UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa

 

 

 

 

Le giornate della LibertÓ

Racconti e memorie

Presentazione del volume de "Il Mattino" in occasione dell'80esimo anniversario de "Le quattro giornate di Napoli"

 

 

 

Martedý 26 Settembre ore 9.45
Biblioteca Pagliara
UniversitÓ Suor Orsola Benincasa
C.so V. Emanuele 292, Napoli

 

 

 

"Ottant'anni dopo, le Quattro Giornate di Napoli restano nella coscienza collettiva un momento fondativo dell'Italia sulla via del riscatto e della rinascita. E come tale va celebrato. Obiettivamente, nulla potrÓ mettere in discussione un dato di veritÓ, oltre il lessico di certa retorica da un lato e di una tendenza a minimizzare esiti e conseguenze, militari e non solo, dall'altro". Cosý il direttore Francesco De Core presenta l'ultima creatura editoriale del quotidiano "Il Mattino": "Le giornate della LibertÓ. Racconti e memoria", un volume realizzato insieme con l'editore Dante & Descartes in occasione dell'ottantesimo anniversario de "Le quattro giornate di Napoli".

 

Il libro a cura di Maria Rosaria Selo, sarÓ distribuito gratuitamente nelle edicole di Napoli, Roma e Caserta mercoledý 27 settembre e sarÓ presentato, in anteprima nazionale, martedý 26 settembre alle ore 9.45 nella Biblioteca Pagliara dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa.

 

"Nel giorno del lutto nazionale dedicato al presidente Giorgio Napolitano una riflessione sul valore della memoria storica e sui valori fondativi della nostra Costituzione ci pare uno dei modi migliori per ricordarlo". Cosý il Rettore del Suor Orsola Lucio d'Alessandro, annunciando che la mattinata sarÓ aperta da un minuto di raccoglimento in ricordo del presidente Napolitano, che nel 2008 proprio all'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa sul tema del valore della memoria aveva inaugurato l'aula della Scuola di Giornalismo dedicata al cronista del Mattino, Giancarlo Siani.

 

Alla presentazione del libro, che sarÓ introdotta dal Rettore del Suor Orsola, Lucio d'Alessandro, interverranno il direttore de "Il Mattino", Francesco De Core, il curatore del volume Maria Rosaria Selo, il presidente di ANPI (Associazione Nazionale Partigiani Italiani) Napoli, Ciro Raia, il fondatore di Dante & Descartes, Raimondo Di Maio e gli autori dei racconti contenuti nel volume (Esther Basile, Adele Battista, Vladimiro Bottone, Yvonne Carbonaro, Antonella Cilento, Francesco Costa, Nino Daniele, Emma De Franciscis, Vittorio del Tufo, Gino Giaculli, Carmela Maietta, Gioconda Marinelli, Roberto Marrone, Titti Marrone, Raffaele Messina, Patrizia Milone, Tiuna Notarbartolo, Antonella Ossorio, Luciano Scateni, Gianni Solla, Nando Vitali).

 

"Ottanta anni fa la cittÓ di Napoli - scrive il Sindaco Gaetano Manfredi nella sua prefazione al volume - fu capofila di eventi che mutarono il corso della Storia, rappresentando il primo atto di ribellione che avrebbe ispirato e sostenuto l'intero Paese nella liberazione dall'oppressione del Nazifascismo. Le Quattro Giornate di Napoli contribuirono cosý a scrivere una pagina di Storia per un'Italia che aspirava alla conquista della libertÓ". Per raccontare questa pagina indelebile di Storia, come evidenzia Maria Rosaria Selo "abbiamo chiamato gli scrittori pi¨ autorevoli di questa cittÓ viva e vivace e li ringrazio di cuore, uno a uno, per aver dimostrato la generositÓ che si fa gruppo, condivide un pensiero e non si tira indietro".

 

Nel corso della presentazione alcuni dei racconti saranno affidati al reading attoriale di Nadia Carlomagno, direttore del Master in Teatro, pedagogia e didattica dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa.

 

 

Info e programma completo della presentazione su: www.unisob.na.it/eventi

Napoli, 26 Settembre 2023

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/24 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti