MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Comunicati stampa

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa

 

Enricomaria Corbi è il nuovo Preside della Facoltà di Scienze della Formazione del Suor Orsola

"Al fianco dei giovani per una formazione consapevole e autonoma"

 

 

Il Consiglio di Amministrazione dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, nella seduta odierna, ha preso atto delle dimissioni dalla presidenza della Facoltà del Prof. Lucio d'Alessandro a seguito della sua nomina a Rettore dell'Ateneo e, su indicazione del Consiglio di Facoltà, ha provveduto alla nomina di Enricomaria Corbi come nuovo Preside della Facoltà di Scienze della Formazione del Suor Orsola.  

 

"Guidare la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università Suor Orsola Benincasa - spiega il neopreside Enricomaria Corbi - è un incarico di grande responsabilità. Si tratta di una Facoltà che nei suoi primi 16 anni di vita, grazie alla guida sapiente ed alle idee innovative di Lucio d'Alessandro, ha avuto una crescita esponenziale, da un lato consolidando la sua anima "storica", che si riconduce alla straordinaria tradizione pedagogica dell'ateneo, le cui radici affondano sino a fine Ottocento, e dall'altro facendo sorgere tutto il filone formativo della moderna comunicazione, il nuovo corso di laurea in psicologia e un ampio numero di percorsi di eccellenza nell'alta formazione post laurea nei settori del giornalismo e della comunicazione, del management, della criminologia e delle scienze umani e sociali".  

 

"Innanzitutto tengo a sottolineare - evidenzia Corbi - che fino a qualche settimana fa non vi era certo nessuna circostanza tale da poter neppure immaginare la necessità di proporre un altro Preside per la Facoltà di Scienze della Formazione ; necessità che è sorta solo a seguito dell'incarico ancor più prestigioso assunto di recente da Lucio d'Alessandro come Rettore del nostro Ateneo. Di conseguenza, penso che il primo dovere di chi prenda il testimone da un così autorevole predecessore, sia quello di custodire scrupolosamente quanto sin qui realizzato e di svilupparlo, se è possibile ancor di più, in armonia con le molteplici "voci" interne ed esterne alla Facoltà, garantendo la collegialità delle scelte e delle decisioni e sempre nell'interesse della comunità. Si tratta, allora, di proseguire il cammino e di incrementarlo ulteriormente in osmosi con l'attività del nuovo Rettore. Ciò significa continuità sul duplice versante, sia della prosecuzione di tutto il programma realizzato sino ad oggi, i suoi obiettivi a breve, medio e lungo raggio, i suoi strumenti, i suoi tempi, le sue risorse umane e, non ultima, l'attenzione costante per la valorizzazione delle diverse anime culturali e scientifiche della Facoltà, sia della sinergia con la progettualità che verrà espressa dal nuovo vertice dell'Ateneo".  

 

 

La centralità degli studenti in una cittadella universitaria a "misura di studente"  

 

"Al primo posto in questa Facoltà c'è sempre stato lo studente - sottolinea Corbi - E lo studente è la ragione della stessa esistenza del docente; non credo nelle logiche verticistiche e dell'imposizione e questi anni di esperienza preziosissima, sovente al fianco di Lucio d'Alessandro, hanno confermato in me la convinzione che fra gli obiettivi principali del docente debba esserci quello di collaborare alla crescita e allo sviluppo di personalità riflessive e critiche nel rapporto con la realtà. Questo significa accompagnare il soggetto in formazione nella acquisizione di quegli strumenti che gli permettono di orientarsi criticamente e autonomamente nella realtà; questo significa dischiudere scenari, fornire le chiavi per aprire le porte alla interpretazione dei contesti, proporre visioni del mondo e punti di vista, considerare la molteplicità e le pluralità dell'esistenza e non soltanto somministrare contenuti e conoscenze. In questo senso, il rispetto per l'altro, per le sue idee, per la sua cultura, mi porta, in ambito professionale, a nutrire una sorta di "religione dello studente". Naturalmente, ciò non diminuisce la consapevolezza dei doveri dello studente, essenziali anch'essi nella composizione di una personalità responsabile, civile e rispettosa degli altri. E sarà proprio la crescita consapevole dello studente che vorrò mettere al centro del mio lavoro per continuare ad esaltare uno dei grandi punti di forza del "fare università" al Suor Orsola: la "cura" dello studente dal suo ingresso in Facoltà, attraverso il suo percorso di studi supportato da tutoraggi individualizzati e da un rapporto personalizzato e costante con i docenti, fino, non soltanto alla laurea, ma anche e al momento forse più delicato per la vita di un giovane studente: il difficile percorso di inserimento professionale."  

 

 

Enricomaria Corbi  

 

Nato a Napoli il 21 settembre 1967, coniugato con due figli, Enricomaria Corbi frequenta il liceo classico napoletano "A. Pansini" e, successivamente, si laurea con lode in Filosofia all'Università Federico II di Napoli; vince una borsa di studio per la ricerca storico-pedagogica presso l'Istituto Italiano per gli Studi filosofici di Napoli. Consegue il titolo di Dottore di Ricerca al Dipartimento di Scienze relazionali dell'Università Federico II di Napoli. Allievo della scuola napoletana di pedagogia diretta dalla Prof. Elisa Frauenfelder, inizia la sua carriera accademica nell'Università Suor Orsola Benincasa come Ricercatore, diviene quindi Professore Associato e, nel 2007, Ordinario di Pedagogia generale e sociale. La sua attività di ricerca si è rivolta negli ultimi anni all'indagine del rapporto tra pedagogia, costruttivismo radicale e realismo.  

 

 

Altri incarichi  

 

Enricomaria Corbi dal 1999 ad oggi ha ricoperto numerosi e prestigiosi incarichi, tra i quali: direttore scientifico di Corsi di Perfezionamento e membro del Comitato scientifico di molteplici percorsi di alta formazione universitaria post laurea; responsabile del Servizio Orientamento e Tutorato della Facoltà di Scienze della Formazione; componente del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in "Pedagogia dei processi cognitivi e costruzione della conoscenza" sin dalla sua istituzione; membro del gruppo di lavoro per la costituzione dell'offerta formativa (OF.F.) del MIUR e per la costruzione dei curricula dei corsi di laurea triennale e specialistica/magistrale (D.M. 209/99 e D.M. 270/04) per la Facoltà di Scienze della Formazione; delegato del Rettore per la didattica alla CRUI; delegato del Preside agli incontri della Conferenza dei Presidi di Scienze della Formazione in Italia; direttore della collana "Studi e ricerche storico-educative" (Editore Liguori), direttore della collana "Cultura pedagogica e Scienze della Formazione" (Giannini Editore) e della collana "Pedagogie dell'impegno sociale. Teorie e strumenti" (Editori Riuniti - University Press).  

Napoli, 5 dicembre 2022
Giornata della matricola 2022/23
Accoglienza nuovi iscritti e presentazione del Corso di perfezionamento in Introduzione alle discipline psico-pedagogiche


Napoli, 6 dicembre 2022
Infoguerra. Guerre d'informazione nell'Infosfera
Presentazione del libro di Eugenio Iorio

Napoli, 7 dicembre 2022
Napoli cent'anni fa
1922-2022

Lezione magistrale di Paolo Mieli


Napoli, 12-13 dicembre 2022
Napoli alle soglie del secolo. Dagli archivi alle storie

Napoli, 14 dicembre 2022
ALSOB Christmas Meeting 2022


Napoli, 15 dicembre 2022
Bisanzio e l'Europa: attualità di un passato

© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0