InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Da Parigi a Napoli

Il patrimonio culturale come risorsa
per una crescita sostenibile


Napoli al centro del dibattito tra Francia e Italia. Il patrimonio culturale come risorsa per una crescita sostenibile è il tema della due giornate di studio che il 16 e il 17 giugno si terranno tra l'Università Suor Orsola Benincasa e il Museo e Real Bosco di Capodimonte. Un Convegno bilaterale a cadenza biennale che si inquadra nella strategia dell'Università Italo Francese (UIF / UFI) di soffermarsi su significativi ambiti della ricerca e dell'attualità che interessano i due Paesi.

"La scelta del tema del Patrimonio culturale come fattore di identità, cittadinanza e sostenibilità appare particolarmente significativa trattandosi di due Paesi, che per la specificità della loro storia, rappresentano le più alte "cifre" mondiali in tema di patrimonio culturale tanto materiale quanto immateriale e sono, pertanto, in tali ambiti delle eccellenze nei processi di conservazione, restauro e valorizzazione", sottolinea il Rettore del Suor Orsola Lucio d'Alessandro.

Il dibattito scientifico, inoltre, ben si inquadra nell'ambito del Trattato di cooperazione rafforzata fra Italia e Francia firmato al Quirinale lo scorso novembre.

Non è un caso se l'UFI (l'Università Italo Francese) ha scelto come sede del convegno Suor Orsola Benincasa, l'ateneo sede da oltre 30 anni del primo corso di laurea italiano specificamente dedicato ai beni culturali e di un innovativo corso di laurea magistrale sulla sostenibilità economica ed ambientale e capofila del Cluster Tecnologico Nazionale TICHE (Technological Innovation in Cultural Heritage).

I temi

Il Congresso riguarderà le tematiche relative al Patrimonio culturale per una crescita sostenibile specie nelle aree di intersezione tra Italia e Francia, ma sarà anche l'occasione per sviluppare progettualità nate da uno scambio tra ricercatori e imprese, e per raccogliere idee e proposte di giovani ricercatori. La discussione si soffermerà su diversi punti quali la formazione nell'ambito dei beni culturali, la legislazione comparata Italia/Francia in tema di tutela e salvaguardia del Patrimonio culturale, la visione strategica e l'impatto sociale ed economico dell'azione delle comunità nazionali e dell'UNESCO per la protezione, la promozione e la trasmissione del patrimonio e per favorire la creatività e la diversità delle espressioni culturali.

Gli ospiti e l'inizio dei lavori

L'inaugurazione del convegno Giovedì 16 giugno alle ore 9.30 nella Sala degli Angeli del Suor Orsola. Si prospettano due giorni di grande fermento con la presenza di ospiti di rilievo. In apertura dei lavori Christian Masset, ambasciatore di Francia in Italia, insieme al presidente dell'Università Italo-francese Stefano Guerrini, Lucio d'Alessandro, rettore dell'Università Suor Orsola Benincasa, e il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi.

Tra gli interventi più significativi della prima giornata quelli di Pierluigi Leone de Castris, direttore della Scuola di Specializzazione in beni storici artistici dell'Università Suor Orsola, Sylvain Bellenger, direttore generale del Museo e Real Bosco di Capodimonte, Sébastien Allard, direttore del Dipartimento dei Dipinti del Museo del Louvre, e Massimo Osanna, direttore generale dei musei del MIC.

La mostra

Tra i momenti più significativi delle due giornate, giovedì alle ore 13 l'inaugurazione all'Università Suor Orsola Benincasa della mostra "Parigi: luoghi della storia", curata da Francesca De Ruvo, responsabile del Gabinetto Disegni e Stampe della Fondazione Pagliara. Ospitata nell'ampio corridoio dell'antico convento che unisce e separa il Museo Pagliara dal Museo Storico della cittadella di Suor Orsola, la Mostra metterà in esposizione fino al 16 Ottobre 2022 (con ingresso libero e prenotazioni alla mail musei.servizi@unisob.na.it) una selezione iconografica di vedute realizzate tra il XVII e il XIX secolo appartenenti al vasto patrimonio grafico della Fondazione Adelaide e Maria Antonietta Pagliara dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa. Un patrimonio che annovera, tra le oltre 23mila opere a stampa, un pregiato corpus di incisioni raffiguranti la città di Parigi che già in passato è stato oggetto di studio e di esposizione.

Per consultare il programma completo della due giorni visitare il sito dell'Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa alla sezione eventi.

https://www.unisob.na.it/eventi/eventi.htm?vr=1&id=23506

L'evento sarà trasmesso in diretta streaming integrale su www.facebook.com/unisob)

Raffaella Grimaldi

[15.6.2022 - 19:50]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0