UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa
Master in Cinema e Televisione
ANART - Associazione Nazionale Autori Radiotelevisivi Italiani
SIAE - SocietÓ Italiana Autori ed Editori

 

 

Quattro premi su dieci ai giovani talenti della Scuola di Cinema e Televisione del Suor Orsola

La Scuola napoletana grande protagonista alle premiazioni del Concorso Pro-Format per le produzioni autoriali radiotelevisive pi¨ innovative

E il direttore Nicola Giuliano ha presentato il bando di partecipazione alla seconda edizione della Scuola con il "Centosecondi Video Contest" per l'assegnazione di una Borsa di studio da 4mila euro

 

 

Ci sono ben quattro napoletani della Scuola di Cinema e Televisione dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli tra i 10 talenti della produzione autoriale televisiva innovativa premiati stamane a Napoli per il Concorso Pro-Format, ideato dall'ANART, l'Associazione Nazionale Autori Radiotelevisivi Italiani.

 

Il talent per graffitisti di Mariagiuliana Maffei, il dating game per single ideato da Chiara Scamardella, il reality per artisti di strada firmato da Lorenzo Ambrosino e un suggestivo progetto di Emotainment per far ritrovare le famiglie di cugini sparsi in posti diversi del pianeta, ideato da Isabella Cirillo. Sono questi i quattro format innovativi ideati durante il primo anno di lavoro della Scuola di Cinema del Suor Orsola, nata nell'ottobre 2015 con la direzione del produttore de "La grande bellezza", Nicola Giuliano.

 

Un risultato ancor pi¨ prestigioso se si guarda alle provenienze dei competitor a cominciare dagli altri sei vincitori: un gruppo di studenti dell'UniversitÓ Cattolica di Milano, due diversi gruppi di studenti della Scuola Holden di Torino fondata da Alessandro Baricco, Marco Dazzani della scuola creativa Bottega Finzioni di Bologna fondata da Carlo Lucarelli e gli autori televisivi Alice Giusti e Maurizio Gianotti.

 

Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti, tra gli altri, il Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, Lucio d'Alessandro, il direttore della Scuola di Cinema e Televisione del Suor Orsola, Nicola Giuliano, lo scrittore Maurizio De Giovanni, il critico cinematografico Valerio Caprara, il presidente della sezione format della SIAE, Raffaella Celentano e i membri della giuria del concorso Pro-Format: il consigliere di amministrazione Rai, Carlo Freccero, l'autore televisivo Axel Fiacco, la fondatrice di FormatBiz, Chiara Duranti, il coordinatore dell'Area Cinema & New Media allo IED di Roma, Max Giovagnoli, e il presidente dell'ANART, Linda Brunetta.

 

A testimonianza della vocazione produttiva del concorso, organizzato in collaborazione con la SIAE e l'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, il premio ai dieci vincitori Ŕ il finanziamento per la realizzazione dei propri format Tv - sotto forma di teaser o di 'numeri zero' - che avverrÓ anche grazie alla collaborazione produttiva dell'ANART e della SIAE e al contributo del team e delle strumentazioni tecniche di avanguardia del Master in Cinema e Televisione dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli. I teaser dei vincitori saranno poi presentati a produttori televisivi italiani e stranieri nel corso della prossima edizione del Roma Fiction Fest.

 

La presentazione della seconda edizione del Master in Cinema e Televisione del Suor Orsola con iscrizioni aperte fino al 30 Settembre

La cerimonia di premiazione del Concorso Pro-Format Ŕ stata anche l'occasione per Nicola Giuliano di presentare tutte le novitÓ della seconda edizione del Master in Cinema e Televisione del Suor Orsola (giÓ online il nuovo bando su www.mastercinematv.it) a cominciare dal "Centosecondi Video Contest", che permetterÓ di vincere una borsa di studio da 4.000 euro all'autore del video pi¨ originale dedicato ai motivi della propria richiesta di partecipazione al Master in Cinema e Televisione. Una presentazione soprattutto visiva, quella del Master del Suor Orsola, che Ŕ stata affidata al meglio della produzione del suo primo anno accademico, a cominciare dalla seguitissima webserie StarWarp.

 

La Torre della Comunicazione del Suor Orsola

Due corsi di laurea, cinque master, una Scuola di Giornalismo, dottorati di ricerca e numerosi corsi di perfezionamento post laurea in settori emergenti della comunicazione (dall'enogastronomia alla green economy). Sono questi i numeri del pi¨ grande polo accademico della comunicazione nel Mezzogiorno, quello dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli, che dallo scorso anno accademico si Ŕ anche fisicamente unito in un nuovo palazzo della comunicazione che sorge all'interno dell'antica cittadella monastica seicentesca, in procinto di divenire patrimonio dell'umanitÓ certificato dall'UNESCO, proprio accanto al grande polo museale, quasi a voler simbolicamente unire tradizione e innovazione, scienze umane e nuove tecnologie, una fusione che Ŕ ormai uno dei tratti distintivi dell'azione didattica e della ricerca dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa.

 

E una delle grandi novitÓ del Polo della Comunicazione del Suor Orsola Ŕ proprio la Scuola di Cinema e Televisione, che da un punto di vista accademico Ŕ un Master annuale di I Livello (aperto dunque ai possessori di una laurea almeno triennale), ma Ŕ soprattutto un percorso formativo basato sul fare che porta i 30 allievi che supererano le prove d'accesso (il termine per l'iscrizione Ŕ fissato al 30 settembre) alla realizzazione di un prodotto individuale da mettere sul mercato con l'ausilio dell'Ateneo.

 

"La grande peculiaritÓ di questo nuovo Master ed insieme la condizione fondante della sua proposta formativa - ha spiegato il Rettore d'Alessandro - Ŕ la presenza di un Centro di Produzione cinematografica e televisiva e la creazione di una grande rete di sinergie con soggetti produttivi di rilievo nazionale e internazionale, con cui l'Ateneo ha posto in essere degli accordi di first look, in modo che tutte le sceneggiature e i format frutto del percorso di studi potranno essere presentate dagli autori, tramite un pitch, ad uno o pi¨ produttori partner a cui sarÓ cosý riservato un "diritto di prelazione" per l'acquisto, presso l'autore, dei diritti di sfruttamento cinematografico e/o televisivo. Una grande novitÓ che consente alle case di produzione italiane di avere praticamente a propria disposizione una factory universitaria permanente di ideazione e di scrittura filmica e televisiva".

 

La squadra dei docenti del Master (in rete sul sito web www.mastercinematv.it) Ŕ composta da alcuni dei migliori professionisti del settore cinematografico e televisivo a livello nazionale con autori, produttori, registi, manager e giornalisti coordinati per l'area cinematografica dal regista Gianfranco Pannone e per l'area televisiva da Massimo Cinque. Ma soprattutto per sottolineare la vocazione produttiva della Scuola di Cinema e Televisione la direzione generale Ŕ affidata a Nicola Giuliano, fondatore dalla Indigo Film e produttore di alcune delle pellicole pi¨ importanti degli ultimi vent'anni di cinema italiano, come "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino.

 

 

 

Info
www.mastercinematv.it
www.facebook.com/mastercinematv
Tel. 081.2522227 e-mail
Bando su www.unisob.na.it/mastercinematv

Napoli, 7 Luglio 2016

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti