MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Comunicati stampa

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa
Corso di laurea in Conservazione dei beni culturali
Indirizzo "Valorizzazione e catalogazione dei centri storici"

 

Imago Urbis - Antico e contemporaneo nel centro storico di Napoli

Inaugurazione della Mostra documentaria su Immagine e realtà di una struttura urbana

 

 

Lunedì 23 Maggio alle ore 16.30 presso la Sala Villani dell'Università Suor Orsola Benincasa si svolgerà la cerimonia inaugurale della Mostra "Imago Urbis. Antico e contemporaneo nel centro storico di Napoli".  

 

L'inaugurazione verrà preceduta da un incontro seminariale dedicato al tema "La tutela di un centro storico e la cultura come risorsa", che verrà introdotto da Francesco De Sanctis, Rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa, Lucio d'Alessandro, preside della Facoltà di Scienze della Formazione del Suor Orsola e da Emma Giammattei, preside della Facoltà di Lettere del Suor Orsola.  

 

Alla discussione prenderanno parte Leonardo Di Mauro, professore ordinario di Storia dell'architettura all'Università degli Studi di Napoli "Federico II", Pierluigi Leone de Castris, professore ordinario di Storia dell'arte moderna all'Università Suor Orsola Benincasa, Stefano Gizzi, soprintendente per i Beni architettonici, paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici per Napoli e provincia ed il curatore della mostra "Imago Urbis" Pasquale Rossi, docente di Storia della città e del territorio all'Università Suor Orsola Benincasa.  

 

Nella mostra "Imago Urbis. Antico e contemporaneo nel centro storico di Napoli ", curata da Pasquale Rossi e cofinanziata dall'Unione Europea nell'ambito del progetto "La cultura come risorsa", trovano rappresentazione l' "antico" e il "contemporaneo" di luoghi napoletani trattati dalla letteratura artistica e da quella di "viaggio".  

 

"Dall'intrigante confronto dello spazio originario con quello attuale - spiega Pasquale Rossi - è stato possibile recuperare l'idea di un ambiente e di uno spaccato di vita sociale. L'immagine della città è attestata dallo scorrere continuo di fotografie associate a brani letterari. L'evoluzione e le trasformazioni dell'architettura e le modifiche, talvolta irreversibili, di uno spazio urbano sono documentate dalla cartografia storica e da immagini d'epoca di archivi pubblici e privati".  

 

L'iconografia storica (dipinti, litografie, cartografia, fotografie) diventa pertanto uno strumento essenziale per la conoscenza della città, per la verifica dei cambiamenti di un sito e per il possibile sviluppo di progetti aderenti a una corretta tutela dei beni culturali. Una fonte documentaria di grande interesse per il rispetto di un ambiente e per il controllo di eventuali proposte e/o progetti di architettura contemporanea nell'ambito di una città ricca di stratificazione storica.  

 

Ed è suggestivo poter vedere come le riprese fotografiche recenti abbiano lo stesso "punto di stazione" che ha ispirato gli artisti nella produzione figurativa settecentesca e di fine Ottocento. Queste stesse immagini diventeranno, tra qualche anno, una documentazione efficace per la verifica dello stato di luoghi dove in alcuni casi sono ancora in corso significativi lavori di trasformazione, come nel caso della costruzione della stazione della nuova linea metropolitana in piazza Municipio o anche altri progetti di riqualificazione intrapresi e in corso d'opera.  

 

Ma oltre ad una "storia per immagini" la Mostra propone anche "brani di città", una descrizione di ambienti, di aspetti e suggestioni, del carattere di un luogo. Il "brano di città" diventa contestuale alla fruizione dell'immagine, un possibile strumento metodologico di tutela e una proposta di lettura immediata per valorizzare e salvaguardare una città storica e la sua identità culturale.  

 

Le immagini raccolte corrispondono alle campagne didattiche di studio eseguite nell'ambito delle attività dei laboratori dell'indirizzo di studi di "Valorizzazione e catalogazione dei centri storici", attivato su iniziativa di Giancarlo Alisio nell'anno accademico 2003/04 presso il corso di laurea in Conservazione dei beni culturali della Facoltà di Lettere dell'Università Suor Orsola Benincasa.  

 

Napoli, 5 dicembre 2022
Giornata della matricola 2022/23
Accoglienza nuovi iscritti e presentazione del Corso di perfezionamento in Introduzione alle discipline psico-pedagogiche


Napoli, 6 dicembre 2022
Infoguerra. Guerre d'informazione nell'Infosfera
Presentazione del libro di Eugenio Iorio

Napoli, 7 dicembre 2022
Napoli cent'anni fa
1922-2022

Lezione magistrale di Paolo Mieli


Napoli, 12-13 dicembre 2022
Napoli alle soglie del secolo. Dagli archivi alle storie

Napoli, 14 dicembre 2022
ALSOB Christmas Meeting 2022


Napoli, 15 dicembre 2022
Bisanzio e l'Europa: attualità di un passato

© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0