UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa

 

 

Le emigrazioni italiane all'estero

Dai minatori del dopoguerra ai giovani cervelli in fuga

Lectio Magistralis di Marco Martiniello

Le comunitÓ italiane in Belgio: la storia di un lungo flusso di migrazioni con oltre 300mila persone dal 1946 ad oggi

 

 

Mercoledý 31 Ottobre ore 12.30

 

 

Mercoledý 31 Ottobre alle ore 12.30 presso l'aula C della sede centrale dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli si svolgerÓ un incontro dedicato al tema "Le emigrazioni italiane all'estero: dal dopoguerra ai cervelli in fuga".

 

L'incontro sarÓ aperto dalla lectio magistralis su "Le comunitÓ italiane in Belgio: fra assimilazione e transnazionalismo", tenuta da Marco Martiniello direttore del "Center for Ethnic and Migration Studies" all'UniversitÓ di Liegi e autore di numerose pubblicazione sul tema delle migrazioni.

 

Martiniello ricostruirÓ la storia delle emigrazioni italiane in Belgio (oltre 300mila persone dal dopoguerra ad oggi) attraverso quattro eventi simbolo: la strage del 1956 dei minatori italiani a Marcinelle, la vittoria nel 1986 del Concorso Internazionale della Canzone "Eurovision Song Contest" da parte di Sandra Kim, all'anagrafe Sandra Calderone, il giuramento nel 2011 da Primo Ministro belga dell'italiano Elio di Rupo e la straordinaria onda di colore e di calore degli emigrati italiani in Belgio di pi¨ generazioni che il 28 Giugno 2012 ha accompagnato la vittoria dell'Italia sulla Germania nella cittÓ belga di La Louviere durante gli Europei di Calcio 2012.

 

Ma soprattutto Martiniello si soffermerÓ sulla mutazione della tipologia di emigrati italiani nei paesi europei che, come anticipa, "negli ultimi anni non sono pi¨ gli operai e i minatori del dopoguerra ma sono i giovani laureati con un altissimo tasso culturale che scelgono cittÓ europee come Londra e Bruxelles in cui lo sbocco occupazionale Ŕ molto pi¨ agevole rispetto alla situazione italiana".

 

Dopo la lectio di Marco Martiniello si aprirÓ il dibattito su "Le emigrazioni italiane all'estero: dal dopoguerra ai cervelli in fuga", con Antonello Petrillo docente di Sociologia all'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli, direttore del gruppo di ricerche Urit - UnitÓ di Ricerca sulle Topografie Sociali e autore di numerose pubblicazioni in materia di immigrazione e con Marco De Biase, ricercatore FNRS e membro dell'Institut de Sociologie, autore del saggio "Infami senza lode. Etnografia degli italiani a Toronto e dei "rimasti" in Italia" (Ombre Corte, 2012 in corso di pubblicazione).

 

La mostra sulle emigrazioni italiane nelle Americhe

Al termine dell'incontro Ŕ prevista una visita guidata alla Mostra "Partono i Bastimenti" (in esposizione all'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa fino al 13 Dicembre) che racconta cento anni di emigrazioni italiane nelle Americhe.

Napoli, 31 Ottobre 2012

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/22 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti