MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Comunicati stampa

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa

 

 

Ecco il nuovo Comitato di esperti per la politica della ricerca

Aldo Sandulli è l'unico rappresentante di un Ateneo del Sud

 

 

È Aldo Sandulli, professore ordinario di Diritto Amministrativo all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, l'unico rappresentante delle Università meridionali in seno al Cepr, il Comitato di esperti per la politica della ricerca, presieduto dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, che si è insediato da pochi giorni nella sua nuova composizione.

 

"La presenza di Aldo Sandulli come unico rappresentante degli Atenei del Sud nel prestigioso Comitato di esperti per la politica della ricerca - sottolinea Lucio d'Alessandro, Rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa - evidenzia da un lato il grande valore scientifico del corpo docenti della nostra Facoltà di Giurisprudenza, già premiata quest'anno dalle valutazioni dell'Anvur sulla qualità della ricerca, che ha saputo assemblare in questi anni una squadra di docenti con giudici costituzionali, magistrati di primo piano, avvocati di prestigio internazionale e docenti con altissimi standard di ricerca, ma nel contempo evidenzia ancora una volta un certo squilibrio geografico nella valutazione del valore delle Università e del loro corpo docenti".

 

Il ruolo del CEPR

Il Cepr è un organo consultivo presieduto dal Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, composto da nove membri esperti nominati, su proposta dello stesso Ministro, con decreto del Presidente del Consiglio.

 

Il Comitato svolge attività di consulenza e di studio su problemi riguardanti la politica e lo stato della ricerca italiana, anche nella sua proiezione internazionale; avanza proposte finalizzate alla promozione ed alla valorizzazione della ricerca, con riferimento sia a interventi strutturali, sia alla definizione di linee programmatiche strategiche e innovative; concorre alla determinazione dei criteri e dei parametri di supporto alla verifica dell'efficienza della ricerca.

 

Le attività del Cepr hanno l'obiettivo di individuare e suggerire le azioni più idonee per promuovere l'eccellenza nella ricerca italiana, anche al fine di renderla più competitiva nel contesto europeo ed internazionale.

 

I nuovi componenti del Cepr designati dalla Carrozza sono:

Andrea Carlo Moro (con funzioni di vice presidente), professore ordinario di Linguistica alla Scuola Superiore Universitaria ad Ordinamento Speciale Iuss di Pavia

Roberto Battiston, Professore ordinario di Fisica Sperimentale, Università di Trento

Oliana Carnevali, Professore ordinario di Anatomia Comparata e Citologia, Università Politecnica delle Marche

Luciano Modica, già Professore ordinario di Analisi Matematica, Università di Pisa

Micaela Morelli, Professore ordinario di Farmacologia, Università di Cagliari;

Gustavo Piga, Professore ordinario di Economia Politica, Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Filippomaria Pontani, Professore associato di Filologia Classica, Università Ca' Foscari di Venezia

Aldo Sandulli, Professore ordinario di Diritto Amministrativo, Università Suor Orsola Benincasa di Napoli

Maria Gabriella Signorini, Professore associato di Bioingegneria Elettronica e Informatica, Politecnico di Milano.

 

Il primo compito

"Il Comitato sta già svolgendo il suo primo adempimento, la valutazione delle candidature proposte dagli Enti di ricerca per le 'chiamate dirette' - evidenzia il Ministro Carrozza - e si tratta di una decisione importante che consentirà agli Enti di ricerca di assumere ricercatori o tecnologi italiani e stranieri dotati di altissima qualificazione scientifica, che si sono distinti per merito, o insigniti di alti riconoscimenti scientifici. Un passo in avanti per dare nuovo impulso alla ricerca italiana portando dentro agli Enti eccellenze riconosciute anche all'estero o richiamare in Italia studiosi che si sono trasferiti".

 

Aldo Sandulli

Aldo Sandulli (1966) è professore ordinario di diritto amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Ha insegnato diritto amministrativo, istituzioni di diritto pubblico, diritto pubblico dell'economia, diritto regionale, diritto degli enti locali, diritto amministrativo europeo, giustizia amministrativa.

 

È autore di studi monografici sul principio di proporzionalità (1998), sul procedimento amministrativo (2000), sul sistema di istruzione (2003), sulla storia della scienza del diritto amministrativo (2009), nonché di saggi e articoli in materia, tra l'altro, di rapporti tra diritto globale e diritto europeo, di diritto amministrativo europeo, di rapporti tra Stato e regioni, di disciplina dei servizi pubblici, di trasparenza ed accesso ai documenti, di produzione del diritto da parte del giudice, di giustizia amministrativa, di storia della scienza del diritto pubblico.

 

Ha curato numerosi volumi, tra i quali, di recente, "Diritto amministrativo applicato" (2005); "Diritto processuale amministrativo" (2007; 2 ed. 2013); "La scienza del diritto amministrativo nella seconda metà del XX secolo" (2008); "La legge sul procedimento amministrativo venti anni dopo" (2011); "Le garanzie delle giurisdizioni. Indipendenza e imparzialità dei giudici" (2012).

 

Ha coordinato ricerche universitarie in materia, tra l'altro, sui servizi sociali a rete, sulla storia della scienza del diritto amministrativo, e sui rapporti tra diritto globale ed europeo. È stato visiting professor presso la Faculty of Law della University of Cambridge (2004) e research fellow presso la Law School della University of Michigan (2008). È stato visiting student presso la University of Leeds (1994). È membro dell'European Group of Public Law.

 

È direttore di "Munus. Rivista giuridica dei servizi pubblici". Fa parte del comitato di direzione delle seguenti riviste: "Rivista trimestrale di diritto pubblico", "Diritto pubblico", "Costituzionalismo", "Rivista di diritto sportivo". Fa parte del comitato scientifico della "Rivista della Corte dei Conti". È componente del Board of Editors dell'"Italian Journal of Public Law".

 

Dal 2006 dirige il Master di II livello in Diritto amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Dal 2001 al 2003 e nel 2006 è stato membro del Consiglio di amministrazione dell'Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo", dove è stato anche direttore dell'Istituto giuridico dal 2005 al 2006 e direttore del Master di II livello in Scienze dell'amministrazione presso la Facoltà di Scienze politiche dal 2004 al 2006.

 

Dal 2009 al 2011 è stato assistente di studio del giudice della Corte costituzionale Sabino Cassese. Dal 2006 al 2010 è stato membro del Comitato di controllo interno e di valutazione della Regione Marche. Dal 2002 al 2005 è stato componente della commissione per l'accesso ai documenti amministrativi. Nel 1993-94 ha collaborato con il Dipartimento della funzione pubblica. Nel 1991-92 è stato membro del comitato istruttorio della Commissione di studio per l'attuazione della legge 7 agosto 1990, n. 241, istituita presso il Dipartimento della funzione pubblica. È patrocinante in Cassazione.

Napoli, 10 Febbraio 2014

Napoli, 5 dicembre 2022
Giornata della matricola 2022/23
Accoglienza nuovi iscritti e presentazione del Corso di perfezionamento in Introduzione alle discipline psico-pedagogiche


Napoli, 6 dicembre 2022
Infoguerra. Guerre d'informazione nell'Infosfera
Presentazione del libro di Eugenio Iorio

Napoli, 7 dicembre 2022
Napoli cent'anni fa
1922-2022

Lezione magistrale di Paolo Mieli


Napoli, 12-13 dicembre 2022
Napoli alle soglie del secolo. Dagli archivi alle storie

Napoli, 14 dicembre 2022
ALSOB Christmas Meeting 2022


Napoli, 15 dicembre 2022
Bisanzio e l'Europa: attualità di un passato

© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0