MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Comunicati stampa

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa
Centro di Lifelong Learning
Comune di Napoli

 

 

Cittadinanza Attiva

Suor Orsola e Comune di Napoli insieme per un nuovo percorso di Alta Formazione

Presentazione del Corso di Formazione
Operatore di Cittadinanza Attiva - Progettare e realizzare politiche sociali e culturali per la promozione territoriale

 

 

Giornata di presentazione - Venerdì 11 Maggio ore 15.30

Pan - Palazzo delle Arti di Napoli

Via dei Mille 60, Napoli

 

 

Formare un professionista della cultura capace di lavorare nei contesti urbani e metropolitani, ottimizzando e valorizzando le risorse del territorio e animando processi culturali fondati sul principio della cittadinanza attiva, attivando cioè processi di partecipazione e di innovazione sociale. E' questo l'obiettivo ambizioso della prima edizione del Corso di Perfezionamento e Aggiornamento Professionale in "Operatore di cittadinanza attiva. Progettare e realizzare politiche sociali e culturali per la promozione territoriale".

 

"Si tratta di una novità assoluta nel panorama accademico nazionale - spiega Maria D'Ambrosio, docente di Pedagogia della Comunicazione all'Università Suor Orsola Benincasa e condirettore scientifico del corso - che ha trovato terreno fertile proprio nella città di Napoli grazie alla grande attenzione del Sindaco e della Giunta comunale ai temi della cittadinanza attiva".

 

Il corso verrà presentato Venerdì 11 Maggio alle ore 15.30 al Pan, il Palazzo delle Arti di Napoli con una tavola rotonda dedicata al tema "Essere città. Tra rete, territorio, comunità. Forme ed esperienze di cittadinanza attiva. Oggi".

 

La presentazione sarà introdotta da Enrico Corbi, Preside della Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università Suor Orsola Benincasa e da Elisa Frauenfelder, presidente del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria del Suor Orsola e da un suggestivo intervento di azione teatrale a cura di Massimiliano Foà.

 

Per illustrare i temi del corso saranno presenti gli assessori comunali Antonella di Nocera, Alberto Lucarelli e Sergio D'Angelo e il condirettore scientifico del corso Maria D'Ambrosio.

 

Le esperienze di partecipazione e cittadinanza attiva a Napoli

Nel corso della presentazione interverranno numerosi rappresentanti delle diverse associazioni napoletani impegnate concretamente in esperienze di cittadinanza attiva: Collettivo Urto, Collettivo La Balena, Assemblea permanente sulle arti della scena, Associazione Friarielli Ribelli, Cleanap, Radiolina, Napoli E.ST, L'Altra Napoli Onlus - Sanitansamble, CSV Napoli, Cittadinanza Attiva, Napoli Design District - Associazione Interviù, Associazione Libera, Associazione A voce alta.

 

Presentazione del Corso

Il corso è stato organizzato in collaborazione con il Comune di Napoli, con il quale, come sottolinea l'ideatrice dell'iniziativa Maria D'Ambrosio "condivide l'obiettivo di lavorare sulla democrazia partecipata e dunque su una metodologia capace di riconnettere le istituzioni e i cittadini, attraverso un'attività progettuale capace di produrre e realizzare idee per la città".

 

In tal senso il corso incontra la specifica collaborazione dell'Assessorato ai Beni comuni e alla democrazia partecipativa, e quindi dell'assessore Alberto Lucarelli, con l'obiettivo di rappresentare un'esperienza concreta e una "buona pratica" di partecipazione e cittadinanza attiva, ma soprattutto con l'obiettivo di costituire un vero e proprio gruppo di lavoro e un laboratorio di idee, in cui condividere una metodologia e sperimentare interventi ed attività indirizzati alla creazione di un processo di animazione territoriale e di rigenerazione urbana e sociale finalizzato alla redazione di un progetto culturale che parta dai cittadini, dai professionisti e dalle diverse istituzioni ed associazioni della città.

 

"Questo corso nasce nella prima città in Italia che afferma il diritto alla partecipazione in maniera effettiva - evidenzia l'assessore Alberto Lucarelli - dando la possibilità ai cittadini, attraverso le Consulte, di deliberare su questioni strategiche. Si tratta di affermare la democrazia partecipativa all'interno di una logica nella quale il Comune cede porzioni della sua sovranità. Un vero e proprio intreccio virtuoso tra democrazia della rappresentanza e democrazia partecipativa".

 

La finalità precipua del corso che è la progettazione e la realizzazione di politiche sociali e culturali per la promozione territoriale è garantita in particolare dallo stretto legame con le attività degli altri due assessorati del Comune di Napoli coinvolti nel progetto formativo: l'Assessorato alla Cultura e l'Assessorato alle Politiche Sociali.

 

"La collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli - evidenzia l'assessore Antonella Di Nocera - ha il senso di attivare in città, e simbolicamente al PAN, un luogo dove formare un nuovo professionista per la cultura e le politiche culturali capace di integrare partecipazione ed innovazione, in un'ottica di promozione sociale e territoriale".

 

"Uno dei terreni sui quali la cittadinanza attiva non si è ancora misurata è quello del welfare - spiega Sergio D'Angelo, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Napoli - ma le esperienze di welfare comunitario, tuttavia, incominciano a muovere primi passi anche a Napoli ed è evidente che non c'è un sistema di welfare efficace che possa essere progettato senza il coinvolgimento reale dei cittadini".

 

Istituzioni ed Associazioni Partner del Corso

Ma non sarà soltanto il Comune di Napoli ad affiancare l'Università Suor Orsola Benincasa in questo nuovo percorso formativo. Amplissima la rete delle partenership territoriali con le principali associazioni cittadine come Cittadinanza attiva, Urban Experience, Fondazione Pol.i.s. , COdesignLab, Interviù - Napoli Design District, la Cooperativa Le Nuvole e la Cooperativa Cantiere Giovani.

 

Attività e metodologia Didattica

L'attività didattica del corso è stata strutturata in modo da unire le attività di studio teorico a quelle esperenziali e laboratoriali, prevedendo sessioni di lavoro che uniscono alla lezione frontale, la modalità del confronto seminariale, il lavoro di gruppo, la progettazione e l'attività di simulazione o in situazione.

 

Il Corso avrà inizio a Giugno e si concluderà entro il mese di Dicembre con lezioni a cadenza settimanale. Le attività formative in presenza prevedono quindici lezioni teoriche (da 3 ore ciascuna) e dieci incontri laboratoriali (da 4 ore ciascuno) che si terranno, di norma, il venerdì (dalle ore 15 alle ore 18) nella sede centrale dell'Università Suor Orsola Benincasa (Corso Vittorio Emanuele 292, Napoli) e/o il sabato dalle 9,30 alle 13,30 nella sede del Pan, il Palazzo Arti Napoli (Via dei Mille 60). Le attività formative saranno integrate da studio individuale, lavori di gruppo ed esercitazioni.

 

Requisiti di ammissione e domanda di iscrizione

Il corso è aperto sia ai laureati che ai diplomati. La domanda di iscrizione può essere presentata anche via mail a questo indirizzo entro il 23 Maggio 2012.

 

 

 

 

Info
Centro di Lifelong Learning di Ateneo
Tel. 081.2522348 - e-mail
Direzione Scientifica: Ornella De Sanctis, Maria D'Ambrosio
Comitato Scientifico: Enricomaria Corbi, Elisa Frauenfelder, Fabrizio Manuel Sirignano

Napoli, 11 Maggio 2012

Napoli, 24 settembre 2019
Fai partire il tuo business con Aliexpress

Napoli, 23 maggio - 30 settembre 2019
Le prospettive del Welfare tra politiche e servizi
Ciclo di seminari/Laboratori di tirocinio

Napoli, 27 e 30 settembre - 1 ottobre 2019
Giornata della matricola
Presentazione dei Corsi di laurea UNISOB


Napoli, 15 ottobre 2019
Dante, 1921. Ricezioni della 'Commedia' tra dopoguerra e fascismo
Ciclo di seminari 'Nell'ascolto di Dante. Tra filologia e passione'
Napoli, 22 maggio - 8 novembre 2019

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0