InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
rss
Fondazione Terzo Pilastro
il master gerenza contatti

Food

Il primo tonno di maiale
in "salsa campana"


Dalla Toscana alla Campania, aggirando ricette segrete, per arricchire un menù tutto italiano. È la storia del tonno di maiale, un piatto a metà tra carne e pesce. Pietro De Matteo, imprenditore e chef, e il macellaio Fabio Gaudino lo scoprirono nel Chianti e per due anni hanno tentato di replicarne l'essenza. Finalmente la carne, a lungo marinata, speziata e cotta a bassa temperatura, ha raggiunto la giusta consistenza, è finita nel panino "special" del ristopub di proprietà di De Matteo, accompagnato da fagioli di Controne e cipolla di tropea, condito con pepe rosa e pepe nero, salsa guacamole realizzata con avocado campano. Il locale festeggia questa mese un anno di attività e già il nome, Burger Italy, è garanzia di qualità: la spesa viene fatta ogni giorno e non esistono congelatori, ma solo roba fresca e di provenienza Italiana.



E così tra una parmigiana al valore e un panino Santa Claus (specialità natalizia), De Matteo e Gaudino hanno presentato il primo tonno di maiale campano, sicuramente non un piatto originale ma con la particolarità di essere "filettato". Sarà possibile assaggiarlo sia a pranzo che a cena, in via Santa Maria della Libera, al Vomero. "Mi piace ravvivare i sapori dimenticati - ha spiegato De Matteo - e quelli messi in ombra dalle tendenze della globalizzazione". Due anni di studio, di assaggi e di prove per offrire un gusto nuovo, un qualcosa che sembra tonno sott'olio ma è carne, caratterizzata dallo stesso colore nocciola chiaro e dalla consistenza delicata. Sapori toscani, in salsa campana.

Emanuele La Veglia

[12.12.2017 - 17:12]



Email Stampa Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Tumblr Bufferapp




rss

© 2003/18 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 3.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0