UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

Fondazione SDN - Istituto di Ricerca Diagnostica e Nucleare
UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa
Accademia di Belle Arti di Napoli
Conservatorio di Musica San Pietro a Majella
Fondazione Idis - CittÓ della Scienza
Fondazione Internazionale per gli Studi Superiori di Architettura
Istituto Italiano per gli Studi Filosofici
Pan - Palazzo delle Arti di Napoli

 

 

Il Sabato delle Idee

I grandi progetti per Napoli e la Campania

 

 

Sabato 20 Aprile ore 9.30

Teatro Antonio Niccolini

Accademia di Belle Arti di Napoli

Via Costantinopoli 107, Napoli

 

 

Il Sabato delle Idee ritorna sabato 20 Aprile alle ore 9.30 presso il Teatro "Antonio Niccolini" dell'Accademia di Belle Arti di Napoli con un appuntamento dedicato al tema "I grandi progetti per Napoli e la Campania".

 

Il Programma

L'incontro, che sarÓ introdotto da Giovanna Cassese, Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Napoli, Lucio d'Alessandro, Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli e Marco Salvatore, professore di Diagnostica per immagini all'UniversitÓ degli Studi di Napoli "Federico II", sarÓ aperto dalla relazione di Edoardo Cosenza, Assessore alle opere e ai lavori pubblici della Regione Campania, sullo stato dei grandi progetti urbanistici in Campania.

 

Successivamente Uberto Siola, Presidente della Fondazione Internazionale per gli Studi Superiori dell'Architettura e Sergio Sciarelli, Presidente dell'Accademia di Belle Arti di Napoli, approfondiranno il tema dei grandi progetti per Napoli, le cui criticitÓ attuative saranno analiticamente analizzate da Omero Ambrogi , Presidente di Bagnolifutura (relazione sull'area di Bagnoli), Luciano Dassatti, Presidente dell'AutoritÓ portuale di Napoli (relazione sull'area del Porto), Luigi De Falco, Assessore all'Urbanistica del Comune di Napoli (relazione sul Centro storico), Maril¨ Faraone Mennella, Presidente del Comitato Naplest (relazione sulla Zona Orientale), Ambrogio Prezioso, vicepresidente dell'Associazione Nazionale dei Costruttori Edili (relazione sul Centro Direzionale) ed Andrea Rea, Presidente della Mostra d'Oltremare di Napoli (relazione sulla Zona Flegrea).

 

L'incontro sarÓ concluso dall'intervento di Maurizio Maddaloni, Presidente della Camera di Commercio di Napoli, che porterÓ la testimonianza del punto di vista delle imprese sul tema dei grandi progetti per Napoli e la Campania e dall'intervento del Presidente della Corte dei Conti, Luigi Giampaolino che analizzerÓ l'aspetto procedurale della realizzazione dei progetti ed in particolare i temi dell'osservanza delle norme e del rispetto dei vincoli di finanza pubblica.

 

L'obiettivo della discussione

"Quest'appuntamento del Sabato delle Idee - spiega Marco Salvatore, ideatore del Sabato delle Idee - si prefigge di illustrare i progetti e le idee progettuali di trasformazione urbana della cittÓ e, soprattutto, di valutare i benefýci economici e sociali scaturenti dalla loro attuazione".

 

L'obiettivo della discussione sarÓ quello di individuare lo stato dell'arte e le criticitÓ da superare per realizzare i seguenti progetti: Area di Bagnoli, Zona Orientale, Centro storico, Area flegrea (Mostra d'Oltremare), Porto di Napoli e Centro Direzionale.

 

"Il Sabato delle Idee - evidenzia Lucio d'Alessandro, Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli - Ŕ nato proprio con l'obiettivo di trasformare idee e risorse della cittÓ in progettualitÓ concreta e mai come in questo caso l'obiettivo Ŕ raggiungibile, perchÚ siamo di fronte a dei progetti giÓ esistenti e con finanziamenti giÓ stabiliti che potrebbero realmente cambiare il volto alla cittÓ e la nostra discussione Ŕ nata con l'intento di stimolare le istituzioni pubbliche ma anche gli investitori privati e la cittadinanza attiva a mettere in campo ogni azione possibile per sbloccare una situazione di stallo che arreca ulteriori danni ad una cittÓ che Ŕ giÓ in grande difficoltÓ".

 

L'esame dei progetti sarÓ effettuato dai rispettivi responsabili ai quali Ŕ stato richiesto di evidenziare le criticitÓ attuative e di formulare una previsione sui probabili tempi di realizzazione.

 

"I progetti per la trasformazione urbana della cittÓ di Napoli - spiega Sergio Sciarelli, presidente dell'Accademia di Belle Arti di Napoli ed autore con Uberto Siola dello studio economico-urbanistico dei progetti - potrebbero non solo cambiare decisamente in meglio il volto della cittÓ, ma sarebbero in grado di attivare un circuito economico di rilevante consistenza in un contesto purtroppo disastrato da una crisi che, anche se si Ŕ straordinariamente aggravata negli ultimi anni, risale ad epoche non vicine".

 

I ventuno progetti che saranno presentati, giÓ oggetto d'inserimento nel piano regionale della Campania, riguardano infrastrutture essenziali per la mobilitÓ come il porto, il riuso di aree importanti dismesse e da bonificare (Bagnoli ed area orientale), la riqualificazione del centro storico, il nuovo porto turistico di Vigliena.

 

"Si tratta - sottolinea Sciarelli - di progetti in larga parte finanziati con fondi europei e con l'integrazione di risorse assicurabili dall'imprenditoria privata, che per una serie di concause appaiono in buona parte ancora molto lontani in termini di avvio e conseguente realizzazione".

 

Per i soli progetti elaborati per l'area di Bagnoli, la Zona orientale, il porto turistico di Vigliena, il centro storico, le strutture del porto di Napoli e della Mostra d'Oltremare si raggiunge un valore complessivo previsto di investimenti superiore ai 3 miliardi di euro.

 

"A differenza di quanto Ŕ avvenuto in altre cittÓ (penso alle Olimpiadi invernali del 2006 che hanno letteralmente cambiato il volto alla cittÓ di Torino nel 2006) - ha evidenziato Uberto Siola, presidente della Fondazione Internazionale per gli Studi Superiori di Architettura - Napoli non Ŕ mai riuscita a sfruttare i grandi eventi (dall'America's Cup al Forum delle Culture) per avviare un processo di lavori pubblici in grado di ridare funzionalitÓ all'assetto urbano cittadino ed Ŕ per questo che soltanto la realizzazione completa di tutto il sistema progettuale che abbiamo presentato potrÓ superare la dimensione municipalista dell'azione politica napoletana e portare un cambiamento profondo finalmente di dimensione metropolitana".

 

La Mostra "I Grandi Progetti per Napoli"

Al termine della conferenza stampa Ŕ stata inaugurata la mostra "I grandi progetti per Napoli", dieci pannelli con i disegni dei ventuno progetti che saranno in discussione sabato. L'esposizione, allestita nel foyer del Teatro "Antonio Niccolini" dell'Accademia di Belle Arti, sarÓ aperta al pubblico (con ingresso gratuito) da domani a sabato 20 Aprile dalle 9 alle 14.

 

Il Sabato delle Idee

"Il Sabato delle Idee" Ŕ un'iniziativa ideata nel 2009 dalla Fondazione SDN e dall'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli con l'obiettivo di far sorgere a Napoli nuovi spazi di discussione e di "risvegliare" la riflessione ma soprattutto la produzione di nuove idee nella societÓ civile e nella classe dirigente nazionale, partendo da Napoli.

 

E giÓ dalla seconda edizione del Sabato delle Idee l'allargamento dei partner dell'iniziativa ha dimostrato come nella cittÓ di Napoli vi siano tante realtÓ scientifiche e culturali che hanno passione e capacitÓ per impegnarsi nel rilancio della cittÓ.

 

Al fianco della Fondazione SDN, dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa si sono unite, infatti, altre sei grandi istituzioni culturali della cittÓ: l'Accademia di Belle Arti di Napoli, il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella, l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, la CittÓ della Scienza, il PAN - Palazzo delle Arti di Napoli e la Fondazione Internazionale per gli Studi Superiori di Architettura.

 

L'auspicio Ŕ che la rete delle eccellenze campane che scelgono di lavorare insieme possa crescere sempre di pi¨, per realizzare l'obiettivo fondante del Sabato delle Idee: promuovere l'impegno civile, la partecipazione ragionata e la realizzazione di progetti concreti per lo sviluppo di Napoli e del Mezzogiorno contro l'indifferenza, la rassegnazione ed il pessimismo.

 

 

 

Addetto stampa
Dott. Roberto Conte
Tel-Fax 081.2522347 Cell. 380.7123104 e-mail

 

Dott.ssa Costanza Pellegrini
Tel. 339.7252425 e-mail

Napoli, 20 Aprile 2013

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti