MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Eventi

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa

Facoltà di Lettere

Associazione Culturalia

 

 

 

La drammaturgia di Annibale Ruccello

 

 

Napoli, mercoledì 12 dicembre 2012
Sala Villani, via Suor Orsola 10

 

 

 

In occasione della presentazione del volume di Mariano d'Amora
"Se cantar mi fai d'amore..."

I giovani drammaturghi napoletani degli anni Ottanta seguono il convincimento secondo il quale, perché si possa mantenere il tradizionale rapporto con la città è imperativo immergersi nella propria contemporaneità, allontanando, in questo modo, il rischio di ridursi a rappresentazione folklorica del proprio presente storico. Le strade, le piazze, i palazzi, i colori, i suoni di Napoli e della sua provincia tornano al centro della scena. Nasce una drammaturgia che pone la riflessione linguistica e sociale al centro della scena. Fra i protagonisti di questa rinnovata idea di teatro spicca la figura di Annibale Ruccello (1956-1986). Il drammaturgo stabiese sceglie quale soggetto delle sue opere le alterazioni prodottesi in seno a quel ceto medio-basso di provincia come conseguenza di transizioni vissute innaturalmente. Egli infatti presenta personaggi che, sprovvisti di una cultura sedimentata, si aggiornano nei gusti e nello stile adeguandosi alle nuove maniere, alla ricerca di identificazione e di prodotti in cui rispecchiarsi. I suoi personaggi sono espressione di un'identità napoletana mutata, ma non ancora definita, dispersa in troppe contaminazioni diverse e contraddittorie.

 

L'autore

Mariano d'Amora vive e lavora fra Napoli, Roma e Londra. Nel 1992 consegue un Bachelor of Fine Arts alla New York University, nel 2001 una Laurea in Storia del Teatro alla Sapienza di Roma e nel 2010 un Ph.D alla Royal Hollaway University of London. Fin dall'inizio del suo percorso artistico e formativo d'Amora coniuga l'aspetto performativo con quello teorico alternando la sua professione di attore-regista con quella di docente (Royal Holloway University of London, Buckingamshire New University).

Tra i saggi pubblicati si ricordano: "Shnitzler's Hidden Legacy. An English Playwright Rewrites Reigen" in Shintzler's Hidden Manuscripts (Bern Peter Lang, 2010), "Acting in Pasolini's Theatre" in La nuova gioventù? L'eredità intellettuale di Pier Paolo Pasolini (Novi Ligure: Joker Editore 2009), Enciclopedia of Italian Literary Studies (New York: Routledge, 2005). Per l'editore Bulzoni: Respect of Actors (2001), Viaggio intorno all'attore (2007). Nel 2013 pubblicherà il suo studio su Giuseppe Patroni Griffi: D'Amor si muore...

 

 

mercoledì 12 dicembre 2012
ore 12,00

Introducono

Lucio d'Alessandro
Rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa

Emma Giammattei
Preside della Facoltà di Lettere dell'Università Suor Orsola Benincasa

Intervengono

Giulio Baffi
Presidente dell'Assemblea Nazionale dei critici di teatro

Mariano d'Amora
Royal Holloway University of London

Luca De Fusco
Direttore del Teatro Stabile di Napoli
Direttore artistico del Napoli Teatro Festival Italia

Domenico Sabino
Docente di Drammaturgia napoletana del secondo Novecento all'Università Suor Orsola Benincasa

Lettura e recitazione di testi di Annibale Ruccello

di Antonella Morea e Gino Curcione

Napoli, 12 dicembre 2022
Giornata della Ricerca e della Terza Missione
Dipartimento di Scienze giuridiche


Napoli, 12-13 dicembre 2022
Napoli alle soglie del secolo. Dagli archivi alle storie

Napoli, 14 dicembre 2022
ALSOB Christmas Meeting 2022


Napoli, 15 dicembre 2022
Bisanzio e l'Europa: attualità di un passato

© 2004/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0