UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa
Servizio di Orientamento e Tutorato di Ateneo

 

 

 

La grande sfida alla decrescita delle immatricolazioni per un Paese pi¨ istruito: il PNRR finanzia la transizione consapevole dalla Scuola all'UniversitÓ

In Campania parte da pioniere "Immagini dal futuro" il progetto dell'UniversitÓ Suor Orsola che coinvolge oltre 1600 studenti

 

 

 

Dodici scuole campane coinvolte, 70 incontri e oltre 200 ore di orientamento per pi¨ di 1600 studenti. L'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli Ŕ il primo Ateneo campano a 'scendere in campo' nell'attuazione del progetto di "Orientamento attivo nella transizione scuola-universitÓ" finanziato dall'Unione Europea - NextGenerationEU nell'ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

 

Si partirÓ venerdý 24 febbraio alle ore 14.30 dalle aule del Liceo Pansini di Napoli per un viaggio di due mesi che toccherÓ anche Avellino con il Liceo Statale Publio Virgilio Marone e la provincia di Caserta con l'Istituto d'Istruzione Superiore "Leonardo da Vinci" di Aversa.

 

"Facilitare e incoraggiare il passaggio dalla scuola secondaria superiore all'UniversitÓ e ridurre il numero di abbandoni universitari, contribuendo in tal modo all'aumento del numero dei laureati". ╚ questo in sintesi l'obiettivo principale della Missione 4 "Istruzione e ricerca" - Componente 1 "Potenziamento dell'offerta dei servizi all'istruzione: dagli asili nido all'UniversitÓ" - Investimento 1.6 "Orientamento attivo nella transizione scuola-universitÓ" del PNRR per la quale l'Italia ha ricevuto 250 milioni di euro suddivisi tra tutti gli Atenei statali e non statali. A loro spetterÓ un ruolo 'inedito' rispetto alle abituali azioni di orientamento. Nessuna autopromozione ma tutti uniti al servizio dei giovani alle prese con una delle scelte pi¨ difficili per il loro futuro.

 

Il target di riferimento Ŕ costituito dagli studenti degli ultimi tre anni della scuola secondaria superiore di secondo grado, con il coinvolgimento anche dei loro insegnanti, in modo che, successivamente, l'orientamento possa continuare a essere impartito da personale interno alle scuole superiori.

 

"Informarsi sulle diverse proposte formative quali opportunitÓ per la crescita personale e la realizzazione di societÓ sostenibili e inclusive; consolidare competenze riflessive e trasversali per la costruzione del progetto di sviluppo formativo e professionale; conoscere i settori del lavoro, gli sbocchi occupazionali possibili nonchÚ i lavori futuri sostenibili e inclusivi e il collegamento fra questi e le conoscenze e competenze acquisite". Paola Villani, direttore del SOT, il Servizio di Orientamento e Tutorato dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, elenca le sfide di questo nuovo progetto cosý come 'codificate' dal PNNR sottolineando come "giÓ dal 2005 il Suor Orsola prova a svolgere questo nevralgico servizio con la massima terzietÓ messa al servizio delle esigenze degli studenti".

 

Lo stesso spirito con cui dal 27 febbraio ripartirÓ proprio al Suor Orsola il tradizionale appuntamento con l'Open week, la settimana dell'orientamento consapevole che quest'anno accende il focus su molte delle sfide previste dal PNRR per il futuro del paese (dalla green economy alle digital humanities). Programma completo su www.unisob.na.it/eventi

 

"Orientare ad una scelta consapevole i giovani studenti Ŕ il nostro obiettivo prioritario - evidenzia il Rettore del Suor Orsola, Lucio d'Alessandro - e per assecondarlo abbiamo messo in campo giÓ da alcuni anni numerosi provvedimenti di sostegno a questa scelta ponderata, come le tre diverse sessioni di test d'ingresso, la possibilitÓ di ripeterli e la possibilitÓ di provarne gratuitamente pi¨ di uno".

 

Gli obiettivi dell'orientamento attivo nella transizione scuola - universitÓ previsti dal PNRR saranno perseguiti dal Suor Orsola con il progetto "Immagini dal futuro. Strumenti di costruzione del SÚ per la transizione scuola-universitÓ". Il percorso, che partirÓ da Liceo Pansini, come spiega il SOT Unisob, "prevede 15 ore di orientamento per ogni scuola grazie al quale ogni ragazzo coinvolto avrÓ alcuni strumenti utili all'autorientamento, per scegliere il percorso formativo migliore, per un progetto di carriera e di vita, che sia il pi¨ adatto al proprio talento, alle proprie attese e anche al contesto lavorativo che lo aspetta".

 

"In questo momento storico - sottolinea Daniela Paparella, dirigente del Liceo Pansini - il contesto in cui gli adolescenti crescono e si confrontano, in molti casi, Ŕ eccessivamente instabile. La fase evolutiva che i ragazzi affrontano li porta ad essere confusi, indecisi e con la sensazione costante di non avere confini. Vivono la crisi del cambiamento: la fine del percorso di studi e l'ingresso nel mondo del lavoro, infatti, sono ormai traumatici. Mancano stabilitÓ e prevedibilitÓ, non ci sono certezze per cui si finisce per dubitare di tutto anche di sÚ stessi. In questo contesto sociale, emotivo e formativo Ŕ fondamentale "scegliere" consapevolmente".

 

Ed Ŕ proprio questo l'obiettivo del lavoro del Suor Orsola che metterÓ a disposizione di quasi duemila studenti delle scuole campane la sua plurisecolare esperienza di ricerca in area pedagogica, che oggi si coniuga con una specifica attenzione ai percorsi della transizione digitale. Un'altra delle grandi sfide che l'Italia Ŕ chiamata ad affrontare dagli obiettivi del PNRR.

 

 

Programma (pdf)

 

Info:
081.2522350 e-mail
www.unisob.na.it

Napoli, 23 Febbraio 2023

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/24 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti