UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studi di Napoli Federico II
Dipartimento di Filologia Moderna "Salvatore Battaglia"

 

UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa
FacoltÓ di Lettere

 

CIDI di Napoli

 

 

Scrivere la CittÓ

Ciclo di Incontri Letterari a cura di Ugo Olivieri

12 Ottobre - 22 Novembre

Appuntamento inaugurale Venerdý 12 Ottobre ore 16

Aula Magna Piovani

FacoltÓ di Lettere - UniversitÓ Federico II

Via Porta di Massa 1, Napoli

 

 

Venerdý 12 Ottobre alle ore 16 presso l'Aula Magna Piovani della FacoltÓ di Lettere e Filosofia dell'UniversitÓ degli Studi di Napoli Federico II si svolgerÓ l'appuntamento inaugurale della seconda edizione del ciclo di incontri letterari "Scrivere la cittÓ", ideato e curato da Ugo Olivieri e organizzato e promosso dal Dipartimento di Filologia Moderna dell'UniversitÓ Federico II di Napoli, dalla FacoltÓ di Lettere dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa e dal CIDI di Napoli, il Centro di iniziativa democratica degli insegnanti.

 

Il ciclo di incontri Ŕ stato strutturato accostando ad ogni romanzo una voce o un'esperienza che vive nella realtÓ quotidiana gli stessi problemi che sono fatti oggetto di finzione con l'obiettivo di mostrare come, attraverso la scrittura letteraria - e quasi indipendentemente dal realismo del contenuto - si possano "mettere in scena" i problemi endemici di ogni metropoli postmoderna. SarÓ, in questo modo, possibile anche cogliere la via italiana alla globalizzazione: coglierla, per˛, non sociologicamente bensý letterariamente - via Benjamin, surrealismo, situazionismo e "Le cittÓ invisibili".

 

L'ipotesi di partenza Ŕ quella di scommettere sul carattere di sintomo di alcuni testi narrativi, affidandoli a lettori "non istituzionali", ossia non critici letterari (geografi urbani, antropologi, architetti, registi), per vedere che tipo di interpretazione pu˛ venire fuori dal confronto diretto con le opere e con i loro autori.

 

"Lo scopo di questa iniziativa - spiega Ugo Olivieri, docente di Letteratura Italiana all'UniversitÓ Federico II di Napoli ed ideatore del ciclo di incontri - Ŕ quello di indagare come dei testi letterari, che hanno al centro della narrazione la cittÓ post-moderna (volta a volta Napoli, Bari, ma anche Trieste, Roma) siano anche un "modo di essere al mondo" - come direbbe Calvino - un momento interpretativo della forma storica della cittÓ italiana, ormai metropoli post-moderna con i suoi problemi, comuni a molte metropoli post-moderne europee".

 

L'identitÓ italiana, infatti, si Ŕ spesso fondata e formata a partire dalla cittÓ, forma specifica di organizzazione sociale ed economica che diviene anche testo, ossia "figura" dell'immaginario collettivo che si concretizza in immagini letterarie ed artistiche.

 

"E si tratta di un'identitÓ - evidenzia Olivieri - che, oggi, tende, per˛, ad omologarsi a tante metropoli della societÓ globale, luoghi-non luoghi, ove la quotidianitÓ Ŕ connotata dall'anonimato, dalla perdita dei legami sociali, dalla caduta di una conoscenza reale dei luoghi, degli spazi, dei quartieri. Si tratta di cittÓ senza storia ed esposte allo stato d'eccezione, alla deprivazione del senso come condizione "normale" dell'esistenza urbana. Ecco perchÚ ricorrere alla letteratura significa tentare di ricostituire un legame tra le cittÓ reali e le cittÓ dell'immaginario, un legame che consenta al cittadino di sentirsi ancora integrato in uno spazio abitabile e partecipe di un bene comune".

Napoli, 12 Ottobre - 22 Novembre 2012

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/22 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti