InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Covid

Attese le decisioni
della conferenza Stato-Regioni


"Non siamo ancora usciti dalla pandemia. Prosegue la campagna vaccinale della terza dose con una media di 120mila somministrazioni al giorno, ma non è sufficiente". Queste le parole di Francesco Figliuolo nel corso del convegno di stamane "Riflessioni sulla pandemia da Sars Cov2". Il commissario all'emergenza ha fatto il punto della situazione nel nostro paese.

A tenere banco, però, è la forte pressione da parte da parte delle regioni sul governo. Quest'ultime, per contenere la quarta ondata, vorrebbero seguire il modello austriaco riservando le limitazioni solo ai non vaccinati. Una ipotesi non presa in considerazione al momento da Palazzo Chigi. Dal ministero della Salute fanno sapere che i numeri, nonostante un rialzo, non preoccupano e sono in constante monitoraggio.

Domani, nel primo pomeriggio, è in programma la conferenza Stato-Regioni nella quale potrebbero essere prese decisioni in vista del periodo natalizio. Preoccupato il governatore Luca Zaia. Ieri in Veneto si sono registrati più di mille contagi. Mentre in Campania, Vincenzo De Luca ha dato il via libera alla terza dose senza limiti d'età. Non sarà necessaria la prenotazione, ma dovranno essere trascorsi sei mesi dall'ultima somministrazione.

Da venerdì torneranno le fasce a colori. Oltre al Veneto e Friuli Venezia-Giulia, rischiano il passaggio in zona gialla anche la Lombardia e la provincia autonoma di Bolzano qualora i contagi non dovessero diminuire.

Dario Vito

[17.11.2021 - 19:01]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/21 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0