MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Eventi

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa

 

 

 

Io lo chiamo cinematografo

Giuseppe Tornatore racconta Francesco Rosi

 

 

 

Napoli, lunedì 9 febbraio 2015
Biblioteca Pagliara, via Suor Orsola 10

 

 

 

«Non è facile ripercorrere la propria vita. T'assicuro che non è facile. Perché certe cose non te le ricordi, altre non te le vuoi ricordare. Però alla fine, quando ci sono dei sentimenti veri, quelli escono fuori. Accorrono a fare chiarezza sul tuo percorso».

 

Sono parole di Francesco Rosi raccolte da Giuseppe Tornatore in un recente e prezioso libro-intervista (Mondadori, 2012). Il regista siciliano vincitore di un Oscar rende ora un personale omaggio al grande amico e punto di riferimento nella sua città natale. A dare con Tornatore una propria testimonianza sull'autore di Salvatore Giuliano e di Le mani sulla città ci sono il fratello, ovvero l'importante urbanista Massimo Rosi, e un allievo d'eccellenza, il conterraneo regista documentarista Gianfranco Pannone.

 

 

 

Lunedì 9 febbraio 2015
ore 12,00

Indirizzo di saluto

Lucio d'Alessandro

Conduce

Valerio Caprara

Proiezione

Il cinematografo è una malattia?
Conversazione tra Francesco Rosi e Giuseppe Tornatore
regia di Marta Pasqualini, 2012, 15'

Intervengono

Gianfranco Pannone
Massimo Rosi

Conclude

Giuseppe Tornatore


4 dicembre 2020
Christmas Wonders
One-day International Conference


10 dicembre 2020
Giornata della Ricerca e della Terza Missione di Ateneo
Seconda Edizione


10 dicembre 2020
Homo Urbanus
Ciclo seminariale 'Cinema, città, architettura. Il linguaggio della città'
11 novembre - 16 dicembre 2020

17 dicembre 2020
ALSOB Christmas Meeting

© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0