra l'altro, si distingue nel mondo forense per le sue pubblicazioni scientifiche sulle scienze computazionali, ed entrambi hanno giÓ sviluppato strumenti giurimetrici.

Sotto la guida dei coordinatori, i membri del Consorzio GiurIA supportano le attivitÓ del WG grazie alle loro competenze multidisciplinari (dal diritto alle scienze computazionali).

Puntando su una visione interdisciplinare e avvalendosi degli strumenti di analisi di impatto e di scenario, il WG GiurIA ha sviluppato una notevole competenza negli ambiti sopra indicati, soprattutto di natura strategica, e sostiene la formula della "giustizia aumentata" intesa come valorizzazione delle competenze professionali tradizionali attraverso l'uso delle tecnologie.

Il Gruppo di Lavoro, in linea con gli obiettivi perseguiti dall'Unione Europea e dal CEPEJ, persegue risultati operativi e verificabili nel breve-medio termine. Puntando su un approccio interdisciplinare, intende realizzare la costruzione di sistemi di supporto alle decisioni realizzando/utilizzando sistemi di intelligenza artificiale (algoritmi di apprendimento automatico) controllati, documentati e trasparenti al fine di: velocizzare le attivitÓ legali; misurare e analizzare le attivitÓ ermeneutiche dei vari interpreti; fornire soluzioni precise ai casi portati all'attenzione degli organi giudiziari.

Gli interventi innovativi proposti si articolano come segue:
- Realizzazione con strumenti operativi del modello di formalizzazione strutturata dei ricorsi e della relativa risposta decisionale (raccordo tra atti di parte e atti decisori);
- Modellizzazione della struttura del procedimento di interpretazione delle leggi (modello logico-deduttivo), fruibile come metodo scientifico ma anche come un'interfaccia usabile (trasparenza e spiegazione dell'output decisionale, detector di contrasti interpretativi, predizione di risultati interpretativi/esiti di giudizio);
- Realizzazione di strumenti di predizione dei giudizi, grazie allo sviluppo di un sistema in grado di individuare l'orientamento giurisprudenziale e la relativa ratio decidendi in un contesto di maggiore prevedibilitÓ delle decisioni;
- Realizzazione di tecniche di misurazione della discrezionalitÓ giudiziaria ("ponderata" e non "pura") attraverso algoritmi (diversi, settore per settore) che si basano sulla analisi dei dati ricavati dalla concreta esperienza giudiziaria (es.: estensione ad altri settori del metodo delle tabelle dal c.d. danno biologico).

Il gruppo di ricerca GiurIA intende, altresý, fornire un quadro dei progetti di ricerca, delle proposte scientifiche e delle iniziative ed eventi su cui costantemente lavora l'intero team e risulta organizzato nelle seguenti sotto sezioni dedicate a:
- Iniziative ed eventi ReCEPL: Focus, Workshop, Convegni, Lezioni dottorali;
- Progetti di ricerca e proposte scientifiche del ReCEPL sui temi legati allo sviluppo e all'innovazione delle attivitÓ legali e giudiziarie;
- Pubblicazioni: degli studiosi componenti del team di ricerca sui vari aspetti legati allo sviluppo e all'innovazione delle attivitÓ legali e giudiziarie;
- Segnalazione di interessanti iniziative legislative regionali, nazionali, europee ed internazionali in materia di Giustizia e Nuove Tecnologie a supporto delle attivitÓ legali e giudiziarie;
- Link utili di informazione ed aggiornamento sui temi di Giustizia e Intelligenza artificiale a supporto delle attivitÓ legali e giudiziarie.

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/22 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti