MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Comunicati stampa

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa
Corso di Laurea magistrale in Imprenditoria e Creatività per Cinema, Teatro e Televisione

 

 

Una giornata per il cinema

In occasione del conferimento della Laurea Magistrale Honoris Causa in Imprenditoria e creatività per cinema, teatro e televisione a Ugo Gregoretti

 

 

Giovedì 16 Gennaio

Ore 10.30 La "Lezione" di Mario Martone

Ore 11 Laurea Honoris Causa a Ugo Gregoretti

Ore 16 Proiezione del cortometraggio La lezione

 

 

Sarà la lezione di Mario Martone ad aprire Giovedì 16 Gennaio alle ore 10.30 nella Sala degli Angeli dell'Università Suor Orsola Benincasa la "giornata del cinema" ideata e organizzata dall'Ateneo napoletano sede dell'unico corso di laurea italiano specificamente dedicato ad Imprenditoria e Creatività per Cinema, Teatro e Televisione.

 

Un legame sempre più stretto quello tra il grande cinema e l'Università Suor Orsola Benincasa, sede da oltre vent'anni di percorsi di alta formazione, mostre, attività di produzione e non da ultimo spesso suggestivo set cinematografico scelto dai grandi registi del cinema italiano: da Carlo Lizzani al giovane sempre più emergente Ivan Cotroneo.

E proprio Martone ha scelto i luoghi dell'antica cittadella monastica di Suor Orsola per girare alcune delle scene più importanti de "Il giovane favoloso", il suo tanto atteso film su Giacomo Leopardi.

 

Partirà, perciò, proprio dal suo ultimo lavoro la lezione-dibattito con gli studenti universitari e soprattutto con gli allievi del Liceo Artistico dell'Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa autori del cortometraggio "La Lezione", vincitore di una menzione speciale per l'interpretazione della giovane protagonista Libera Durante alla XV edizione del Napoli Film Festival.

 

La Laurea Honoris Causa a Ugo Gregoretti

Alle 11 in aula magna il via ad una seduta di laurea decisamente speciale, che vedrà il conferimento della laurea magistrale honoris causa in Imprenditoria e Creatività per Cinema, Teatro e Televisione ad uno dei più grandi maestri del cinema e della televisione italiana: Ugo Gregoretti, ancora oggi appassionato docente di Scrittura per il cinema e la televisione proprio all'Università Suor Orsola Benincasa.

 

Dopo l'introduzione del Rettore Lucio d'Alessandro, le due prestigiose laudationes affidate a Marino Niola e Mario Martone e quindi la lectio di Gregoretti con un titolo quanto mai significativo mutuato dal suo omonimo libro autobiografico "La storia sono io", che sarà accompagnata dalla proiezione in anteprima nazionale di un trailer realizzato per l'occasione dal Maestro per annunciare il suo prossimo film "La storia sono io", un'autobiografia comica le cui riprese partiranno già tra qualche settimana.

 

Nel pomeriggio alle 16 proiezione de "La Lezione"

La giornata del cinema dell'Università Suor Orsola Benincasa proseguirà alle ore 16 sempre in aula magna con la proiezione de "La lezione" un cortometraggio realizzato dagli allievi del Liceo artistico dell'Istituto Scolastico Suor Orsola Benincasa con la collaborazione dei loro docenti e di qualificati professionisti esterni, con la partecipazione straordinaria dell'attrice Rosa De Cicco, la regia di Renato Lori, la sceneggiatura di Paolo Lo Giudice e le scenografie di Gilda Cerullo.

 

Le scene, interamente girate all'interno del complesso monumentale di Suor Orsola, raccontano, tra sogno e realtà, una lezione di storia dell'arte sull'Impressionismo francese.

 

Alla proiezione, introdotta e presentata da Valerio Caprara, docente di storia e dinamiche produttive tra cinema e televisione, saranno presenti Rosaria De Cicco, il regista Lori, lo sceneggiatore Lo Giudice, la scenografa Cerullo e l'intero cast degli studenti/attori.

 

Cenni di biografia di Ugo Gregoretti

Nato a Roma il 28 Settembre 1930 è un personaggio quanto mai poliedrico: regista cinematografico, regista e autore televisivo, teatrale e operistico, nonché giornalista e sceneggiatore, drammaturgo e stimato intellettuale.

 

I suoi esordi alla regia sono anche i primi vagiti della neonata tv italiana in cui già emergono le sue qualità di osservatore ironico e pungente dei costumi del nostro Paese, ma anche di "inventore" del linguaggio televisivo.

 

Le sue capacità sono già evidenti nella "primitiva" rubrica di costume Semaforo (1954), di cui rimangono soltanto spezzoni muti (la televisione di allora si faceva ancora in diretta), ma anche nei primi servizi giornalistici come Il lago malato e Argini contro la paura.

 

Del 1961 è la celebre rubrica di costume Controfagotto, che valse a Gregoretti una grande notorietà. Nella stessa direzione va anche il pungente I ras (1965), acronimo di "Ridotte Attitudini Sociali". Un filone, molto caro all'autore, che proseguirà nel tempo con i programmi Straparole (1980) e Sottotraccia (1991) dedicata all'Italia "minore" e seminascosta.

 

Nel 1967, con l'innovativo Il circolo Pickwick, Gregoretti inaugura una lunga e fortunata serie di sceneggiati per la televisione tra cui Le tigri di Mompracem (1973) e Le uova fatali (1977). Fra le serie parodistiche da non dimenticare Romanzo popolare italiano del 1975.

 

Per la regia cinematografica Gregoretti spicca con la "finta inchiesta" de "I nuovi angeli", l'episodio del film collettivo Rogopag, insieme ai più grandi cineasti di quel tempo e il celebre film "fantascientifico" Omicron. Gli anni a cavallo tra sessanta e settanta sono quelli della passione politica con "Apollon: una fabbrica occupata" e "Il contratto". Nel 1990 firma il film autobiografico "Maggio musicale".

 

Dal suo incontro con il mondo della prosa e della lirica sono nate le regie di numerosi spettacoli ed opere di Rossini, Stravinskij, Prokofiev, Donizetti, Puccini, Pergolesi, Paisiello, solo per citarne alcuni. Ha diretto il Teatro Stabile di Torino e la celebre rassegna teatrale "Benevento città spettacolo", è stato presidente dell'Accademia Nazionale di Arte drammatica "Silvio D'Amico", docente in numerose università italiane e presidente dell'ANAC, l'Associazione Nazionale degli Autori Cinematografici.

Napoli, 16 Gennaio 2014

Napoli, 29 novembre 2022
Il caso Pastificio Gentile: dalla Valle dei Mulini al mercato internazionale

Napoli, 29 novembre 2022
Il diritto e la competizione tecnologica: batterie e semiconduttori
Incontro con Alessandro Aresu


Napoli, 29 novembre 2022
Poteri nuovi. Privati, penetranti, opachi
Presentazione del volume di Maria Rosaria Ferrarese


Napoli, 30 novembre 2022
Presidenti della Repubblica. Da De Nicola al secondo mandato di Mattarella
Presentazione del libro di Andrea Pertici

Napoli, 30 novembre 2022
Riflessioni sulla riforma del processo tributario

Napoli, 1 dicembre 2022
L'educazione alla pace come strategia di resilienza

© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0