MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            
Corso di laurea magistrale interdipartimentale in
Conservazione e restauro dei beni culturali

Cantieri didattici - Aggiornamenti professionali - Ricerca scientifica

Cantieri Didattici / Lavori di restauro realizzati dai Laboratori
(Tele - Legni - Affreschi - Metalli)

Restauro Cappella Orefice, chiesa di S. Anna dei Lombardi, Monteoliveto, Napoli

Inizio lavori: a.a. 2015 - lavori ancora in corso (oggetto di tesi)
Coordinamento lavori: prof. Giancarlo Fatigati
Restauro: prof. Francesco Esposito
Tutor: dott. Chiara Scippa

L'intervento di restauro ha avuto inizio a seguito della convenzione stipulata tra l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa e l'Arciconfraternita S. Carlo Borromeo e Sant'Anna de' Lombardi, siglata dalle parti il 23 febbraio 2015; la documentazione tecnica del 3 luglio 2015, assunta al protocollo 1258-2015-BC del 16 luglio 2015; l'autorizzazione rilasciata dalla Soprintendenza per l'avvio degli interventi di restauro, assunta al protocollo n. 18123 del 12-10-2015.

La chiesa di Santa Maria di Monteoliveto si trova nell'omonima piazza ed è conosciuta anche come Sant'Anna dei Lombardi.

Tra le cappelle che incontriamo nel presbiterio la prima è Cappella Orefice.

La cappella ha uno sviluppo rettangolare (pseudo quadrata), vi sono tombe in marmo dei membri della famiglia Orefice.

Cappella Orefice, chiesa S. Anna dei Lombardi-Monteoliveto: pulitura con carta giapponese e soluzioni

La cupola della cappella è decorata da un dipinto murale appartenente al ciclo pittorico più ampio verso la fine del Cinquecento, attribuito probabilmente a Luigi Rodriguez artista tardo-manierista documentato a Napoli verso la fine del XVI secolo.

Cappella Orefice, chiesa S. Anna dei Lombardi-Monteoliveto particolare pulitura volta affrescata

Cappella Orefice, chiesa S. Anna dei Lombardi-Monteoliveto particolare consolidamento decoro in stucco

La decorazione murale, raffigura Storie e Virtù della Vergine, composta da scene e da simboli mariani inquadrati da cornici in stucco di forme geometriche speculari a motivo fitomorfo, in origine ricoperte da una lamina metallica di cui rimane qualche labile traccia.

   

Prove di pulitura

© 2004/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0