MOTORE DI RICERCA

ACCESSO STANZA VIRTUALE



            

Eventi

Università degli Studî Suor Orsola Benincasa

Facoltà di Scienze della Formazione

 

 

 

NOBODY'S CHILDREN

Autorappresentazione dell'essere rom a Napoli

 

Mostra fotografica a cura di Giuseppe Russo

 

Napoli, 30 giugno - 30 luglio 2009
Aula Magna, corso Vittorio Emanuele 292

 

 

 

Nel 2008, anno europeo contro le discriminazioni, l'Associazione Visione Globale ha volto lo sguardo verso la comunità rom di Scampia. Il progetto, in collaborazione con l'Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, l'Associazione - fatta dai rom per i rom - Asunen Romalen, l'Opera Nomadi di Napoli e il C.E.I.C, nasce grazie al duro lavoro svolto da Giuseppe Russo, che dal settembre 2007 fino al luglio 2008 è stato a stretto contatto con la comunità rom, stanziata da ormai più di vent'anni nel Campo abusivo sito in Via Cupa Perillo.

La ricerca in un primo momento si è svolta archiviando materiale bibliografico e audiovisivo. In un secondo momento è riuscita a coinvolgere, dopo averli muniti dell'apposita attrezzatura fotografica e delle tecniche fotografiche di base, un gruppo di giovani rom nella produzione di un reportage, perseguendo il fine dell'autorappresentazione. Tre ragazzi e cinque ragazze di età compresa tra i 10 e i 14 anni, frequentando un corso di fotografia tenuto in una baracca del campo, sono stati incoraggiati ad affinare le uniche armi che hanno a disposizione per evadere dalla loro condizione di estremo disagio: la fantasia e la creatività. Lo scopo delle foto è stato quello di riportare alla luce il loro modo di organizzare, strutturare e rappresentare il mondo, e le loro categorie cognitive. Attraverso lo studio emico, introdotto nell'ambito antropologico da Adair e da Worth, è stato possibile rendere visibile cosa essi, ovvero gli attori sociali, pensano di sé, del loro mondo e della società che li ospita.

Stefano, Cristian, Maradona, Cèca, Lisa, Samanta, Natascia e Maya non sono accomunati solo dallo stesso disagio, che deriva dalla loro appartenenza ad una minoranza etnica e dal loro vivere in un campo/ghetto, una periferia ai margini di una periferia, ma bensì anche dallo stesso desiderio di libertà e dalla stessa voglia di riscatto sociale.

La mostra fotografica è stata allestita presso l'aula magna dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, e resterà aperta al pubblico dal 30 giugno al 30 luglio 2009.

 

 

Produzione

Visione Globale - casa di produzione cinematografica indipendente

In collaborazione con

Ass. Asunen Romalen
Opera Nomadi
C.E.I.C. - Centro etnografico isole campane

 

 

Visione Globale
Via Giulio Genoino, 143 - 80027 Frattamaggiore (NA)
Tel. 3488944952 e-mail
www.visioneglobale.org
www.myspace.com/nobody_s_children

 

 

Si ringrazia per la collaborazione: la comunità rom di Scampia, Nuzzo Claudia, Panico Luca, Fausto Giuseppe, prof. Nieli Marco, Tranchini Anna, dott. Picciano Beniamino, Vernetti Roberto, prof. Craveri Piero, Riccio Imma, c.s.e. Zhair, Chi rom e chi no, Ufficio rom e Patti di cittadinanza, ASL Napoli 1.

© 2004/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa - Napoli  ·  crediti

privacy · versione desktop · versione accessibile
XHTML 1.0 | CSS 3 | WAI-AAA WCAG 2.0