MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Eventi

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa

 

 

foto di Domenico Scali

 

La Giornata della Memoria 2013

Ricordare per non dimenticare

 

 

Napoli, martedì 29 gennaio 2013
Sala degli Angeli, via Suor Orsola 10

 

 

 

Il giorno della memoria costituisce nella coscienza civile dell'Europa e del mondo intero l'occasione più propizia per una riflessione profonda e consapevole non solo sugli errori e le colpe del passato ma anche soprattutto sulle derive culturali e morali della società contemporanea, sulla quale l'influenza mediatica del relativismo filosofico e la pericolosa incidenza di ideologie della violenza e dell'odio incombono con grave pregiudizio, in primo luogo sulle giovani generazioni.

 

Di fronte al dolore procurato dalla follia dell'individuo privo di ragione si pone anche un problema ben più serio e inquietante: l'indifferenza della solitudine che accompagna la vita dei giovani soprattutto nelle società più avanzate ed evolute sul piano economico e sociale.

 

Rispondere a questi interrogativi e trovare comunque soluzioni convincenti appare la sfida più importante del nostro tempo. Offrire in un ritrovato bisogno di solidarietà civile alle giovani generazioni un segno di speranza e di conforto per il futuro è sicuramente il compito principale dei governanti delle nazioni guida del mondo. In tale progetto non può naturalmente essere trascurata l'importanza della memoria, il ricordo vivo e concreto di ciò che è stato il male, il tunnel oscuro della ragione, la distruzione di ogni senso di umanità.

 

Se è vero com'è vero che la violenza dell'Olocausto iniziò già nelle pianure del Nord della Francia dove milioni di uomini morirono nelle battaglie della prima guerra mondiale, chiaro segnale della mancanza di valore di ogni vita umana, l'orrore estremo della furia omicida e dissennata provò il suo esecrabile compimento nel disegno apocalittico del nazifascismo, continuando peraltro nell'ultima metà del secolo scorso nelle scellerate dittature che accompagnarono la lunga marcia verso la libertà di miliardi di uomini nei vari continenti.

 

Proprio perché la storia finalmente possa diventare magistra vitae cerchiamo, attraverso le parole di coloro che direttamente parteciparono all'incendio dell'umanità negli anni della seconda guerra mondiale, di testimoniare ai giovani del nostro tempo un impegno costante e una volontà precisa di eliminare per sempre il morbo del razzismo, dello sciocco nazionalismo, dell'individualismo vuoto ed inutile.

 

 

martedì 29 gennaio 2013
ore 10,30

Saluti

Lucio d'Alessandro
Enricomaria Corbi

Interventi

Ottavio di Grazia
Gaetano di Palma
Pasquale Giustiniani
Francesco Lucrezi
Silvio Mastrocola

 

 

In collegamento con la Sala degli Angeli dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, Run Radio celebra la Giornata della Memoria

Collegamento telefonico con Gerusalemme, Roma, Tel Aviv, Napoli e con le scuole del territorio della Regione Campania

 

 

Segreteria organizzativa

Francesco Del Pizzo
Maria Rosaria Laloè

Napoli, 24 settembre 2019
Fai partire il tuo business con Aliexpress

Napoli, 23 maggio - 30 settembre 2019
Le prospettive del Welfare tra politiche e servizi
Ciclo di seminari/Laboratori di tirocinio

Napoli, 27 e 30 settembre - 1 ottobre 2019
Giornata della matricola
Presentazione dei Corsi di laurea UNISOB


Napoli, 15 ottobre 2019
Dante, 1921. Ricezioni della 'Commedia' tra dopoguerra e fascismo
Ciclo di seminari 'Nell'ascolto di Dante. Tra filologia e passione'
Napoli, 22 maggio - 8 novembre 2019

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0