InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Manovra di bilancio

Pd in piazza a dicembre
Calenda tende una mano a Meloni


La manovra di bilancio del Governo, approvata dal Consiglio dei ministri, approda a Bruxelles per un primo esame, poi in settimana arriverà alle Camere. Opposizioni all'attacco.

Dopo l'approvazione della manovra da 35 miliardi di euro del governo Meloni, arrivano le critiche dell'opposizione.

"È una manovra improvvisata e iniqua" per il Pd, preoccupato per il rischio recessione e per l'impennata dell'inflazione. Il segretario Enrico Letta su Twitter annuncia una manifestazione a Roma per il 17 dicembre.

Più duro l'attacco del M5s che non è escluso possa ritrovarsi in piazza con il Pd. "E' una manovra vigliacca", dice il presidente Giuseppe Conte, contestando soprattutto la stretta sul reddito di cittadinanza che secondo il leader pentastellato colpirebbe le fasce più deboli della popolazione.

Passa subito all'azione invece il leader del Terzo Polo Carlo Calenda che in una conferenza al Senato illustra le sue proposte per correggere la legge di bilancio. Per il frontman di Italia viva e Azione, la manovra del governo è "una presa in giro", "presenta lacune" e "farà aumentare le tasse". In più, secondo Calenda "le uniche misure vere, quelle sull'energia", a cui la manovra assegna 21 dei 35 miliardi "sono in continuità con quelle del Governo Draghi". Calenda però tende la mano al governo e chiede a Giorgia Meloni un incontro per discutere la sua "contromanovra", dove ci sarebbero più investimenti, più welfare e meno tasse.

La manovra, difesa dalla Meloni che la definisce "coraggiosa" perché "scommette sul futuro" e "presta attenzione a famiglie e fragili", è già a Bruxelles per un primo check. Poi la parola, la settimana prossima, passerà alle Camere. "Qui si potrà migliorare. Non c'è nessun problema della maggioranza", dice il leader azzurro e ministro degli Esteri Antonio Tajani che stamattina, all'Assemblea nazionale dell'Anci ha aggiunto: "E' una prima finanziaria, scritta in momenti di difficoltà, ma un primo segnale all'Italia che produce l'abbiamo dato".

Lucia Stefania Manco

[24.11.2022 - 14:06]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/22 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.2 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0