InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Avellino al voto

Preziosi ci riprova dopo 34 anni

Massimo Preziosi seduto alla sinistra del leader Udc Ciriaco De Mita


A volte ritornano. Trentaquattro anni dopo la sua prima nomina, Massimo Preziosi ci riprova e si candida a sindaco di Avellino. Nelle fila dell'Udc, il penalista ha ufficializzato la sua candidatura contro l'attuale primo cittadino Giuseppe Galasso, per molti il grande favorito. Al fianco di Ciriaco De Mita, Preziosi ha illustrato ieri al Viva Hotel il suo programma elettorale.

Il leader di Nusco e l'avvocato irpino: due volti noti per la città. Due volti applauditi da una folta platea accorsa ad ascoltarli. Dopo ieri, si capisce che nel capoluogo nulla sembra cambiare e i nomi nuovi faticano a venir fuori. Dal cilindro dell'Udc e del Pdl esce il solito noto.

Avvocato penalista, figlio di Olindo primo sindaco di Avellino del secondo dopoguerra, e padre dell'attore Alessandro, Preziosi ha indossato la fascia tricolore per la prima volta nel 1975 a soli 33 anni con lo scudo della Dc. Ventuno anni dopo si è candidato al Senato con Alleanza Nazionale in opposizione a Nicola Mancino, riscuotendo un discreto successo. Ora per lui c'è una nuova sfida.

"Ringrazio tutti quelli che hanno creduto in me - ha detto il penalista -. Sono pronto ad affrontare i problemi della città, fiducioso negli avellinesi che conoscono la mia nascita politica e hanno avuto modo di verificare la mia capacità e correttezza".

L'analisi della situazione finanziaria e il recupero del ruolo del Comune come ente propulsore dello sviluppo e dell'occupazione sono alcuni dei punti salienti del suo programma elettorale.

Ma un altro Preziosi era presente ieri. Dino, avvocato anche lui e presidente dell'Air, è stato a lungo accreditato come candidato sindaco. Sarà invece il capolista di uno dei due schieramenti che l'Unione di Centro presenterà a sostegno del candidato sindaco. "Il nostro obiettivo - spiega il leader della società trasporti - è migliorare la gestione dei servizi, potenziando le infrastrutture nell'area a ridosso della città preservando il centro e puntando sulla sinergia con i comuni limitrofi".

Massimo Preziosi non lesina poi stoccatine all'attuale amministrazione: "Mi accorgo quotidianamente che il rapporto dei cittadini con questa giunta è finito. Questa è un'amministrazione che sta cercando di recuperare pezzi che l'avevano duramente criticata. Da avellinese dico basta alle mortificazioni subite dalla città".

Enza Petruzziello

[24.4.2009 - 15:48]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0