UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa
Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa

 

 

Premio Suor Orsola

Il giudice costituzionale Giuseppe Tesauro Ŕ il vincitore della Sesta Edizione

La cerimonia di premiazione sarÓ preceduta dallo "Schiaccianoci"
del Liceo Coreutico e dal Concerto di Natale del Coro Stabile
dell'Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa

Nell'antico claustro un percorso gastronomico dedicato al Candy Cane e l'accensione dell'Albero di Natale pi¨ alto della Campania

 

 

Mercoledý 18 Dicembre ore 17

Sala degli Angeli

UniversitÓ Suor Orsola Benincasa

Via Suor Orsola 10, Napoli

 

 

Mercoledý 18 Dicembre alle ore 17 presso la Sala degli Angeli dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, in occasione del tradizionale concerto natalizio del Coro Stabile dell'Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa, si svolgerÓ la cerimonia di premiazione della sesta edizione del Premio Suor Orsola.

 

Dopo oltre cento anni di storia della propria attivitÓ formativa l'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa e l'Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa (che prevede l'intero arco di studi dalla scuola dell'infanzia alle scuole secondarie superiori) nel 2008 hanno deciso di istituire un premio dedicato gli ex allievi che si sono particolarmente distinti nella vita civile, sociale, politica o culturale del Paese.

 

E sarÓ quest'anno un'edizione speciale del Premio, anche scenograficamente improntata all'attesa del centocinquantenario della nascita dell'Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa che verrÓ celebrato nel 2014. Per l'occasione verrÓ lanciata una raccolta di video e fotografie per la creazione di un grande archivio video fotografico sulla storia dell'Istituto Scolastico.

 

Un'edizione speciale anche per il prestigio del vincitore: il giudice costituzionale Giuseppe Tesauro, ex allievo della scuola elementare del Suor Orsola, giÓ Avvocato generale presso la Corte di Giustizia dell'Unione Europea e Presidente dell'AutoritÓ Garante della concorrenza e del mercato, attualmente impegnato, come giudice relatore della causa, nello stendere le motivazioni della sentenza con cui la Consulta ha dichiarato l'illegittimitÓ costituzionale della due norme chiave della legge elettorale ribattezzata "Porcellum" (il premio di maggioranza senza soglia e le liste "bloccate" senza preferenze).

 

"Rappresenta per noi un motivo di grande orgoglio - spiega Lucio d'Alessandro, Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa e dirigente dell'Istituto Scolastico - poter celebrare ancora una volta un nostro ex allievo che ha saputo portare in giro per l'Europa il valore della tradizione formativa della nostra cittÓ e del nostro istituto, mettendo, in questo caso, le sue grandi competenze giuridiche al servizio della magistratura europea e di una delle pi¨ importanti AutoritÓ di garanzia del Paese, fino a raggiungere, con pieno merito, quel ruolo nevralgico di garante del rispetto della nostra Carta costituzionale. Un Premio che va quest'anno ad uomo di grande cultura giuridica ma anche e soprattutto di grande apertura mentale nell'esercizio, sempre libero dai condizionamenti, dei suoi diversi ruoli, un uomo di orgogliosa napoletanitÓ che ha sempre voluto tenere saldo il suo legame con il Suor Orsola, che ne ha attraversato la vita dalla scuola elementare alla nascita della nostra FacoltÓ di Giurisprudenza, a cui ha fattivamente contribuito".

 

Giuseppe Tesauro

Nato a Napoli il 15 novembre 1942, si Ŕ laureato in giurisprudenza all'UniversitÓ Federico II di Napoli nel 1964. Nel 1982 Tesauro Ŕ divenuto direttore dell'Istituto di diritto internazionale della FacoltÓ di Economia e commercio dell'UniversitÓ La Sapienza di Roma. Nel 1988 Ŕ stato nominato avvocato generale presso la Corte di Giustizia dell'Unione Europea. Nel 1997 Ŕ stato scelto dai presidenti di Camera e Senato come Presidente dell'AutoritÓ garante della concorrenza e del mercato. Nel 2005 il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi lo ha nominato giudice alla Corte Costituzionale.

 

L'albo d'oro del Premio Suor Orsola

Un nome di grande prestigio quello di Tesauro che si aggiunge ad un albo d'oro che Ŕ giÓ un lungo elenco di personaggi illustri. Nelle prime quattro edizioni i vincitori del premio sono stati nel 2008 l'ex sindaco di Napoli Pietro Lezzi e la giornalista Rai Adele Ammendola, volto noto della conduzione del Tg2, nel 2009 il direttore dell'Ente Morale Suor Orsola Benincasa Silvia Croce e Giusi Giustino, costumista di fama internazionale e direttore della sartoria del Teatro San Carlo, nel 2010 l'attrice Isa Danieli, nel 2011 Mirella Barracco, simbolo dell'impegno civile per il rilancio internazionale dell'immagine di Napoli e del Mezzogiorno e nel 2012 lo scienziato Pier Paolo Claudio, direttore del Dipartimento di Terapia Molecolare della Marshall University in West Virginia, la storica "maestra" elementare Silvana Caruso e l'attrice Rosaria De Cicco.

 

Il Concerto di Natale e lo "Schiaccianoci" del Liceo Coreutico

La cerimonia di premiazione verrÓ preceduta dall'esibizione degli allievi del Liceo Coreutico (l'unico liceo coreutico di Napoli) nello "Schiaccianoci" e, come di consueto, dal Concerto di Natale del Coro Stabile dell'Istituto "Il Cantiere" diretto da Paola Casagrande, docente di musica e teatro al Liceo Artistico.

 

Il Coro Stabile "Il Cantiere"

Le radici del Coro Stabile dell'Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa hanno origine dall'esperienza accumulata dall'Istituto, ormai da oltre un secolo, nel campo dell'educazione musicale dell'infanzia. Su tale patrimonio si innesta un progetto pedagogico - didattico, attivato nell'anno scolastico 1995/96, che ha assegnato un ruolo centrale all'educazione musicale per la formazione integrale della persona ed ha previsto la nascita del Coro Stabile dell'Istituto Scolastico (attualmente formato da quaranta allievi che frequentano la scuola elementare e la scuola media dell'istituto). Un progetto di lungo corso che rappresenta un grande patrimonio di esperienza che ha dato vita al liceo coreutico.

 

Il Villaggio di Natale "aspettando il centocinquantenario" e le golositÓ del Candy Cane

La suggestiva scenografia del villaggio di Natale allestito nell'antico claustro, interamente realizzata e costruita dagli studenti del Laboratorio di scenografia del Liceo Artistico con la direzione di Gilda Cerullo, quest'anno sarÓ dedicata all'attesa delle celebrazioni del centocinquantenario dalla nascita dell'Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa.

 

E sarÓ la cornice di uno speciale percorso gastronomico dedicato questa'anno alla tradizione americana del "Candy Cane", il celebre bastoncino di zucchero bianco e rosso a forma di uncino, ma nel quale si potranno anche assaggiare i dolci natalizi tipici della tradizione natalizia preparati dagli studenti del Progetto Yearbook, ideato e diretto da Sveva Ricciardi con la collaborazione dei docenti Mariapia d'Albora e Marina Gelsomino.

 

L'albero di Natale pi¨ alto della Campania

Al termine della serata Lucio d'Alessandro, Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa e dirigente dell'Istituto Scolastico, darÓ lo start all'accensione dell'Albero Maggiore del Suor Orsola, che sarÓ anche quest'anno l'albero di Natale non artificiale pi¨ alto della Campania.

 

L'Albero Maggiore, cosý denominato perchÚ il pi¨ alto (oltre 20 metri) del Giardino dell'antico Claustro della cittadella universitaria del Suor Orsola, Ŕ un Cupressus Sempervirens ed Ŕ stato addobbato con ventidue discese di luci per un totale di oltre cinquemila lampadine luminose, posizionate "a cascata" dalla cima, in modo da conferire luce ed ordine ad una chioma piuttosto irregolare, restituendo una forma a cono tipicamente natalizia.

 

Le difficoltÓ dell'installazione dei materiali sul cipresso, date le sue dimensioni, sono state superate impiegando un Tree Climber specialista, che coadiuvato da personale a terra, ha fissato tutti gli addobbi.

 

 

Info su www.scuolesob.it

Napoli, 18 Dicembre 2013

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti