UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa
FacoltÓ di Lettere
Corso di Perfezionamento in Exhibition Design
SAAD - Servizio di Ateneo per le AttivitÓ degli studenti con DisabilitÓ
Museo Archeologico di Napoli

 

 

Un grande museo per una grande cittÓ: sfide e obiettivi

La lezione di Paolo Giulierini sul nuovo management dei beni culturali chiude il ciclo di incontri
"Passato contemporaneo: intersezioni fra l'archeologia e il presente"

 

 

Mercoledý 25 Maggio ore 12.30

E fino al 6 Giugno il SAAD del Suor Orsola cura il percorso tattile narrativo per non vedenti alla Mostra su i supereroi di Adrian Tranquilli

 

 

A poco meno di un anno dalla nomina dei "superdirettori" dei 20 grandi poli museali italiani Ŕ tempo di tracciare un primo bilancio della corposa riforma del management dei beni culturali italiani varata dal Ministro per i Beni e le AttivitÓ Culturali e il Turismo, Dario Franceschini. Con questo obiettivo, a pochi giorni dal nuovo intervento del Ministro per la riorganizzazione di parchi archeologici autonomi e soprintendenze la FacoltÓ di Lettere dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa mercoledý 25 maggio alle 12.30 affiderÓ a Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, la chiusura del ciclo di incontri "Passato contemporaneo: intersezioni fra l'archeologia e il presente", ideato dall'archeologo Federico Marazzi, docente di Archeologia cristiana e medievale nei corsi di studio sulla conservazione e il restauro dei beni culturali del Suor Orsola.

 

Il ciclo di incontri ha alternato in cattedra alcuni dei grandi protagonisti della nuova stagione della gestione e della valorizzazione del patrimonio archeologico italiano: da Paolo Gull, docente di Metodologie e tecniche della ricerca archeologica all'UniversitÓ del Salento, ed autore del primo manuale di archeologia preventiva, a Marco Valenti, segretario nazionale della SocietÓ degli Archeologi Medievisti Italiani e ideatore dell'esperimento dell'Archeodromo di Poggibonsi.

 

Domani presso il Complesso di Santa Caterina da Siena, sede della FacoltÓ di Lettere del Suor Orsola nel cuore dei Quartieri Spagnoli di Napoli, la lezione conclusiva di Paolo Giulierini dedicata al tema "Un grande museo per una grande cittÓ: sfide e obiettivi", organizzata in collaborazione con il primo percorso di alta formazione italiano in "Exhibition Design", ideato dal Centro di Lifelong Learning e dal Centro Studi sul Turismo e sul Paesaggio dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa con l'obiettivo di formare i nuovi manager dell'allestimento multimediale e della narrazione del patrimonio museale italiano (a settembre il via alla seconda edizione del corso).

 

La collaborazione Suor Orsola - MANN e il percorso tattile narrativo per non vedenti alla Mostra su i supereroi di Adrian Tranquilli

L'incontro con Paolo Giulierini, rientra anche in un pi¨ ampio percorso di collaborazione tra l'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa e il Museo Archeologico di Napoli strutturato con scambi e condivisione di studi e di ricerche, esperienze on the job e creazione di nuovi percorsi di fruizioni dei beni culturali.

 

Proprio su questo tema fino al 6 giugno il SAAD, il Servizio di Ateneo per le AttivitÓ degli Studenti con DisabilitÓ dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa in collaborazione con l'Unione Italiana dei Ciechi e degli ipovedenti e l'Unione Volontari pro Ciechi, sta curando, nell'ambito delle attivitÓ della Rete dei Musei accessibili "Napoli tra le mani", un percorso tattile narrativo della Mostra su i supereroi di Adrian Tranquilli "Giorni di un futuro passato" al Museo Archeologico di Napoli.

 

Una mostra in cui Adrian Tranquilli, superando divieti e stigmatizzazioni rispetto alla fruizione dell'opera d'arte, sperimenta nuovi sistemi di conoscenza delle sue creazioni attraverso la narrazione, l'esplorazione aptica e il dialogo empatico con visitatori portatori di esigenze speciali.

 

Le opere incluse nel percorso tattile narrativo (visita guidata con servizio di accompagnamento gratuito prenotabile presso il SAAD del Suor Orsola) sono collocate nelle diverse sale del Museo Archeologico e sono state selezionate in relazione alla loro capacitÓ evocativa e suggestiva, alla possibilitÓ di confronto tra arte classica e arte contemporanea, alla dimensione e alla qualitÓ dei materiali.

 

 

SAAD - Servizio di Ateneo per le AttivitÓ degli studenti con DisabilitÓ
Maria Grazia Gargiulo, Carmela Pacelli
Tel. 081.2522371 e-mail

Napoli, 25 Maggio 2016

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti