UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli
Area comunicazione
ModalitÓ di navigazione
Percorso
Contenuto

Eventi

UniversitÓ degli Studţ Suor Orsola Benincasa

Master in Mediazione e comunicazione interreligiosa e interculturale

 

 

 

Cinema e Integrazione Razziale

 

 

Napoli, giovedý 22 maggio 2014
Sala Proiezioni, corso Vittorio Emanuele 292

 

 

 

Ripercorrere attraverso storiche pellicole del cinema italiano, europeo e americano l'evoluzione della cultura dell'integrazione razziale. ╚ questo l'obiettivo della tavola rotonda organizzata dall'UniversitÓ Suor Orsola Benincasa di Napoli nell'ambito delle attivitÓ didattiche del primo Master italiano in Mediazione e Comunicazione interreligiosa ed interculturale.

 

E sarÓ una filmografia ricchissima quella che darÓ l'avvio alla discussione, con spezzoni tratti da oltre trenta pellicole il cui ordine cronologico sarÓ la cartina di tornasole dell'evoluzione della cultura dell'integrazione razziale.

 

Dagli anni '60 e '70 con Il buio oltre la siepe e Pane e cioccolata agli anni '80 e '90 con Mississipi Burning e Ferie d'Agosto, fino agli anni 2000 con Bamboozled e Un bacio appassionato e alle ultime due stagioni con Alý ha gli occhi azzurri e 12 anni schiavo.

 

Anche perchÚ nella storia dell'integrazione culturale e religiosa i passi avanti raccontati dal cinema sono anche i passi avanti della societÓ. Nei suoi primi passi l'industria cinematografica - racconta Senatore - era presente per lo pi¨ nei paesi ricchi e nei confronti delle minoranze etniche aveva un atteggiamento decisamente discriminatorio. L'unico ruolo concesso era quello di personale di servizio.

 

Inizialmente, infatti, al cinema i neri erano interpretati da attori bianchi con il volto e le mani annerite. Il primo film sonoro Ŕ "Il cantante di jazz" di Alan Crosland (USA, 1927) interpretato da Al Johnson, un attore bianco, truccato da nero. "Dobbiamo andare al 1950 - spiega Senatore - per trovare una delle prime pellicole che provarono ad affrontare lo spinoso tema del razzismo e dell'integrazione razziale: Uomo bianco tu vivrai di Joseph Mankiewicz".

 

Il "genere" esplode negli Anni Sessanta quando vincono premi Oscar e/o sbancano al botteghino pellicole come Il buio oltre la siepe di Robert Mulligan (1962), La calda notte dell'ispettore Tibbs di Norman Jevison (1965) e Indovina chi viene a cena di Stanley Kramer (1967).

 

Dall'antitesi neri/bianchi ai problemi dell'integrazione interreligiosa

Negli ultimi quindici anni il tema ormai superato dell'antagonismo uomo bianco / uomo nero ha lasciato spazio al tema dell'integrazione multietnica ed interreligiosa che ridisegna la societÓ. Dalla storia del conflitto matrimoniale di East is East di Damien O'Donnel (1999) tra un negoziante di origini pakistane, che vive in un sobborgo di Manchester, e la moglie inglese e cattolica, alla storia d'amore di Un bacio appassionato di Ken Loach (2004), tra un giovane dj pakistano e musulmano, che vive a Glasgow e un'insegnante di musica che studia in una scuola cattolica e tifa per i Rangers, la squadra della comunitÓ protestante.

 

 

Giovedý 22 maggio 2014
ore 15,00

Intervengono

Pietro Pizzimento
Direttore del Festival del Cinema "Accordi@Disaccordi"

Roberto Conte
Coordinatore didattico del primo Master italiano in Mediazione e Comunicazione interreligiosa ed interculturale

Luca De Luca Picione
Docente di Sociologia dell'ambiente e del territorio all'UniversitÓ Federico II di Napoli

Ignazio Senatore
Psichiatra, ideatore della rassegna cinematografica "I Corti sul Lettino"

 

La filmografia del dibattito

12 anni schiavo di Steve Mc Queen - USA (2013)
The Butler di Lee Daniels - USA (2013)
Jimmy P. di Arnaud Desplechin - USA (2013)
Cosimo e Nicole di Francesco Amato - Italia (2012)
Alý ha gli occhi azzurri di Claudio Giovannesi - Italia (2012)
La Bas di Guido Lombardi - Italia (2011)
Sul mare di Alessandro D'Alatri - Italia (2010)
Good morning Aman di Claudio Noce - Italia (2009)
Welcome di Philiphe Lioret - Francia (2009)
Cadillac records di Darnell Martin - USA (2008)
Un bacio appassionato di Ken Loach - Gran Bretagna (2007)
Cover boy di Carmine Amoroso - Italia (2006)
Saimir di Francesco Munzi - Italia (2004)
Lontano dal Paradiso di Todd Haynes - USA (2002)
Bamboozled di Spike Lee - USA (2000)
Jalla! Jalla! di Josef Fares - Svezia (2000)
East is east di Damien O'Donnell - Gran Bretagna (1999)
La promessa di Jean Pierre e Luc Dardenne (1996)
Ferie d'agosto di Paolo Virzý - Italia (1995)
Pummar˛ di Michele Placido - Italia (1990)
Mississipi Burning di Alan Parker - USA (1989)
Soul man di Steve Miner - USA (1986)
La paura mangia l'anima di Rainer Werner Fassbinder - Germania (1974)
Pane e cioccolata di Franco Brusati - Italia (1973)
L'uomo caffellatte di Melvin Van Peebles - USA (1970)
La calda notte dell'ispettore Tibbs di Norman Jewison - USA (1967)
Indovina chi viene a cena? di Stanley Kramer - USA (1967)
Il buio oltre la siepe di Robert Mulligan - USA (1962)
Lo specchio della vita di Douglas Sirk - USA (1959)
Uomo bianco tu vivrai di Jospeh L. Mankiewicz - USA (1950)

Men¨ della sezione
Men¨ rapido
Men¨ principale
ConformitÓ agli standard

XHTML 1.0CSS 2.1 | Conforme alle linee guida per l'accessibilitÓ ai contenuti del Web - livello tripla A


© 2004/20 UniversitÓ degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  | Crediti