MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Comunicati stampa

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa
Associazione Italia-Portogallo

 

 

Le culture d'Oriente a Napoli

I viaggi dei portoghesi in Cina e Giappone

Due giornate di studio e una Mostra al Suor Orsola

 

 

Lunedì 12 Maggio ore 9.30 l'apertura dei lavori con l'Ambasciatore del Portogallo in Italia

Alle 12.30 l'inaugurazione della Mostra aperta fino al 6 Giugno

 

 

Fanno tappa anche all'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli le celebrazioni mondiali per il quarto centenario dalla pubblicazione del più importante testo di letteratura di viaggio portoghese: la "Peregrinação" di Fernão Mendes Pinto.

 

Uscita postuma nel 1614 e ben presto tradotta in varie lingue (castigliano nel 1620, francese nel 1628, olandese nel 1652, inglese nel 1653 e tedesco nel 1671), l'opera è un "repertorio" delle forme e delle opportunità di incontro tra culture che, per quanto lontane e differenti, comunicano e si contaminano reciprocamente.

 

A Napoli nel 1970 fu realizzata la prima di traduzione italiana in forma antologica; oggi ne è in corso la traduzione integrale, un evento che sottolinea la vivacità multiculturale della città.

 

Le due giornate di studio al Suor Orsola, organizzate in collaborazione con l'Associazione Italia-Portogallo ed il patrocinio del Consolato Onorario del Portogallo a Napoli, radunano nella città partenopea alcuni dei più importati studiosi al mondo dell'incrocio tra la cultura portoghese e quella orientale, come Marisa Di Russo della Tokyo University of Foreign Studies, Ubaldo Iaccarino dell'Università "Pompeu Fabra" di Barcellona, ed Elisabetta Colla e Pedro Correia dell'Università di Lisbona.

 

"Si tratta di un convegno di grande respiro internazionale - spiega Maria Luisa Cusati, Console onorario del Portogallo a Napoli, docente di Letteratura portoghese all'Università Suor Orsola Benincasa e promotrice dell'iniziativa - che si propone come strumento di approfondimento attuale in una società sempre più orientata alla comunicazione e interessata alla comprensione delle culture d'Oriente. Perché se il Portogallo ha intrecciato la sua storia a quella dei popoli più lontani, pure ha avuto periodi di stretta comunanza con Napoli e i numerosi studiosi convenuti proporranno analisi e valutazioni sui tanti aspetti di questo variegato sistema di relazioni, sottolineando anche il rilievo raggiunto dagli studi di lusitanistica e orientalistica nella città partenopea".

 

Si parte Lunedì 12 Maggio alle ore 9.30 nella Sala degli Angeli dell'Università Suor Orsola Benincasa con l'apertura dei lavori affidata al Rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa, Lucio d'Alessandro, all'Ambasciatore del Portogallo in Italia, Manuel Lobo Antunes, e alla Preside della Facoltà di Lettere del Suor Orsola, Emma Giammattei.

 

Alle 12.30 il taglio del nastro della Mostra dedicata al tema "I viaggi dei portoghesi e l'incontro con le civiltà", che resterà aperta, con ingresso gratuito, fino al 6 Giugno (lunedì, mercoledì, venerdì dalle 10 alle 13 e martedì e giovedì dalle 10 alle 17.30).

Napoli, 12-13 Maggio 2014

Napoli, 5 dicembre 2022
Giornata della matricola 2022/23
Accoglienza nuovi iscritti e presentazione del Corso di perfezionamento in Introduzione alle discipline psico-pedagogiche


Napoli, 6 dicembre 2022
Infoguerra. Guerre d'informazione nell'Infosfera
Presentazione del libro di Eugenio Iorio

Napoli, 7 dicembre 2022
Napoli cent'anni fa
1922-2022

Lezione magistrale di Paolo Mieli


Napoli, 12-13 dicembre 2022
Napoli alle soglie del secolo. Dagli archivi alle storie

Napoli, 14 dicembre 2022
ALSOB Christmas Meeting 2022


Napoli, 15 dicembre 2022
Bisanzio e l'Europa: attualità di un passato

© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0