UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Comunicati stampa

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa

 

Vincenzo Omaggio Ŕ il nuovo Preside della FacoltÓ di Giurisprudenza

Le linee guida del prossimo triennio: internazionalizzazione degli studi ed un legame sempre pi¨ stretto con il mondo delle professioni

 

Il Consiglio di Amministrazione dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli, preso atto del raggiungimento del termine previsto dalla legge per il pensionamento accademico da parte del Preside della FacoltÓ di Giurisprudenza Franco Fichera, ha provveduto, su indicazione del Consiglio di FacoltÓ, alla nomina di Vincenzo Omaggio come nuovo Preside della FacoltÓ di Giurisprudenza dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa.  

 

La nomina sarÓ operativa dal 1 Novembre 2011.  

Il mandato ha durata triennale.  

 

 

Il bilancio di Franco Fichera  

 

Preside della FacoltÓ di Giurisprudenza dal 2003 Franco Fichera lascia la guida di una FacoltÓ profondamente rinnovata in questi otto anni della sua presidenza in cui ha saputo svolgere un'azione cosý fortemente innovativa da delineare un "modo di fare universitÓ" in una FacoltÓ di Giurisprudenza che si Ŕ ritagliato uno spazio di assoluta originalitÓ nel panoramica accademico campano ma anche nazionale.  

 

"Il motivo per me di maggiore orgoglio - spiega Franco Fichera - Ŕ vedere che negli ultimi anni Ŕ in continua crescita la percentuale di occupazione dei nostri laureati, misurata a due anni dalla laurea, ed il numero dei nostri allievi che riesce ad occupare posizioni professionali di rilievo in Italia e all'estero. Tale risultato Ŕ il frutto di un progetto ambizioso che la FacoltÓ di Giurisprudenza del Suor Orsola si Ŕ dato e che la contraddistingue con una peculiare nel panorama universitario italiano. I punti di forza di questo progetto stanno nel numero programmato, nel rigore degli studi, in un percorso formativo di ampio respiro culturale ma altamente professionalizzante, nella frequenza delle lezioni, nella "vita insieme" di docenti e studenti, in una didattica innovativa, nella quale accanto alla classica lezione si dÓ spazio allo studio dei casi giurisprudenziali, alle simulazioni di processo e alla scrittura di testi giuridici, cosý da sperimentare, giÓ durante lo studio, quanto poi si dovrÓ fare nella vita professionale. La nostra Ŕ, inoltre, l'unica FacoltÓ di giurisprudenza in Italia con uno specifico Ufficio di Job Placement che ha l'obiettivo di facilitare l'inserimento nel mondo del lavoro di laureandi e laureati attraverso stage e tirocini professionali in Italia e all'estero presso magistrature, istituzioni pubbliche e private, enti, imprese e studi legali di alto prestigio. Ma la pi¨ grande soddisfazione che ho registrato nel guidare la FacoltÓ in questi anni, Ŕ stata quella di rilevare che la presenza di queste condizioni, che ne rappresentano la peculiaritÓ e la sua stessa essenza, ha permesso agli studenti di sentirsi realmente parte di un progetto del quale hanno percepito l'obiettivo complessivo: esaltare le qualitÓ individuali di ogni singolo allievo, svelarne, nel corso degli studi, inclinazioni e motivazioni e soprattutto valorizzare il merito".  

 

 

Le linee guida della Presidenza di Vincenzo Omaggio  

 

"Il mandato di guidare la FacoltÓ di Giurisprudenza in un Ateneo prestigioso a cui personalmente sono legato da vent'anni - spiega Vincenzo Omaggio - mi riempie di soddisfazione. Cercher˛ di svolgerlo con tutta la dedizione che ho sempre messo in ogni incarico che ho ricoperto all'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa. Vorrei rivolgere un pensiero grato e affettuoso a Francesco De Sanctis, Rettore dell'Ateneo per 18 anni ed ideatore, 13 anni orsono, del progetto ambizioso di una FacoltÓ giuridica a misura di studente, ispirata alla logica dei piccoli numeri, che potesse stare con onore in questa cittÓ accanto a quella federiciana antica e prestigiosa e rispondere in modo lungimirante all'esigenza, allora come oggi molto sentita, di costruire un contesto raccolto, concentrato, ideale per lo studio e la ricerca. Collaborando fin dalle origini a questa faticosa costruzione mi sono sentito parte dell'impresa, che ha avuto nei primi due Presidi della FacoltÓ interpreti importanti: Francesco Caruso, scomparso proprio un anno fa, in una fase iniziale e sperimentale e Franco Fichera, protagonista del consolidamento e dell'affermazione del progetto".  

 

"In questi tredici anni - evidenzia Omaggio - abbiamo acquisito nel panorama accademico campano e nazionale alcuni tratti distintivi che sono divenuti punti di forza da cui partire per consolidare il progetto: un corpo di docenti giovani e di grande qualitÓ, che ci consente di offrire agli studenti un curriculum formativo solido e aggiornato; un numero ridotto di studenti, che riflette i suoi benefici non solo sulla didattica ma anche sul percorso post lauream e sui dati di placement, che in questi anni hanno riportato risultati lusinghieri; un complesso di iniziative culturali di altissimo profilo, che accompagnano il curriculum formativo e che sono parte importante della tradizione del nostro Ateneo. Queste credenziali ci hanno permesso di costruire un'opinione molto positiva della nostra FacoltÓ in un contesto regionale in cui occorre misurarsi con una ricca offerta di corsi di laurea in Giurisprudenza e saper mostrare perci˛ la propria ragion d'essere."  

 

"Il mio obiettivo sarÓ dunque - sottolinea Omaggio - quello di conservare e rafforzare il profilo didattico e culturale della FacoltÓ, accentuando le nostre specificitÓ e orientando le energie verso obiettivi fondamentali come l'internazionalizzazione degli studi, l'attenzione alle grandi opportunitÓ delle nuove tecnologie informatiche ed un rapporto sempre pi¨ stretto con il mondo delle professioni. L'aspirazione Ŕ quella di consolidare un ambiente "rigoroso e familiare", severo nei contenuti quanto aperto e informale nello stile e nel dialogo con gli studenti."  

 

"Esorto le matricole - conclude il neo Preside - ad entrare subito in sintonia con la FacoltÓ, a farsi interpreti consapevoli del nostro progetto, a impadronirsene, per cosý dire, sfruttando le potenzialitÓ didattiche rese possibili dal contesto".  

 

 

Biografia di Vincenzo Omaggio  

 

Filosofo del diritto, allievo dell'ex Rettore Francesco De Sanctis, Vincenzo Omaggio si laurea con lode in Giurisprudenza nel 1988 presso l'UniversitÓ degli Studi di Napoli Federico II e consegue il dottorato di ricerca all'UniversitÓ di Pisa. E' professore ordinario in Filosofia del diritto all'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa dal 2004.  

 

Membro del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Universalizzazione dei sistemi giuridici:teoria, scienza, storia del diritto dell'Istituto Italiano di Scienze Umane e del dottorato in Filosofia del diritto: arte e tecnica nella giurisprudenza dell'UniversitÓ di Napoli "Federico II"; fa parte del comitato direttivo del CRIE, il Centro di Ricerca sulle Istituzioni Europee dell'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa.  

 

╚ autore di numerose pubblicazioni: monografie, articoli, voci enciclopediche, traduzioni, cura di volumi collettanei su argomenti di storia del pensiero giuridico e politico, di teoria del diritto e di teoria dell'interpretazione giuridica. Tra i volumi pi¨ recenti, "Teorie dell'interpretazione" per l'Editoriale Scientifica di Napoli e "Ermeneutica e interpretazione giuridica" (con Gaetano Carlizzi) per l'editore Giappichelli di Torino.  

E' appena uscito per Giappichelli il suo ultimo libro "Il diritto nello Stato costituzionale".  

 

All'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa Ŕ attualmente consigliere di amministrazione dell'Ateneo e Presidente dell'Adisu, l'Azienda regionale per il Diritto allo Studio.  

 

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti