MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Comunicati stampa

Università degli Studi Suor Orsola Benincasa
Centro di Ricerca RES Incorrupta

 

 

 

Selfie

Al Suor Orsola la proiezione del documentario di Agostino Ferrente per discutere dei giovani delle periferie napoletane

 

 

 

Martedì 25 Febbraio ore 16

Aula Magna

Università Suor Orsola Benincasa

Corso Vittorio Emanuele 292 - Napoli

Ingresso libero

 

 

 

Martedì 25 Febbraio alle ore 16 nell'aula magna dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli ritorna l'appuntamento con la rassegna "Cinema, letteratura, musica e teatro per raccontare le mafie", ideata dal Centro di Ricerca ReS Incorrupta dell'Ateneo napoletano.

 

Stavolta al centro del dibattito ci saranno i giovani delle periferie urbane napoletane con gli spunti offerti dal docufilm "Selfie" di Agostino Ferrente, premiato come miglior documentario al Luxembourg City Film Festival e vincitore del "Documentary Goyang Award" all'EBS International Documentary Festival di Seoul. Dopo la proiezione del film discuteranno con il regista la giornalista di "Repubblica", Ilaria Urbani e lo storico Isaia Sales, docente di Storia delle Mafie al Suor Orsola e coordinatore scientifico della rassegna.

 

"Negli ultimi anni al Suor Orsola - spiega Isaia Sales - si è rivelato molto efficace avvicinare gli studenti e i giovani in generale (vista l'apertura della rassegna a tutti) alla comprensione dei fenomeni criminali utilizzando la lettura di romanzi, la visione di film, la rappresentazione di testi teatrali, e l'ascolto di musica. Utilizzando mezzi e linguaggi di comunicazione vicini ai giovani se ne alza la soglia di attenzione e nei nostri studenti si è sviluppata spesso una tale passione su questi temi fondamentali per il nostro Paese che ne sono nati molti lavori di ricerca e di tesi di laurea di grande interesse".

 

Dopo l'incontro con Ferrente la rassegna di "Letteratura, cinema musica e mafie", strutturata quest'anno con cadenza settimanale (ogni martedì alle 16 al Suor Orsola) proseguirà fino al 17 Marzo con la partecipazione, tra gli altri, dello scrittore Andrej Longo, dell'artista Giovanni Fiorito, del filosofo Gennaro Carillo e dell'editore Rosario Esposito La Rossa.

 

Il lavoro scientifico multidisciplinare del Centro di Ricerca Res Incorrupta

Al Suor Orsola il Centro di Ricerca ReS Incorrupta si occupa di ricerche e studi sulle mafie e la corruzione con l'obiettivo di disvelare le radici storiche, il sostrato culturale, le dinamiche sociologiche e politiche, le ragioni giuridiche e gli equilibri economici che sono sottesi ai fenomeni corruttivi e criminali. A tal fine, il Centro mette in opera metodologie, indagini, integrazioni e intersezioni tematiche tra diversi saperi, in collaborazione con altre istituzioni ed in collegamento con atenei e centri di ricerca nazionali ed internazionali, anche allo scopo di elaborare appositi percorsi di alta formazione.

 

Proprio con questo obiettivo di integrazione dei saperi al servizio della ricerca su mafie e corruzione sono nate le rassegne di incontri "Un libro al mese" e "Letteratura, cinema, musica e teatro per raccontare le mafie" che uniscono le attività didattiche dei tre diversi Dipartimenti del Suor Orsola (Scienze giuridiche, Scienze umanistiche e Scienze formative, psicologiche e della comunicazione) nel tentativo di analizzare la produzione culturale sui temi criminali sotto diverse angolazioni ed a beneficio di diversi interventi professionali: dall'ambito psicologico a quello criminologico, dall'ambito educativo a quello giurisdizionale.

 

Programma completo degli incontri della rassegna "Cinema, letteratura, musica e teatro per raccontare le mafie" su www.unisob.na.it/eventi

Napoli, 24 Febbraio 2020


25-26 maggio 2020
Iconografia dei Santi: riconoscimento e attribuzione
Seminario di studio e aggiornamento professionale


3-25 giugno 2020
Il restauro dell'Arte Contemporanea: metodi e interventi
Ciclo di lezioni seminariali

© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0