Comunicati stampa

Università svelate

 

 

 

Università Svelate: visite guidate e lezioni aperte al Suor Orsola

Dai Musei aperti al restauro in diretta: ecco il programma della prima Giornata nazionale delle Università italiane nell'Ateneo napoletano

 

 

 

Tre musei, tre chiese, numerosi giardini (tra cui lo splendido giardino botanico dei "Cinque Continenti") una pinacoteca, biblioteche antiquarie, archivi storici, collezioni di sete, di spartiti musicali, di porcellane e di stampe. Mercoledì 20 marzo in occasione della prima giornata nazionale delle Università italiane, dedicata al tema "Le Università svelate", ci sarà l'intero patrimonio storico artistico dell'antica cittadella monastica di Suor Orsola "in mostra" per tutti coloro che gratuitamente vorranno accedere a visite guidate, lezioni aperte, conferenze ed altri eventi.

 

L'iniziativa, ideata dalla CRUI, la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane con il patrocinio del Ministero dell'Università e della Ricerca, ha coinvolto finora quasi 80 Atenei italiani. Piatto forte del programma di iniziative programmate dal Suor Orsola, con il coordinamento scientifico del Manager didattico Natascia Villani, saranno i "Musei aperti". Al mattino doppia visita guidata alle 10 e alle 12 al Museo Pagliara (nel quale tra i 'gioielli' della collezione ci sono le Stimmate di San Francesco di El Greco, le sculture di Gemito e i dipinti napoletani del '600, da Bernardo Cavallino a Luca Giordano) e al Museo dell'Opera Universitaria che proprio quest'anno festeggia i 20 anni dalla sua apertura progettata per raccogliere dipinti, sculture, oreficerie e paramenti provenienti quasi tutti dalla cittadella monastica fondata alla fine del '500 da Suor Orsola Benincasa. Un patrimonio storico e artistico (con opere di Ribera, Onofrio Palumbo, Girolamo Imparato, Giacomo Colombo, solo per citarne alcuni) che restituisce la storia e le storie dell'Eremo e la figura di questa celebre mistica dell'età della Controriforma.

 

Nello stesso corridoio del Museo dell'Opera Universitaria si potrà visitare la mostra "Formare a Napoli, 1895-1915. Maria Antonietta Pagliara, la principessa di Strongoli, la didattica e la produzione delle ceramiche e dei gessi nei laboratori del Suor Orsola Benincasa" a cura di Tonia Illiano, con il coordinamento scientifico del professor Pierluigi Leone de Castris. L'esposizione offre un saggio del vasto patrimonio di oltre settecento manufatti in gesso, terracotta e ceramica dipinta conservati presso l'Istituto Suor Orsola Benincasa di Napoli e qui prodotti tra la fine dell'Ottocento e gli anni Venti del Novecento, sulla scorta dell'innovativo modello didattico impresso a partire dal 1895 alle Scuole e al Magistero universitario di quest'ultimo Istituto dalla principessa di Strongoli, Adelaide del Balzo Pignatelli (1843-1932).

 

Nel pomeriggio alle 15.30 e alle 16.30 due turni di visite guidate (su prenotazione a questo indirizzo e-mail / 081-2522463) alla Cappella Pignatelli, che è stato il primo della serie dei gioielli del grande progetto "Centro Storico di Napoli - Sito UNESCO" a ritrovare la luce in versione restaurata. Si tratta di uno degli scrigni più rari della Napoli del Rinascimento, che sorge proprio nel cuore del centro antico partenopeo, al Largo Corpo di Napoli, allineata lungo il decumano inferiore della città greco-romana, dove si incrociano piazzetta Nilo e San Biagio dei Librai.

 

Il restauro in diretta

Nel corso della Giornata nazionale delle Università Italiane al Suor Orsola in due diverse sessioni (alle 9.30 e alle 11.30) si potrà assistere dal vivo al lavoro di restauro che si svolge nei laboratori di restauro dei dipinti, del legno e dei metalli preziosi che quotidianamente sono la 'palestra' didattica degli studenti del Corso di laurea magistrale in Conservazione e restauro dei beni culturali, uno dei pochissimi in Italia direttamente abilitante alla professione del restauratore

 

Lezioni aperte

L'antropologo Marino Niola, il costituzionalista Tommaso Frosini, l'autore televisivo Stefano Balassone e la giurista Lucilla Gatt saranno alcuni dei docenti protagonisti del fitto programma di "Lezioni aperte" ideato dal Suor Orsola per la Giornata nazionale delle Università Italiane. Nel Dipartimento di Scienze umanistiche si potrà assistere alle lezioni di Beni culturali e Turismo 4.0 e di Internet e new media che rappresentano alcuni degli insegnamenti più innovativi del Corso di laurea triennale in Scienze dei beni culturali: turismo, arte, archeologia. Nel Dipartimento di Scienze giuridiche ed economiche spicca la lezione di Diritto delle nuove tecnologie che è anche uno degli indirizzi di studio del Corso di laurea magistrale in Giurisprudenza, l'unico nel Mezzogiorno a numero programmato (aperto solo a 150 studenti).
Nel Dipartimento di Scienze formative, psicologiche e della comunicazione alle 13.30 in aula magna con la professoressa Margherita Musello, durante la lezione aperta di Didattica generale, si ricorderà Cosimo Laneve, uno dei grandi maestri della pedagogia italiana e alle 15.30 si potrà assistere al lavoro di "Redazione giornalistica" curato dallo storico giornalista Rai Pier Luigi Camilli e dall'editorialista del Corriere della Sera, Marco Demarco.

 

I valori della Costituzione nel pensiero e nell'opera di Don Milani

Tra gli appuntamenti più importanti della giornata nazionale delle Università Italiane al Suor Orsola mercoledì 20 marzo alle ore 10 nella Sala degli Angeli dell'Ateneo napoletano ci sarà anche il convegno dedicato al tema "I valori della Costituzione nel pensiero e nell'opera di Don Milani". "Nella giornata delle Università diventa particolarmente rilevante mettere al centro le persone più a rischio, quelle più deboli e meno attrezzate per far fronte alle sfide del quotidiano vivere e trovare il proprio posto all'interno della società". Così il sociologo Ciro Pizzo, direttore del SAAD, il Servizio di Ateneo per le Attività degli studenti con Disabilità e DSA, evidenzia uno degli obiettivi dell'iniziativa organizzata insieme con numerosi enti ed associazioni del territorio.

 

Diventare insegnanti

La giornata nazionale delle Università Italiane al Suor Orsola si concluderà alle 16.30 nella Sala degli Angeli con uno degli appuntamenti più attesi. Una sorta di 'question time' sulle ultime novità normative e didattiche all'interno dei percorsi di laurea e di alta formazione post laurea per diventare insegnanti. Docenti ed esperti del Dipartimento di Scienze formative, psicologiche e della comunicazione illustreranno tutti i percorsi di formazione degli insegnanti, dal Corso di laurea in Scienze della formazione primaria, alla formazione per gli insegnanti della scuola secondaria (Corsi di laurea in Scienze dell'educazione e Scienze pedagogiche, i "60 CFU" e i numerosi Master). Un focus speciale sui percorsi per l'acquisizione dei 30 CFU per i quali è appena stato pubblicato il bando con iscrizioni aperte fino al 2 aprile.

 

Programma completo della giornata nazionale delle Università Italiane al Suor Orsola: www.unisob.na.it/eventi

 

Programma completo della giornata in tutte le Università Italiane: https://www.crui.it/università-svelate.html

Napoli, 19 Marzo 2024


Napoli, 26 giugno 2024
Etica, diversità e inclusione per le Istituzioni scolastiche
Giornata inaugurale del Master di II livello


Napoli, 27 giugno 2024
...Tornando a casa...
il restauro del dipinto di Santa Luciella

© 2004/24 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy  ·  versione accessibile  ·  XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0