InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Cinema

Napoli trionfa ai David di Donatello
Premiati Sorrentino, Orlando e Scarpetta


I David di Donatello 2022 incoronano Napoli. La sessantasettima edizione del più importante premio cinematografico italiano ha visto tra i vincitori molti esponenti del cinema partenopeo, da Paolo Sorrentino a Edoardo Scarpetta.

I premi napoletani

L'Accademia del Cinema italiano ha assegnato diversi premi a film, attori e cineasti esponenti della cinematografia partenopea. A vincere come miglior film una delle pellicole favorite, "È stata la mano di Dio" di Paolo Sorrentino, premiato anche come miglior regista. La pellicola si porta a casa anche il premio per la migliore fotografia assegnato a Daria D'Antonio.

Miglior attore protagonista è invece Silvio Orlando, per il suo ruolo in "Ariaferma", e miglior attore non protagonista è stato incoronato Eduardo Scarpetta, erede dell'omonimo commediografo napoletano. A Scarpetta "senior" è dedicato un altro film in gara, "Qui rido io", che si aggiudica il premio per i migliori costumi, realizzati da Ursula Patzak.

A vincere nella categoria migliore sceneggiatura originale, insieme a Bruno Oliviero e Valia Santella per "Ariaferma", è stato il regista Leonardo Di Costanzo, docente del corso di Laura magistrale in Scienze dello spettacolo e dei media all'Università Suor Orsola Benincasa.

Gli altri vincitori

Tra gli altri vincitori figurano molte donne. La miglior attrice protagonista ai David di Donatello 2022 è Swamy Rotolo, per il suo ruolo in "A Chiara". Il premio per la migliore attrice non protagonista invece è andato a Teresa Saponangelo, che ha interpretato la madre di Paolo Sorrentino in "È stata la mano di Dio". Il miglior esordio alla regia è stato quello di Laura Samani, trentaduenne triestina.

Ancora, a vincere come miglior documentario "Ennio" diretto da Giuseppe Tornatore, mentre il miglior film internazionale è "Belfast" di Kennet Branagh. Ad aggiudicarsi il premio per la miglior sceneggiatura non originale sono stati Monica Zapelli e Donatella di Pietrantonio per "Arminuta". Il titolo di miglior produttore va a Andrea Occhipinti, Stefano Massenzi e Massimo Guerra della società Lucky Red e a Gabriele Mainetti di Goon Film per Freaks Out.

Il premio di miglior compositore è stato assegnato a Nicola Piovani per le musiche di "I fratelli De Filippo", mentre la miglior canzone originale è stata "La profondità degli Abissi" di Manuel Agnelli. Uno dei film favoriti, "Freaks Out", si aggiudica i premi per il trucco, realizzato da Diego Prestopino, Emanuele e Davide De Luca, e miglior acconciatura, per mano di Marco Perna.

Annachiara Giordano

[4.5.2022 - 13:54]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0