UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa
Master in Scienze criminologiche, investigative e politiche della sicurezza

 

 

Mafie

La criminalitÓ straniera alla conquista dell'Italia

Presentazione del volume di Giovanni Conzo e Giuseppe Crimaldi
con la prefazione di Annamaria Cancellieri e Paola Severino

 

 

Giovedý 20 Giugno ore 16.30

Sala degli Angeli

UniversitÓ Suor Orsola Benincasa

Via Suor Orsola 10, Napoli

 

 

Giovedý 20 Giugno alle ore 16.30 presso la Sala degli Angeli dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli si svolgerÓ la presentazione del volume di Giovanni Conzo e Giuseppe Crimaldi "Mafie. La criminalitÓ straniera alla conquista dell'Italia" (Edizioni Cento Autori).

 

All'incontro, introdotto da Lucio d'Alessandro, Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa e coordinato dal giornalista del quotidiano "Il Mattino", Valerio Esca, prenderanno parte, insieme con gli autori, Maria Laura Cunzio, docente di Criminologia all'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, Silvio Lugnano, direttore scientifico del Master in Scienze criminologiche, investigative e politiche della sicurezza dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, Paolo Chiariello, giornalista di Sky TG24 e Isaia Sales docente di Storia della criminalitÓ organizzata nel Mezzogiorno d'Italia all'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa.

 

Mafie. La criminalitÓ straniera alla conquista dell'Italia

Invasive, subdole, silenziose, le nuove mafie mettono in crisi la vecchia geografia del crimine organizzato in Italia. A spartirsi una torta del valore di oltre 200 miliardi di euro l'anno (dati Eurispes) non sono solo i clan napoletani, siciliani, calabresi o quelli pugliesi della Sacra corona unita, ma anche i nuovi boss. I cinesi delle Triadi, i russi e gli ucraini dell'Organizacija, le confraternite nigeriane della Black Axe e dei Buccaneers, i sudamericani delle gang Pandillas e i cartelli albanesi, macedoni, romeni e bulgari, che imperversano con inaudita violenza sia a sud che a nord della Penisola.

 

Attraverso i fascicoli d'indagine di Dia, polizia, carabinieri e guardia di finanza, i rapporti dell'Agenzia Informazioni e Sicurezza Interna (Aisi), le relazioni della Commissione parlamentare antimafia e le centinaia di processi in corso, un giornalista e un magistrato ridisegnano la mappa del crimine in Italia, non trascurando di far luce sui fenomeni di colonizzazione e sulle sinergie esistenti tra criminalitÓ italiana e straniera operanti nel Belpaese.

 

Di grande prestigio le prefazioni al volume dell'attuale Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri e del suo predecessore Paola Severino.

 

Gli autori

Giovanni Conzo

Magistrato in servizio presso la Procura della Repubblica di Napoli, componente della Direzione distrettuale antimafia. ╚ stato titolare di importanti inchieste che hanno portato alla disarticolazione di intere famiglie camorristiche del potente clan dei Casalesi e all'arresto e la condanna di boss e affiliati. ╚ consulente della Commissione parlamentare antimafia.

 

Giuseppe Crimaldi

Giornalista professionista dal 1993. Dal 2000 si occupa di cronaca nera e giudiziaria per "Il Mattino" di Napoli. ╚ stato redattore dei quotidiani "Avanti!" e "Roma" e dell'Agenzia giornalistica Italia (Agi). Ha collaborato con il National Geographic Channel. Ha pubblicato "Napoli Ŕ servita" (Gribaudo Editore, 2010). ╚ coautore dei volumi "Il Casalese" (Centoautori, 2011) e "Al mio Paese. Sette vizi. Una sola Italia" (Edimedia, 2012).

Napoli, 20 Giugno 2013

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti