UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica
UniversitÓ degli Studi di Napoli Federico II
Pontificia FacoltÓ Teologica dell'Italia Meridionale - Sez. S. Tommaso
Seconda UniversitÓ degli Studi di Napoli
UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
UniversitÓ degli Studi di Napoli "L'Orientale"
UniversitÓ degli Studi di Napoli Parthenope

 

Inaugurazione del quindicesimo anno di attivitÓ del Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica

Lectio magistralis di Francesco De Sanctis: FelicitÓ, Sicurezza, LibertÓ

 

Martedý 22 Febbraio alle ore 16 presso la Sala degli Angeli dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa con una lectio magistralis di Francesco De Sanctis si svolgerÓ l'inaugurazione del quindicesimo anno di attivitÓ del CIRB, il Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica.  

 

La lectio magistralis di Francesco De Sanctis, Rettore dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa, sarÓ dedicata al tema "FelicitÓ, Sicurezza, LibertÓ".  

 

Il CIRB (Centro Interuniversitario di Ricerca Bioetica) Ŕ nato nel 1996 da una convenzione tra tutti gli Atenei napoletani (Federico II, Seconda UniversitÓ di Napoli, Parthenope, Suor Orsola Benincasa e UniversitÓ "L'Orientale") e la Pontificia FacoltÓ Teologica dell'Italia meridionale.  

 

Ciascun Ateneo designa, per la durata di un triennio, i propri rappresentanti in seno al Consiglio Direttivo e alla Commissione scientifica del CIRB.  

 

I Direttori che si sono succeduti nel corso degli anni sono stati:  

 

Giovanni Chieffi(1996/1997)  

Giuseppe Lissa (1997/2003)  

Enrico Di Salvo (2003/2009)  

Lorenzo Chieffi (dal 2009 ad oggi)  

 

 

Il CIRB Ŕ stato costituito con l'obiettivo di:  

 

 

a) approfondire, con metodo interdisciplinare e in dialogo con i diversi orientamenti culturali, le problematiche di ordine etico, psico-sociologico ed economico-giuridico connesse con lo sviluppo delle scienze e delle tecniche biologiche e medico-chirurgiche in relazione all'essere umano ed all'esigenza di rispettarne e promuoverne la dignitÓ anche salvaguardando il contesto ambientale in cui vive ed opera;  

 

b) analizzare, con l'identico approccio metodologico ed alla luce della medesima esigenza, la situazione della persona umana nei vari stadi e nelle molteplici condizioni della vita, con particolare riguardo a quelle patologiche ed in relazione alle politiche sociali ed agli indirizzi gestionali attuati nelle strutture operanti nel campo della tutela della salute;  

 

c) sollecitare e coordinare le ricerche sulla Bioetica nelle Istituzioni universitarie, promuovendone la conoscenza ai vari livelli;  

 

d) sensibilizzare i giovani alle tematiche bioetiche anche mediante l'organizzazione di corsi di formazione, di perfezionamento e di specializzazione, il conferimento di borse di studio anche per il soggiorno presso altri Centri di Bioetica italiani e stranieri, l'assegnazione di tesi e di premi di laurea;  

 

e) formulare osservazioni e proposte in merito a provvedimenti normativi statali e regionali attinenti alla Bioetica;  

 

f) fornire pareri in materia di Bioetica, in particolare ai Comitati etici, agli Ordini e Collegi professionali nonchÚ agli enti pubblici e privati impegnati nella ricerca biologica e medico-chirurgica e nell'assistenza socio-sanitaria;  

 

g) promuovere, anche in collaborazione con enti pubblici e privati, associazioni e fondazioni, corsi di aggiornamento sulla Bioetica, a beneficio del personale socio-sanitario e parasanitario operante nelle strutture sanitarie ed ospedaliere della Regione e delle Istituzioni universitarie presenti sul suo territorio;  

 

h) curare l'organizzazione di conferenze e dibattiti aperti alla cittadinanza, nell'intento di fornire alla stessa una corretta informazione sulle pi¨ rilevanti questioni bioetiche;  

 

i) diffondere, nei tempi e con gli strumenti pi¨ idonei, i risultati delle attivitÓ di cui ai punti precedenti.  

 

Per il raggiungimento dei suoi obiettivi scientifici il CIRB porta avanti ogni anno  

numerose attivitÓ scientifiche, didattiche e di ricerca: seminari, convegni, lezioni magistrali, borse di studio, programmi di ricerca, gruppi di studio. Basti pensare nel corso dell'ultimo anno sono stati costituiti quattro gruppi di ricerca sui seguenti temi:  

 

Biotecnologie per la salute umana e bioetica (coordinato dalla Prof.ssa Emilia D'Antuono)  

 

Alleanza Terapeutica tra realtÓ e utopia (coordinato dal Prof. Alberto Postigliola)  

 

BiodiversitÓ e biotecnologie nel campo agroalimentare (coordinato dai Prof.ri Catello Polito e Giovanni Aliotta)  

 

IdentitÓ e pluralitÓ. Diritti civili e profili etici (coordinato dalla Prof.ssa Rossella Bonito Oliva)  

 

L'obiettivo perseguito dai gruppi di ricerca sarÓ quello di avviare una serie di incontri seminariali, cui invitare esperti della materia, in vista della elaborazione e pubblicazione di rapporti individuali all'interno della collana di volumi curati dal CIRB.  

 

 

 

Premi e Borse di studio  

 

Confermando il proprio impegno nella ricerca e nel finanziamento dei giovani studiosi il CIRB bandisce ogni anno un concorso per l'assegnazione due premi (dell'importo di 2.000 euro ciascuno) per tesi di laurea su argomenti di bioetica.  

 

E proprio martedý al Suor Orsola, nel corso della cerimonia di inaugurazione del quindicesimo anno di attivitÓ , si svolgerÓ la consegna delle due borse dell'edizione 2010 del premio che verranno assegnate a Delfina Cavotti, laureatasi presso l'UniversitÓ Federico II con una tesi su "Profili civilistici dei trapianti di organo" ed a Claudia Lupone, laureatasi presso l'UniversitÓ L'Orientale con una tesi su "Testamento biologico: casi e testimonianze".  

 

 

Accordi di collaborazione con altri organismi che si dedicano allo studio della Bioetica - Anche in Sudamerica  

 

 

Il CIRB ha tra i suoi principali obiettivo quello di creare una rete sempre pi¨ fitta di partneriati di studio e di ricerca anche a livello internazionale.  

 

Per citare solo due esempi pi¨ recenti nel mese di novembre 2010 il CIRB ha sottoscritto due convenzioni con il Dipartimento di salute pubblica dell'UniversitÓ Statale di San Paolo del Brasile e con la Scuola per la salute pubblica di Porto Alegre con l'intento di avviare una proficua collaborazione scientifica anche con studiosi sudamericani su temi legati alla elaborazione delle politiche sanitarie.  

 

Sito Web del CIRB  

 

Il sito web ufficiale www.unibioetica.it Ŕ un importante motore di comunicazione per raccogliere materiali normativi e contributi scientifici, per diffondere notizie e informazioni sulle attivitÓ del CIRB, per avviare forum di discussione e consentire la massima diffusione delle iniziative intraprese e un maggior sviluppo del dialogo con gli studiosi italiani e stranieri interessati al dibattito bioetico.  

 

Info  

www.unibioetica.it  

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti