MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Eventi

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa
ALSOB - Associazione Laureati

MIBAC - Ministero per i Beni e le Attività Culturali
Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storico-artistici ed Etnoantropologici per le Province di Caserta e Benevento
AMACI - Associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani
Regione Campania
Comune di Napoli
Provincia di Benevento
Biblioteca Angelica

 

 

 

Territorio indeterminato

Gianni De Tora

 

 

 

Napoli, 24-25 ottobre 2013
Piano Mostre, via Suor Orsola 10

 

 

 

Giovedì 24 ottobre 2013
ore 16,00

Serata LILT

La mostra TERRITORIO INDETERMINATO, di Gianni De Tora, ospita e sostiene la LILT - Lega Italiana Lotta Tumori che, con il Presidente della sezione di Napoli, dott. Adolfo Gallipoli D'Errico, nonchè i suoi volontari, presenterà la campagna di prevenzione NASTRO ROSA. Sarà, inoltre, presentata la CARTELLA D'ARTISTA inedita, a tiratura limitata, in 9 esemplari, che sarà messa in vendita insieme al catalogo della mostra, ai multipli, alle serigrafie ed altri gadget. Come da espresso desiderio delle eredi del Maestro, una parte del ricavato sarà devoluta alla LILT.

In tale occasione saranno presenti i soci ALSOB e le socie del SOROPTIMIST, per un incontro con visita guidata della mostra.

A seguire si terrà un concerto di pianoforte del M° Sebastiano Cascone. Il musicista e compositore presenterà il suo ultimo album ACQUARIA (Veradeis Edizioni). Il live-set sarà arricchito da letture d'autore di poesie e scritti di Gianni De Tora, interpretati dall'attrice Mariagrazia Liccardo.

 

 

 

Ingresso libero

 

Venerdì 25 ottobre 2013
ore 16,00

L'arte contemporanea dialoga con la scuola

Nell'ambito della mostra TERRITORIO INDETERMINATO di Gianni De Tora, si sono svolte attività laboratoriali che hanno coinvolto tutti gli ordini di scuola dell'Istituto, nonché il Liceo Artistico 'SS. Apostoli' di Napoli. A conclusione di tali laboratori, gli allievi presenteranno i propri elaborati, confrontandoli con le opere dell'artista, presso il Piano Mostre, nel corso di una giornata dedicata al dialogo tra 'Arte e Scuola'.

A seguire, si terrà un concerto/live-set di Gino Giovannelli, ex allievo del Liceo d'Arte dell'Istituto.

 

 

Un piccolo ricordo
di Clorinda Irace

Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me": fu un attimo e mi fu tutto chiaro. Quella scritta che troneggiava nel suo ordinatissimo studio d'artista mi spiegò molte cose. Il suo interesse per i miei progetti volti a diffondere la legalità tra gli studenti, il suo entusiasmo nel condividerli e portarli avanti, le sue proposte. E poi ... quelle linee regolari, le sue geometrie, la ricerca delle regole anche in un campo apparentemente "sregolato" come l'arte. Tutto riconducibile a quella ferrea legge morale che lo attraversava e lo sosteneva nella sua grande semplicità di persona pacata che non amava urlare e non amava l'arte che "urlava", credo. Gianni De Tora era una persona rasserenante, al suo fianco ti rilassavi, cercavi e trovavi spunti di riflessione e soluzioni. Una volta ci incontrammo per strada e cominciammo a discutere di ingiustizie, di concorsi truccati, di imbrogli e raccomandazioni. Ricordo il suo pacato ma fermo sdegno, la sua preoccupazione per un Paese che andava a rotoli, che negava ai migliori di percorrere le strade giuste. Il suo scoramento. E la forza delle sue idee, quelle che lo portavano ad interagire, entusiasta con i giovani. Come docente era incisivo: approvava gli allievi, sapeva farli crescere. Un prof amato, un docente di quelli che educano gli studenti con il proprio esempio e con le buone pratiche. Il suo impegno, in una scuola spesso deficitaria e mal gestita, era costante, volenteroso, apprezzabile. Ricordo quando insieme ci "imbarcammo" in una campagna contro il fumo nella scuola, argomento impopolare e ... non solo tra i ragazzi! Ricordo che discutemmo a lungo, cercammo formule che potessero coinvolgere i giovani e confutare l'ostilità che il divieto suscitava, valutammo i pro e i contro, mettemmo in conto la possibilità di insuccesso. Alla fine, puntammo tutto sull'entusiasmo che suscitava nei ragazzi l'idea di progettare e realizzare per la città i manifesti pubblicità-progresso che avrebbero trasmesso a tutti un messaggio civico: i ragazzi misero da parte le loro perplessità e l'arte, quella con la "A" maiuscola che lui sapeva trasmettere, ebbe la meglio e dai suoi studenti vennero fuori degli splendidi manifesti che al messaggio verbale efficace abbinavano la sapienza delle tecniche e la potenza del linguaggio iconografico. Sono passati molti anni e si continua a parlare di questo "violatissimo" divieto: anche nella scuola, le leggi non riescono ad impedire un malcostume molto diffuso, purtroppo anche tra le componenti non studentesche. Mi piace pensare che da qualche punto lontano Gianni ci stia guardando sornione, lui che la sua lotta al fumo l'aveva coraggiosamente portata avanti in tempi non sospetti e chissà che, dal mondo della verità in cui abita oggi, non ripenserà a quei bei manifesti che, se non servirono a risolvere il problema, almeno furono un esempio di abilità e di coinvolgimento civico dei nostri ragazzi!'

 

 

 

Facebook: Gianni De Tora
Twitter: GianniDeTora

 

 

 

 

Ufficio stampa
Michelangelo Comunicazione
di Michelangelo Iossa e-mail
Mobile: + 39 338 8545610 e-mail

Napoli, 24 settembre 2019
Fai partire il tuo business con Aliexpress

Napoli, 23 maggio - 30 settembre 2019
Le prospettive del Welfare tra politiche e servizi
Ciclo di seminari/Laboratori di tirocinio

Napoli, 27 e 30 settembre - 1 ottobre 2019
Giornata della matricola
Presentazione dei Corsi di laurea UNISOB


Napoli, 15 ottobre 2019
Dante, 1921. Ricezioni della 'Commedia' tra dopoguerra e fascismo
Ciclo di seminari 'Nell'ascolto di Dante. Tra filologia e passione'
Napoli, 22 maggio - 8 novembre 2019

© 2004/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0