MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Eventi

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa

 

 

 

Foto di gruppo del VI governo Andreotti, quarantasettesimo
della Repubblica Italiana, in carica dal 22 luglio 1989 al 12 aprile 1991.

Storia e destino dei moderati italiani

Dalla prima Repubblica all'era dei populismi

 

 

Napoli, giovedì 20 aprile 2017
Biblioteca Pagliara, via Suor Orsola 10

 

 

 

In occasione della presentazione del libro di Eugenio Capozzi, Storia dell'Italia moderata. Destre, centro, anti-ideologia, antipolitica nel secondo dopoguerra, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli (CZ) 2016.

Che cosa hanno rappresentato i moderati nella democrazia italiana? Perché nell'Italia repubblicana è sempre mancata una chiara contrapposizione tra una sinistra socialista e una destra liberale e conservatrice? In che modo si sono legati nella politica italiana anticomunismo, cattolicesimo democratico, riformismo? Che fine hanno fatto i moderati nell'epoca del bipolarismo berlusconiano, in quella dei governi "tecnici", e infine nell'attuale fase? C'è ancora un futuro per questa categoria, o è da considerare del tutto superata?

 

Cercheranno di rispondere a queste domande, a partire dal volume di Eugenio Capozzi, un leader politico di prima grandezza, Ciriaco De Mita, un esponente prestigioso della corrente riformista della sinistra italiana, Umberto Ranieri, uno tra i maggiori storici dell'Italia repubblicana, Piero Craveri, in un confronto presieduto dall'ex direttore del "Corriere del Mezzogiorno" e attuale direttore delle testate della Scuola di Giornalismo "Suor Orsola Benincasa", Marco Demarco.

 

 

 

Giovedì 20 aprile 2017
ore 16,00

Saluti

Lucio d'Alessandro

Ne discutono con l'autore

Ciriaco De Mita
Piero Craveri
Umberto Ranieri

Presiede

Marco Demarco

© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0