UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa
Ufficio di Job Placement
Ufficio per le Relazioni Internazionali

 

 

La globalizzazione della formazione e degli sbocchi occupazionali

Il Suor Orsola stringe nuovi accordi con le pi¨ prestigiose UniversitÓ straniere e guarda al mercato del lavoro dei Paesi del Mediterraneo

A Minori una conferenza internazionale con ricercatori da tutto il mondo

Il 16 Aprile a Giurisprudenza parte il corso di Diritto Privato Cinese

 

 

Da Bruxelles a Montreal, da Buenos Aires a Shangai. All'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli la globalizzazione ormai riguarda anche la formazione e le prospettive occupazionali dei laureati. Alcuni degli ultimi accordi internazionali di collaborazione, ricerca e interazione con le UniversitÓ straniere sono stati perfezionati e rinsaldati proprio pochi giorni orsono a Minori, nello splendido scenario della costiera amalfitana, dove si Ŕ svolta la Prima conferenza internazionale di Cartografie sociali, organizzata dall'UnitÓ di Ricerca sulle Topografie sociali del Suor Orsola diretta da Antonello Petrillo, e dedicata proprio ai temi politici, economici e sociali della globalizzazione.

 

Democrazia, crisi globale, diritti umani, diritti sociali e resistenze popolari sono state le "parole chiave" degli interventi degli oltre cinquanta studiosi e ricercatori internazionali provenienti dalle pi¨ prestigiose universitÓ del mondo (dalla Gran Bretagna agli Stati Uniti) per quattro giorni di lavori interamente in lingua inglese.

 

Dal 16 Aprile inizia il corso del visiting professor Lihong Zahang

La stessa lingua inglese con cui il 16 Aprile partirÓ alla FacoltÓ di Giurisprudenza del Suor Orsola il corso di Chinese Privat Law, tenuto da Lihong Zahang, professore di Diritto civile presso la East China University di Shanghai. Uno dei tanti nuovi "acquisti" della squadra dei visiting professor che da quest'anno arricchisce stabilmente il corpo docenti dell'Ateneo.

 

"Nell'era della globalizzazione - spiega Mariavaleria del Tufo, Pro Rettore e responsabile dell'Ufficio Relazioni Internazionali dell'Ateneo - l'internazionalizzazione degli studi deve essere uno degli obiettivi primari delle universitÓ italiane ed Ŕ per questo che abbiamo scelto di incardinare stabilmente nella nostra offerta formativa degli esami in lingua straniera tenuti da docenti provenienti da diverse realtÓ accademiche internazionali e soprattutto di trovare degli strumenti di incentivazione per incoraggiare la frequenza degli studenti ai corsi in lingua straniera".

 

Stage e Placement sul mercato del lavoro internazionale

La vocazione internazionale del Suor Orsola non si ferma alla didattica perchÚ Ŕ parte integrante anche del lavoro dell'Ufficio di Job Placement dell'Ateneo che segue individualmente ogni singolo studente, sia durante il periodo di studi per contribuire alla realizzazione di un profilo formativo spendibile sul mercato internazionale, sia soprattutto dopo la laurea per favorire l'incontro tra domanda ed offerta di lavoro anche con prospettive occupazionali a livello internazionale, grazie ad una serie di accordi con aziende ed istituzioni pubbliche e private che operano su scala mondiale. E proprio in questi giorni Ŕ partito uno studio finalizzato allo sviluppo delle opportunitÓ occupazionali offerte dalle relazioni commerciali sempre pi¨ fitte tra i diversi territori campani e i Paesi del bacino del Mediterraneo.

 

"Si tratta di un contesto territoriale da sempre considerato come un grande potenziale di sviluppo per tutto il Mezzogiorno d'Italia - evidenzia Lucilla Gatt, professore ordinario di diritto civile al Suor Orsola e responsabile del Servizio di Job Placement dell'Ateneo - ma in realtÓ mai sfruttato appieno ed Ŕ per questo che il Suor Orsola ha deciso di assumersi il compito di promuovere una serie di attivitÓ finalizzate alla creazione di una rete di collaborazioni scientifiche e professionali con i vari Paesi del Mediterraneo".

 

A cominciare dalla Tunisia rappresentata in un recente incontro dal console generale a Napoli, Nasreddine Boubakri, e territorio in cui gli studenti del corso di laurea magistrale in restauro dei beni culturali del Suor Orsola hanno giÓ collaborato con grande successo ai lavori di restauro del celebre Museo del Bardo di Tunisi.

Napoli, 27 Marzo 2013

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti