Corso di laurea magistrale interfacoltà in
Economia, Management e Sostenibilità

a.a. 2019/20

Obiettivi

L'ordinamento del Corso di Laurea Magistrale in Economia, Management e Sostenibilità prevede che i laureati acquisiscano le conoscenze specialistiche sulle tecniche di gestione, strumenti quantitativi e aspetti normativi e regolatori di particolare rilevanza per imprese e organizzazioni pubbliche secondo una prospettiva attenta alla sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Particolare attenzione è dedicata alla formazione di profili professionali che presuppongano:
- competenze, sensibilità e attenzione per la diffusione dei processi finalizzati all'innovazione, all'imprenditorialità e alla managerialità della gestione aziendale in diversi settori di attività (ad esempio, public utilities, agri-business ed imprese innovative);
- competenze su funzioni aziendali inerenti aspetti economici, tecnici e normativi della sostenibilità ambientale (ad esempio, le funzioni marketing e commerciale, acquisti, certificazione, valutazione di impatto, e analisi dei processi produttivi).

Il percorso formativo includerà, pertanto, lo studio generale delle principali aree funzionali d'impresa (bilancio, finanza, organizzazione, logistica e, in particolare, marketing e comunicazione). Al termine del percorso formativo il laureato dovrà padroneggiare gli strumenti classici per l'amministrazione, decisione e controllo nelle aziende private e pubbliche, sviluppando una particolare sensibilità sui temi dell'economia circolare, dell'amministrazione delle imprese che intendono innovare in modo sostenibile.

Per perseguire tali obiettivi il corso di studi promuove una solida preparazione sui quattro ambiti disciplinari tipici della classe, ovvero: aziendale, economico, matematico-statistico e giuridico. In ciascuno di questi ambiti sarà data la possibilità allo studente, mediante insegnamenti curriculari specifici, insegnamenti a scelta, laboratori didattici e attività di tirocinio in selezionate istituzioni di applicare le teorie e gli strumenti appresi alla gestione sostenibile delle aziende.

Nel percorso formativo lo studente dovrà acquisire conoscenze a livello magistrale nei seguenti ambiti disciplinari:
Ambito aziendale. In tale ambito lo studente ha l'opportunità di:
- approfondire e sviluppare il concetto di management e la conoscenza di insieme delle funzioni aziendali appresi durante il percorso di studi triennali focalizzando l'attenzione sui comportamenti organizzativi e sulla prospettiva dei processi aziendali;
- potenziare le competenze degli studenti sul tema della disclosure informativa, delle innovative analisi di materialità e sui principi contabili in modo da creare evidenza della responsabilità nei confronti degli stakeholder;
- apprendere alcune conoscenze specialistiche in materia di fonti di finanziamento e sostenibilità finanziaria che sono imprescindibili nelle imprese contemporanee;
- sviluppare competenze nel campo del: marketing management, co-creazione del valore, gestione dell'innovazione, logistica, processi produttivi aziendali.
Ambito economico. In tale ambito lo studente ha l'opportunità di:
- approfondire i fondamenti microeconomici delle strategie e dei comportamenti di impresa e del funzionamento dei mercati non competitivi;
- sviluppare competenze per definire il quadro teorico di riferimento e per la corretta impostazione dell'analisi delle scelte produttive, organizzative e finanziarie delle imprese, delle strategie competitive in termini di innovazione di differenziazione dei prodotti e strategie di prezzo;
- rafforzare la base culturale dello studente per la comprensione del ruolo delle imprese, del loro coordinamento attraverso i mercati (fornitori di beni e servizi, clienti, finanziatori), del loro fallimento e del ruolo degli stakeholder e dell'operatore pubblico specialmente sui temi della sostenibilità ambientale;
- approfondire le logiche dell'intervento pubblico in economia, con particolare riguardo ai temi della sostenibilità ambientale;
- acquisire specifiche competenze in relazione a: incentivi, tributi, sussidi, standard ambientali ed emissione di permessi negoziabili a livello locale, nazionale e sovra-nazionale.
Ambito Statistico-Matematico. In tale ambito lo studente ha l'opportunità di:
- potenziare le proprie competenze di analisi quantitativa attraverso lo studio dei metodi statistici mediante utilizzo di software specialistico applicato all'analisi di data base aziendali e pubblici;
- sviluppare la capacità di saper svolgere in autonomia analisi dei dati a supporto delle decisioni delle funzioni marketing delle aziende;
- perfezionare le capacità di interlocuzione con esperti informatici e statistici nell'ambito di imprese private, società di consulenza e amministrazioni pubbliche.
Ambito Giuridico. In tale ambito lo studente ha l'opportunità di:
- potenziare le conoscenze generali del quadro normativo comunitario e nazionale teso alla tutela dei diritti dei consumatori e degli utenti con particolare riguardo ai contratti di compravendita e fornitura di beni e servizi nonché degli obblighi informativi da parte delle imprese verso i consumatori per la tutela della qualità e della salute;
- approfondire i principi della regolamentazione ambientale a livello internazionale, europeo e italiano i suoi attori, gli strumenti, le procedure decisionali, i profili giuridici dell'integrazione delle misure ambientali nell'ambito dell'UE e le politiche dell'UE in materia ambientale;
- approfondire le principali imposte erariali e locali, la fiscalità d'impresa con particolare attenzione ai principali strumenti agevolativi utilizzabili nel settore della sostenibilità ambientale. In tale ambito saranno analizzati schemi impositivi introdotti a livello internazionale e comunitario fornendo un approfondimento a livello nazionale dei tributi ambientali (redistributori) o con finalità ambientale (incentivanti). L'analisi di detti strumenti consentirà allo studente di sviluppare capacità critiche al fine dell'effettiva realizzazione di una fiscalità "circolare".

Gli obiettivi formativi sui differenti ambiti saranno integrati attraverso l'organizzazione di attività laboratoriali inter-disciplinari su specifici temi (ad esempio negoziazione di reti interaziendali, analisi di mercato, rendicontazione non-finanziaria) su cui lo studente potrà applicare le competenze acquisite in ciascun ambito a potenziamento dell'aspetto interdisciplinare degli obiettivi formativi del corso. Tali attività laboratoriali saranno svolte congiuntamente con partner aziendali (in particolare con imprese e istituzioni già operanti nei settori della c.d. green economy).

Corsi a scelta in materie legate alla sostenibilità ambientale, alla comunicazione d'impresa o alla psicologia delle organizzazioni completano l'offerta formativa.

Fondamentale per il Corso di Studi risulta inoltre l'apprendimento e l'uso della lingua inglese lungo l'intero curriculum. Tale obiettivo intende essere perseguito mediante tre strumenti:
1. la chiara definizione di requisiti di competenza in entrata;
2. la spinta ad intraprendere periodi di soggiorno all'estero da parte degli iscritti al corso, usufruendo della buona rete di partner che l'Università Suor Orsola Benincasa ha sviluppato nel corso degli anni all'interno del programma Erasmus;
3. l'offerta di insegnamenti in lingua inglese, uno per l'ambito disciplinare aziendale, uno per l'ambito economico e uno per l'ambito giuridico.

Lo sforzo di promuovere tale offerta di corsi deriva dalla convinzione che essa potrà favorire anche l'arrivo di studenti Erasmus da altri paesi e permetterà di arricchire l'assortimento della classe e l'esperienza internazionale dello studente in sede.

Il percorso prevede, infine, una prova finale con la presentazione di una tesi. Di norma questa tesi dovrà essere realizzata su un tema che lo studente ha affrontato anche durante il periodo di tirocinio.

Risultati di apprendimento attesi

Area Economica

Conoscenza e comprensione

Conoscenza dei principali modelli microeconomici a livello intermedio-avanzato per l'analisi della relazione tra imprese e mercati, strategie e strutture competitive, in generale e nei settori delle risorse rinnovabili e non rinnovabili.

Comprensione della logica delle diverse forme di intervento pubblico a tutela della qualità dei prodotti, gli incentivi all'adozione di innovazioni di processo e di prodotto e la loro relazione con le strutture di mercato stesse, le politiche pubbliche locali, nazionali e sovranazionali in particolare quelle rilevanti per gli standard ambientali, qualitativi ed energetici.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La capacità di applicare gli strumenti di analisi economica a situazioni reali sarà favorita dall'utilizzo di metodi didattici attivi, come casi, esercitazioni e lavori di gruppo. Queste capacità, oltre ad essere valutate in fase finale nei momenti di verifica conclusivi (in forma scritta e/orale), saranno monitorate in itinere attraverso prove intermedie, che potranno costituire momento fondamentale di autoverifica in base ai risultati raggiunti, sia a livello di singolo studente che al livello di gruppo classe.

Area Aziendale

Conoscenza e comprensione

Acquisizione di una formazione specialistica negli ambiti funzionali aziendali legati in senso ampio alle relazioni verso l'ambiente esterno. Quindi, in primo luogo conoscenza approfondita della area funzionale legata alle attività commerciali, di marketing, delle relazioni istituzionali e della corporate social responsibility. Conoscenze della strategia e dell'organizzazione aziendale funzionali alla piena comprensione delle attività nelle aree funzionali di cui è richiesta una conoscenza approfondita. Completano la formazione nozioni sugli aspetti della gestione finanziaria e sulla comprensione dei rendiconti finanziari e non finanziari.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La capacità di applicare gli strumenti del management a situazioni reali sarà favorita dall'utilizzo di metodi didattici attivi, come casi, esercitazioni e lavori di gruppo. Queste capacità, oltre ad essere valutate in fase finale nei momenti di verifica conclusivi (in forma scritta e/orale), potranno essere monitorate in itinere attraverso prove intermedie, che potranno costituire momento fondamentale di perfezionamento o aggiustamento della didattica in base ai risultati raggiunti, sia a livello di singolo studente che a livello di gruppo classe. Inoltre, alcuni insegnamenti, caratterizzati da una componente di "laboratorio" comune a più insegnamenti, ed i tirocini sono specificamente pensati come un momento interdisciplinare e di collaborazione accademia-aziende che servirà a praticare ed a verificare la capacità di applicare le conoscenze e la comprensione. Questi laboratori ed i tirocini sono, quindi, inter-disciplinari ma sono centrati prevalentemente su problemi di natura aziendale.

Area Statistico-matematica

Conoscenza e comprensione

Acquisizione di conoscenze sugli strumenti quantitativi di base (analisi descrittiva) e avanzati (analisi di regressione) per l'analisi e comprensione di dati di mercato (quantità prezzi, indici di concentrazione) e per la previsione dei comportamenti dei consumatori. Particolare attenzione sarà dedicata alla formazione di competenze sull'analisi statistica dei dati prodotti dalle interazioni digitali con i clienti e gli stakeholder.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La capacità di applicare gli strumenti di analisi dei dati sarà favorita dall'utilizzo di metodi didattici attivi che implicano esercitazioni su software specifici e su dati reali. Inoltre, alcuni insegnamenti, caratterizzati dalla natura di "laboratorio" sono specificamente pensati come un momento inter-disciplinare e di collaborazione accademia-aziende che servirà a praticare ed a verificare la capacità di applicare le conoscenze e la comprensione.

Area Giuridica

Conoscenza e comprensione

Acquisizione di una formazione con conoscenze giuridiche specialistiche rilevanti per l'attività di impresa sia in area privatistica, sia in area pubblicistica. In tale contesto dovrà svilupparsi la conoscenza in merito al quadro normativo nazionale ed europeo teso alla tutela dei diritti dei consumatori, alla fiscalità aziendale con riferimento alle principali imposte nazionali, nonché ai principali aspetti in ambito internazionale ed europeo, ai tributi ambientali ed ai principali strumenti fiscali nel settore ambientale con particolare riguardo alle finalità extrafiscali. La costruzione del percorso comprenderà il quadro normativo e regolatorio predisposto dalle istituzioni pubbliche nazionali e sovranazionali a tutela del diritto ambientale con particolare riferimento alle procedure amministrative da seguire ai fini della realizzazione di un'effettiva tutela ambientale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

La capacità di applicare le conoscenze acquisite sarà sviluppata attraverso lezioni frontali, analisi di casi, esercitazioni, laboratori applicativi, seminari tematici di approfondimento, project work. Le suddette conoscenze saranno verificate attraverso prove intermedie ed esami finali orali o scritti.

Autonomia di giudizio

Al termine del corso di studio in Economia, Management e Sostenibilità gli studenti avranno avuto l'opportunità di sviluppare autonomia e senso critico nella identificazione, analisi, comprensione e soluzione dei problemi che emergono sia nelle attività quotidiane della vita aziendale sia - e questo è il punto cardine del percorso curriculare - nelle decisioni strategiche nei momenti delicati del ciclo di vita dell'impresa. Data la natura interdisciplinare del corso di studio, che comporta l'acquisizione di competenze economiche, statistiche, aziendali e giuridiche, un aspetto specifico della maturazione culturale dello studente in queste aree riguarderà lo sviluppo di un approccio critico agli aspetti di sostenibilità economico-finanziaria, sociale e ambientale dell'attività di impresa.

Al termine del percorso il laureato magistrale dovrà avere acquisito la capacità di:
- analizzare problemi con consapevolezza delle proprie capacità;
- saper pianificare l'attività lavorativa propria e altrui;
- coordinare gruppi di lavoro di piccole e grandi dimensioni;
- essere in grado di cogliere la rilevanza e l'utilità delle tecniche contabili, delle tecniche giuridiche e metodi di valutazione del posizionamento strategico dell'impresa anche mediante l'uso di informazioni quantitative elaborate mediante appropriate tecniche e metodi di valutazione, anche basate su modelli statistici.

Tali capacità saranno acquisite dedicando, soprattutto nell'ambito dei corsi del secondo anno di studi e nell'ambito di esercitazioni, attività laboratoriali, lavori di gruppo previsti nel corso di studio. La valutazione delle capacità dello studente di esprimere giudizi in modo autonomo è condotta tramite la stesura di elaborati personali, sia nell'ambito di verifiche intermedie che nella prova finale.

Abilità comunicative

Al termine del corso di studio in Economia, Management e Sostenibilità i laureati dovranno avere sviluppato la capacità di comunicare in forma verbale e scritta e mediante l'ausilio di supporti documentali, presentazioni contenenti concetti, sequenze logiche e analisi quantitative.

La capacità comunicativa dello studente nel percorso di studi dovrà riguardare l'esposizione dell'identificazione, dell'analisi e della soluzione di problematiche economiche, finanziarie e giuridiche inerenti l'attività d'impresa. Dovrà pertanto acquisire la capacità di interloquire sia con un pubblico di specialisti sia con un pubblico di non specialisti. La capacità di semplificare dal punto di vista comunicativo concetti tecnici complessi sarà sviluppata nelle presentazioni in classe nell'ambito dei singoli corsi, nelle attività laboratoriali svolte in presenza di imprenditori e appartenenti al mondo dell'impresa e funzionari appartenenti al mondo della pubblica amministrazione, con competenze eterogenee e con diverso grado di cultura generale.

Ai fini del raggiungimento di tale obiettivo si farà ricorso, nei diversi insegnamenti del corso di studi, all'utilizzo da parte dei docenti di materiali didattici complementari ai tradizionali libri di testo (articoli scientifici, articoli di stampa specializzata, report di banche ed istituzioni). Tali supporti didattici guideranno lo studente all'acquisizione del linguaggio tecnico necessario e alla capacità di public speaking. Molti degli insegnamenti, e tutte le attività di laboratorio, porranno gli studenti in condizione di dover lavorare in gruppo per risolvere problemi aziendali concreti. Questo lavoro di gruppo ha anche lo scopo di offrire opportunità di sviluppo delle abilità comunicative.

Particolarmente importante è l'obiettivo di favorire l'adeguata padronanza della lingua inglese a livello professionale, a tal fine sono stati previsti tre insegnamenti, uno per ciascun ambito disciplinare (economia, management e diritto) erogati in lingua inglese. Tali insegnamenti dovrebbero favorire lo scambio in entrata di studenti di diversa nazionalità interessati ai temi della sostenibilità, ciò garantirà un ambiente di apprendimento e una composizione della classe particolarmente adatto al conseguimento di questi obiettivi.

Modalità di verifica sarà la preparazione e la presentazione di progetti di ricerca, report e documenti in forma scritta e orale che permetteranno di valutare oltre alla conoscenza del linguaggio tecnico anche le competenze comunicative dello studente.

Capacità di apprendimento

La realtà economica e finanziaria in cui operano le imprese e le organizzazioni pubbliche è soggetta a mutamento. A differenza o più che in altri settori (e.g. scienze naturali), l'oggetto di studio in ambito economico aziendale è soggetto a cambiamenti che riguardano non soltanto le tecniche e gli strumenti di analisi, bensì la definizione stessa dell'oggetto di studio. Si pensi ai cambiamenti continui e profondi subiti nel corso di mezzo secolo dall'impresa, dalla sua struttura finanziaria e tecnologica, dagli aspetti normativi e dagli assetti regolatori. Si pensi ai cambiamenti destinati a prevalere in conseguenza dell'affermarsi di modelli di produzione e consumo sostenibili.

Questo rende particolarmente importante per il corso di studio in Economia, Management e Sostenibilità il dover porre solide basi per lo sviluppo di un'adeguata capacità di apprendimento autonomo, indispensabile più che utile nel corso della vita professionale futura del laureando in scienze aziendali. A tale fine il corso di studi prevede corsi avanzati di teoria e occasioni per sperimentarne l'applicazione a problemi specifici. Gli insegnamenti presenteranno obiettivi di apprendimento progressivamente sempre più complessi allo scopo di sviluppare nello studente l'abitudine ad apprendere e la consapevolezza di potere apprendere e applicare conoscenze e competenze sempre più complesse.

Particolare ruolo nello sviluppo e nella verifica delle autonome capacità di apprendimento svolgerà la redazione della prova finale che implica anche capacità di ricerca documentale e comprensione autonoma di teorie avanzate da applicare empiricamente.

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0