InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Putin, un'email prova le sue ricchezze
Ville e yatch per 4,5 miliardi


Ville e palazzi, yatch e jet privati, conti bancari e anche un resort sciistico. Tutto provato da un indirizzo email. È quanto avrebbero scoperto in un'inchiesta congiunta il network giornalistico Occrp (Progetto d'investigazione sulla corruzione e il crimine organizzato) e il sito online russo con base a Riga Meduza. I risultati dell'indagine sono riportati sulle pagine di Repubblica di oggi, nell'articolo dell'inviata Rosalba Castelletti.

Il patrimonio

Villa Sellgren, un'enorme dacia circondata da una tenuta di 50 ettari sull'Isola di Lodochny, nel golfo di Finlandia. Una residenza famosa in Russia perché set dell'adattamento cinematografico sovietico di Sherlock Holmes. Tuttavia gli abitanti del posto la chiamano la "dacia di Putin" perché spesso fa da scenario alle vacanze del presidente. Tutto ciò è stato già in passato sostenuto dalla Fondazione anti-corruzione di Aleksej Navalny, l'oppositore attualmente in carcere. Sulla carta, però, Villa Sellgren appartiene a Sergej Rudnov, che l'ha ereditata nel 2015 dopo la morte del padre Oleg, amico d'infanzia del leader russo.

Repubblica riporta che situazioni simili coinvolgono altri beni di lusso, attribuiti a Putin ma poi reclamati da amici o collaboratori. È il caso del palazzo di Gelendzhik sul Mar Nero, che apparterrebbe al miliardario Arkadij Rotenberg, compagno di judo del presidente russo, e degli ettari di vigneti circostanti, proprietà dell'oligarca Gennadij Timchenko e di Vladimir Kolbin, figlio di un altro amico d'infanzia di Putin. Invece Jurij Kovalchuk, il confidente di Putin, sarebbe il principale azionista della stazione sciistica Igora nella regione di Leningrado. Qui, nel 2013, festeggiò il suo matrimonio una delle due figlie del leader del Cremlino.

A questi beni andrebbero poi aggiunti, secondo l'inchiesta di Occrp e Meduza riportata da Rosalba Castelletti, anche tre yatch, un edificio di legno a Nord di San Pietroburgo, jet e conti bancari intestati a persone appartenenti alla cerchia più ristretta di amici e collaboratori di Putin, tra cui figurerebbe anche la sua amante.

L'inchiesta

Repubblica sottolinea che Occrp e Meduza sono risaliti al dominio di posta elettronica LicInvest.ru, già individuato per la prima volta nel 2017 dal settimanale Sobesednik. Il dominio è ospitato dall'azienda informatica Moskomsvjaz, che ha legami con la Bank Rossija, soprannominata la "Banca di Putin". Occrp e Meduza hanno ricollegato all'indirizzo email una reta di 86 aziende e organizzazioni no-profit. Gli autori della ricerca ripresa da Repubblica sostengono che queste realtà sono interconnesse e condividono gli stessi direttori aziendali, gli stessi indirizzi di registrazione e anche i fornitori di servizi come revisori dei conti e gestori di rete. "Insieme - si legge nell'inchiesta - detengono un asset per un valore di almeno 4,5 miliardi di dollari". Secondo l'indagine, questa rete "sembra una cooperativa, o un'associazione, in cui i suoi membri possono scambiarsi benefici e proprietà".

I giornalisti di Occrp e Meduza hanno inviato email ad oltre cento indirizzi con il dominio in comune, ma non hanno ricevuto alcuna risposta. Hanno poi contattato telefonicamente i rappresentanti di LicInvest e solo uno ha parlato: "Sono un umile dipendente e mi faccio gli affari miei. Firmo solo documenti" ha detto l'uomo. Il Cremlino invece ha seccamente negato alcun legame tra il presidente della Federazione Russa e le organizzazioni menzionate nell'inchiesta. Secondo quanto riportato nella sua ultima dichiarazione dei redditi, del 2021, Vladimir Putin possiede solo due appartamenti da 77 e 153 metri quadri, con annesso garage, e tre auto. Inoltre il suo salario annuo sarebbe di 10 milioni e 202.616 rubli, circa 177mila euro.

Annachiara Giordano

[21.6.2022 - 12:42]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0