UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli
Corso di Laurea Magistrale in Comunicazione Pubblica e d'Impresa

 

 

OnePhotoOneDay

Un autoscatto con Luca Abete

Fa tappa al Suor Orsola il Tour nazionale di presentazione del progetto ideato da uno dei personaggi pi¨ amati di Striscia La Notizia

Presentazione del Progetto

 

 

Giovedý 29 Novembre alle ore 10.30 in Sala degli Angeli

Mostra Fotografica in esposizione fino al 6 Dicembre nella Sala dell'Organo

 

 

Giovedý 29 Novembre alle ore 10.30 presso la Sala degli Angeli dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa si svolgerÓ la tappa napoletana di presentazione del progetto fotografico itinerante di Luca Abete "One PhotoOne Day".

 

L'iniziativa si inserisce nell'ambito del percorso didattico "Artisti e creativi in cattedra con i manager e gli imprenditori delle grandi aziende italiane", ideato quest'anno, nell'ambito delle attivitÓ didattiche del corso di Comunicazione strategica d'impresa, da Maddalena della Volpe, responsabile di Ateneo per i rapporti con le imprese e docente al corso di laurea magistrale in comunicazione pubblica e d'impresa dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli.

 

Dopo la presentazione del progetto Luca Abete scatterÓ nel giardino del claustro dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa una foto con gli studenti del corso di Comunicazione strategica d'impresa, che sarÓ la foto del giorno da inserire sul sito che raccoglie le foto del progetto.

 

Una selezione di alcune delle foto pi¨ significative resterÓ in mostra nella Sala dell'Organo dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa (adiacente alla Sala degli Angeli - Ingresso da Via Suor Orsola 10) fino al 6 Dicembre.

 

Presentazione del Progetto OnePHOTOoneDAY

Il progetto Ŕ un'idea di Luca Abete che, dal 1 dicembre 2010, ha deciso di "fermare" quotidianamente un frammento della sua giornata scattandosi una foto e pubblicandola, poi, sul social network mondiale di fotografia flickr.com.

 

Un'appassionante sfida a suon di click estemporanei che vive di contesti sempre nuovi, di puntualitÓ, costanza ed un folle amore per l'immagine. Un'istantanea al giorno per raccontare un attimo di gioia, di stupore; un momento della sua vita da reporter o di quella personale, per sorprendere e riflettere, ironizzare e veicolare messaggi sociali.

 

Allungando semplicemente un braccio o appoggiando la fotocamera su un supporto, mirando semplicemente verso se stesso l'obiettivo, nasce un reportage fotografico in grado di restituire, giorno dopo giorno, foto dopo foto, la vita di uno dei personaggi pi¨ amati del TG satirico di Canale 5, Striscia la Notizia.

 

Con la fotocamera Nikon sempre nel taschino, in giro per le strade del mondo, Luca gioca e sperimenta, provoca e si mette alla prova, dando vita a un avvincente viaggio che, nato per gioco, Ŕ riuscito a entusiasmare curiosi e appassionati di fotografia, incantando anche gli addetti ai lavori che hanno giÓ consegnato a Luca il ruolo di testimonial nazionale del movimento, sempre pi¨ nutrito e considerato dai produttori, dei "Non Fotografi".

 

Il sito web OnePhotoOneDay

Il progetto, nato il 1 Dicembre 2010, era originariamente destinato a concludersi il 1 Dicembre 2011, ma, visto l'apprezzamento del pubblico e l'interessamento degli addetti ai lavori, Luca Abete ha deciso di proseguire il suo "cammino fotografico" anche per il secondo anno, senza interruzioni e con una novitÓ importante: il nuovo sito dedicato al progetto: www.onephotooneday.it. Il sito, prodotto dalla LAB Production e realizzato in collaborazione con il webmaster Attilio Urciuolo, Ŕ la nuova casa delle Foto in Pegno di Luca Abete.

 

Onephotooneday.it nasce con lo scopo di sintetizzare, in una forma razionale e funzionale, il progetto fotografico dell'inviato di Striscia, andandosi ad affiancare alla photogallery giÓ presente su Flickr. Tutte le foto, aggiornate quotidianamente, sono disposte in una griglia, in ordine cronologico, a formare un "muro" di "foto in pegno" che si ingrandiscono al semplice passaggio del mouse. Questi piccoli tasselli fotografici sono corredati da una breve didascalia dell'autore.

 

Le prime 100 foto sono visibili anche in una piacevole video-clip dinamica, impreziosita proprio dalla presentazione dell'autore, pubblicata anch'essa sul sito. Insomma in queste prime 100 foto c'Ŕ tutto il Luca Abete che piace al pubblico di Canale 5 e un bel po' di aspetti inattesi e da scoprire.

 

Dal progetto Ŕ nato un tour nazionale, fatto di incontri fotografici, mostre ed un vero e proprio show, dove Luca Abete coinvolge il pubblico in un originale percorso narrativo attraverso la visione delle sue centinaia "foto in pegno".

 

Il Tour nazionale fa tappa al Suor Orsola

Dalla Toscana al Lazio, dal Veneto alla Calabria, il tour del reportage fotografico di Luca Abete consiste in mostre e show in giro per l'Italia.

 

Luca Abete

"Se sono storte, decentrate, male-esposte o sballate non prendetevela con me.
Io non sono un fotografo.
Amo semplicemente scattare foto.
PerchÚ il tempo scappa e in qualche modo voglio provare a fermarlo.
PerchÚ i ricordi dopo un po' si annacquano e io non voglio perderli.
PerchÚ ho voglia di raccontare e raccontarmi.
PerchÚ ho tante cose da dire e voglio dirle anche cosý..." Luca Abete

 

Tutti lo conoscono come l'inviato di Striscia la Notizia, vestito di verde e pronto a intervenire con microfono e telecamera per risolvere i problemi della Campania. Ma, non tutti sanno che l' "Uomo dalla Pigna" in pegno Ŕ appassionato di streetphotography, in particolare della tecnica dell'autoscatto, e della comunicazione via web, e ha fuso questi due interessi nel progetto ONEphotoONEday.

 

Luca Abete, con pi¨ di 350 servizi realizzati e numerose Pigne in Pegno consegnate, ha cominciato a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo nella sua cittÓ natale, Avellino, nei panni di un bizzarro clown-mago, assecondando una naturale vocazione, tra strada e palco. Contemporaneamente, affianca agli studi universitari, l'insegnamento con corsi di teatro nelle scuole e si diletta nell'organizzazione di eventi per i pi¨ piccoli.

 

E' nel 2005, grazie al voto dei telespettatori, che vince il concorso per la ricerca dei nuovi inviati per Striscia la Notizia, portando sulla scena nazionale il suo stile educato ma irriverente, ironico e al tempo stesso determinato, diventando servizio dopo servizio un personaggio di rilievo della scena televisiva nazionale e uno degli inviati pi¨ amati dal pubblico del programma di Canale 5.

 

Il suo primo servizio Ŕ datato 8 gennaio 2005. Da allora Ŕ da otto stagioni inviato di Striscia la Notizia e ha realizzato pi¨ di 350 servizi, accompagnato dalla sua Pigna, alla scoperta dei misfatti in Campania: l'emergenza rifiuti, i roghi tossici delle eco mafie, i disagi e gli sprechi della SanitÓ pubblica, la caccia a furbetti e truffatori, sono solo alcuni degli argomenti trattati sempre al fianco dei cittadini di una regione particolarmente delicata, ritrovandosi spesso in situazioni ai limiti, restando vittima di alcune aggressioni.

 

Attualmente Luca alterna agli impegni televisivi, l'attivitÓ di presentatore di eventi e di ospite per iniziative benefiche e campagne sociali.

 

Considerato un esempio di "self-made man", sono numerosi gli incontri nelle UniversitÓ italiane, dove Ŕ chiamato a narrare agli studenti la favola del clown che con determinazione e coraggio si realizza. Nel 2011 viene insignito a Roma del "Premio Internazionale Cartagine" per il suo impegno nelle inchieste ambientali.

 

 

 

 

Info
www.onephotooneday.it
www.lucaabete.it

Napoli, 29 Novembre 2012

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/22 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti