UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa

 

 

Ripartire dalle UniversitÓ e dalla valorizzazione dei Beni Culturali

"Siamo disponibili e desiderosi di fare della cultura la chiave della salvezza del nostro futuro"

Ecco l'appello del Rettore del Suor Orsola al premier Renzi in vista delle scelte del Governo sullo sviluppo del Mezzogiorno

 

 

"I siti archeologici della Magna Grecia e dell'etÓ romana, Musei straordinari quali l'Archeologico di Napoli e innumerevoli altri, il grande e solido sistema delle UniversitÓ, una tradizione di studi filosofici e giuridici senza eguali: Ŕ dalla sua storia e dalla sua cultura, universalmente apprezzata, che il Sud pu˛ e deve ripartire". Cosý Lucio d'Alessandro, Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli scrive oggi nel suo editoriale su "Il Mattino" e sul "Quotidiano di Puglia" per lanciare, anche a nome di tutti gli Atenei italiani nella sua veste di Vicepresidente della Crui, la Conferenza dei Rettori delle UniversitÓ Italiane, un appello forte al Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, che domani si appresta a coordinare i lavori della direzione del Pd convocata in riunione straordinaria proprio sul tema dello sviluppo del Mezzogiorno.

"Il Rapporto Svimez 2015, che ha lanciato l'allarme sul "rischio di sottosviluppo permanente" del Sud italiano, - sottolinea d'Alessandro nel suo intervento - ha provocato reazioni ampiamente prevedibili, non foss'altro perchÚ si ripetono identiche da almeno mezzo secolo. Il problema Ŕ che anche stavolta si Ŕ servita la solita zuppa, in veritÓ un po' rancida, sia nell'analisi dei dati, con gli immancabili riferimenti all'illegalitÓ diffusa e all'inadeguatezza delle classi dirigenti, sia nelle azioni proposte, dal piano straordinario per le infrastrutture alla resurrezione del Ministero per il Mezzogiorno".

 

╚ giunto il tempo che le analisi lasciano spazio alle soluzioni concrete

Ed allora, secondo il Rettore della pi¨ antica universitÓ libera del Paese, Ŕ giunto il tempo di passare dalla analisi del problema a qualche tentativo concreto di soluzione per "consentire al Mezzogiorno di camminare non con stampelle altrui ma, finalmente, con le proprie gambe". E la soluzione per d'Alessandro potrebbe essere quella di "partire dall'intervento insieme pi¨ semplice e pi¨ concreto: far leva sui reali punti di forza giÓ esistenti sul territorio a cominciare dalle UniversitÓ". Nel discorso tenuto da Matteo Renzi all'UniversitÓ delle Arti di Tokyo, sottolinea il Rettore del Suor Orsola, "Ŕ stato portato ad esempio Pompei come luogo unico al mondo; e tutto il viaggio del premier in Giappone ha confermato che il mondo riconosce all'Italia la leadership nel settore dei Beni culturali".

 

PerchÚ allora alle ricette che sono state giÓ provate senza successo non si fa precedere il tentativo di investire seriamente su ci˛ che rende unico il Mezzogiorno? Questa l'idea lanciata da Lucio d'Alessandro al premier proponendo ad esempio che "alle UniversitÓ del Mezzogiorno, spesso solidissime per competenze nella ricerca e nella formazione, nonostante la crisi che colpisce il tessuto sociale e il territorio nel quale operano, si potrebbe ad esempio affidare la realizzazione di grandi scuole internazionali sui temi della gestione e della conservazione del patrimonio culturale".

 

Nella medesima prospettiva, e in un momento in cui si torna a discutere del reddito minimo di inserimento che regioni quali la Basilicata si avviano a sperimentare, si dovrÓ tornare a riflettere, secondo d'Alessandro, sul grande tema della formazione professionale. "Fiumi di denaro pubblico sono stati malamente sprecati nell'indotto, spesso clientelare, di una formazione inutile, quando non fittizia - spiega il Vicepresidente della CRUI - ed allora perchÚ non ridiscutere anche con le UniversitÓ, che operano da tempo e seriamente nel settore del Lifelong Learning, le modalitÓ pi¨ idonee per sviluppare politiche attive di formazione professionale in grado di offrire concrete possibilitÓ occupazionali? Al Governo che sta passando al vaglio ipotesi e programmi per affrontare il tema, tornato scottante, del Mezzogiorno, i ricercatori e gli Atenei meridionali rispondono facendo propria la formula lanciata pochi giorni fa dal Presidente Renzi all'Expo: siamo disponibili e desiderosi di fare della cultura la chiave della salvezza del nostro futuro".

 

Articolo integrale (pdf)

Napoli, 6 Agosto 2015

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti