Corso di laurea magistrale interdipartimentale in
Conservazione e restauro dei beni culturali
(titolo di laurea abilitante alla professione di Restauratore, ai sensi del DM n.279/2004)

a.a. 2019/20

Prove di accesso

Le prove di accesso si svolgeranno nei giorni 8-9-10 ottobre 2019 presso l'Università degli studi Suor Orsola Benincasa, Via Suor Orsola n. 10.

Per le prove successive i candidati ammessi saranno convocati tramite avvisi pubblicati sul sito web dell'Ateneo. I candidati ammessi, sono tenuti, senza alcun preavviso o comunicazione individuale, a presentarsi a sostenere le prove suddette nei luoghi, nei giorni e nelle ore indicati, nella sezione dedicata del sito Web, muniti di uno dei seguenti documenti di riconoscimento in corso di validità:
a) carta d'identità;
b) passaporto;
c) patente di guida con foto;
d) tessera di riconoscimento rilasciata da una amministrazione dello Stato;
e) tessera di riconoscimento rilasciata da Ordini Professionali.
f) tessera postale;

L'esame di ammissione consiste in:
a) una prova grafica;
b) un test attitudinale pratico-percettivo;
c) una prova orale atta a dimostrare la conoscenza diretta delle opere d'arte e la capacità di mettere in relazione i dati storico-artistici e quelli tecnici. La prova orale sarà sostenuta in lingua italiana anche dai cittadini stranieri. I candidati dovranno altresì dimostrare una sufficiente conoscenza della lingua inglese o francese
d) una prova di conversazione in lingua italiana, riservata esclusivamente ai candidati cittadini stranieri;

Prova grafica

Consiste nella trasposizione grafica di un manufatto artistico o parte di esso, bidimensionale o tridimensionale.

Il disegno dovrà essere eseguito con matita in grafite nera, a tratto lineare, senza chiaroscuro, in una riproduzione in scala metrica rispetto al formato della fotografia.

Per trasposizione grafica a tratto lineare si intende la sintesi critica del manufatto per mezzo di un tratto essenziale, nitido e opportunamente modulato, teso a restituire la definizione volumetrica, le proporzioni e la particolare tecnica esecutiva in esame. La prova ha durata di sei ore consecutive. Per l'esecuzione della riproduzione in scala le griglie quadrettate e i fogli millimetrati dovranno far parte della dotazione necessaria per affrontare la prova.

Sono ammessi a sostenere la prova successiva (test attitudinale pratico-percettivo) soltanto coloro che hanno riportato un punteggio non inferiore a 6/10.

Test attitudinale pratico-percettivo:

La prova consiste nell'integrazione con colori ad acquerello di lacune presenti in riproduzioni policrome a stampa. La prova ha durata di otto ore consecutive.

Sono ammessi a sostenere la prova orale soltanto coloro che hanno riportato un punteggio non inferiore a 6/10.

Prova orale

I candidati devono dimostrare:
a) una buona conoscenza delle principali opere, personalità e avvenimenti della storia dell'arte antica, medievale e moderna e una conoscenza di base dei più importanti movimenti nazionali e internazionali dell'arte contemporanea;
b) una buona conoscenza dei materiali e delle tecniche della produzione artistica con particolare riguardo agli argomenti connessi al percorso formativo prescelto;
c) una conoscenza di base della lingua inglese o francese attraverso la lettura e la traduzione di un brano di carattere storico-artistico e/o tecnico-scientifico.

La prova orale sarà sostenuta in lingua italiana anche dai cittadini stranieri.

La prova s'intende superata se il candidato ottiene il punteggio non inferiore a 6/10.

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0