MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Eventi

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa

Master in Criminologia

Mondadori Editore

 

 

 

Raccontare le mafie con il romanzo

 

 

Napoli, giovedì 17 novembre 2016
Biblioteca Pagliara, via Suor Orsola 10

 

 

 

In occasione della presentazione del volume di Carmelo Sardo "Per una madre".

Una grande storia di amore, criminalità, passioni familiari, vendette e riscatto ambientata in Sicilia con un ritmo davvero trascinante. Ci sono mille sfumature nell'ultimo libro del giornalista Carmelo Sardo: "Per una madre" (Mondadori Editore). Un esempio di grande spessore della possibilità di 'raccontare la mafia' e il riscatto dalla mafia anche con un romanzo, che sarà al centro di un confronto aperto con gli studenti del Master in Scienze Criminologiche dell'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli.

 

Presentazione del volume

La morte dell'anziano padre in carcere, dov'era rinchiuso con una condanna all'ergastolo, riporta in Sicilia i suoi due giovani figli, Antonio e Agata, cresciuti a Roma con una zia dopo che la loro madre era stata uccisa in un agguato. Il ritorno nell'isola dove sono nati segnerà per sempre i loro destini. Agata ritrova Giovanni, ex poliziotto penitenziario e ora giornalista, conosciuto durante le visite al padre quando era bambina. Tra i due nasce una passione travolgente, che li porterà a diventare una famiglia. Antonio invece ha studiato giurisprudenza e vuol fare l'avvocato per esaudire il desiderio di riscatto del padre. Ma ci sono pressanti interrogativi che da sempre lo tormentano e si ripropongono il giorno del funerale, nel cimitero di Catania, davanti alla tomba della madre che non ha mai conosciuto: chi l'ha uccisa? E perché? E' stata davvero la mafia? L'inchiesta non l'ha mai chiarito, anche se tutti sono convinti che si sia trattato di una vendetta trasversale. Antonio decide di restare in Sicilia, per indagare. Si stabilisce nell'antica e misteriosa casa dei nonni materni e fa l'apprendistato nello studio di uno dei più potenti avvocati di Catania. Comincia così una personale indagine i cui risvolti, dettati anche da sogni e da visioni, sconvolgeranno via via ogni sua certezza.

 

Quanto siamo disposti ad abbandonare le nostre certezze per scoprire una verità nascosta che ci riguarda? E siamo poi capaci di accettarne le conseguenze? L'eterno dibattito se la vita di ciascuno di noi sia già scritta o se possiamo cambiarne il corso con il nostro coraggio è al centro di questo avvincente romanzo.

 

L'autore

Carmelo Sardo è un giornalista siciliano che si occupa da anni di cronaca e di storie di mafia. Vive e lavora a Roma dove è vice caporedattore di Mediaset-Tg5. Ha esordito nella narrativa con il romanzo Vento di tramontana (Mondadori, 2010), da cui questa sua terza opera prende spunto. Di mezzo la pubblicazione di Malerba (Mondadori, 2014), un memoir scritto con l'ergastolano Giuseppe Grassonelli, che ha vinto il premio Sciascia 2014, ha venduto i diritti in dieci paesi e da cui è stato tratto il docufilm "Ero Malerba", per la regia di Toni Trupia.

 

 

 

Giovedì 17 novembre 2016
ore 17,30

Introduce

Lucio d'Alessandro
Rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa

Discutono con l'autore

Silvio Mastrocola
Critico letterario

Paola Piccirillo
Magistrato

Pasquale Peluso
Criminologo

Bruna Varriale
Giornalista

 

 

 

 

Info: www.unisob.na.it/criminologia

© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0