InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

L'addio a Liguori

"Restiamo per combattere il male"


Celebrati questa mattina a Pollena Trocchia i funerali di Vincenzo Liguori il papā di Mary la giovane cronista del "Mattino" ucciso per sbaglio in un agguato di camorra mentre era al lavoro nella sua officina meccanica.

"Vincenzo non č morto ma č stato ucciso mentre era nel posto giusto a lavorare. I killer erano nel posto sbagliato. E occorre che noi restiamo nel nostro posto, ad andare via dovranno essere coloro che lo hanno ucciso". A dirlo durante l'omelia č stato don Tonino Palmese. Sempre il parroco, in una chiesa piena di persone ha ribadito: "Coloro che hanno ucciso, puzzano di morte, noi come Vincenzo vogliamo profumare di vita".

Presenti alla celebrazione oltre alla figlia di Liguori, Mary, anche il fondatore di Libera don Luigi Ciotti e alcuni rappresentanti delle istituzioni politiche.

Intanto a San Giorgio a Cremano si sono celebrati i funerali di Luigi Formicola, che secondo gli inquirenti era il vero obiettivo dei sicari.

Sul fronte delle indagini non si registrano novitā.

Raffaele de Chiara

[17.1.2011 - 16:31]



Email Stampa Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Tumblr Bufferapp




RSS

Š 2003/19 Universitā degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0