InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Parlano i ministri

Lotta ai clandestini e alla mafia


Da Napoli arrivano le prime decisioni anche per la lotta all'immigrazione clandestina. Il ministro dell'Interno Roberto Maroni chiarisce: "L'Italia aderisce al trattato europeo per la banca nazionale del Dna. Il decreto sul pacchetto sicurezza consiste in norme per espulsioni più facili. Confisca gli appartamenti affittati a persone senza permesso di soggiorno. Maggiori poteri saranno attribuiti ai sindaci per il controllo sul territorio". Maroni aggiunge che è sancito "il divieto di patteggiamento in appello per i reati di mafia. Stop a matrimoni di convenienza. Introdotto il reato di accattonaggio e perdita della potestà del genitore che espone il minore all'accattonaggio. Previsto il trattenimento degli irregolari nei Cpt fino a 18 mesi. Si dovrà accertare inoltre la parentela con il Dna per il ricongiungimento familiare".

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano ha annunciato che "nel decreto legge sulla Giustizia 8 norme su 30 riguardano la legislazione anti-mafia. L'obiettivo è garantire una vita serena a tutti i cittadini. Introdotta inoltre una norma per cui se un clandestino commette un reato la pena è maggiorata di un terzo. Tutte queste norme - sottolinea Alfano - sono compatibili con il sistema europeo".

Simona Petricciuolo-Lilly Viccaro

[21.5.2008 - 18:00]



Email Stampa Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0