InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

L'erede Hannover

Il figlio diseredato:
Il mio regno per un euro


Tutti hanno sognato, almeno una volta, di possedere un castello. Poi però, pensandoci razionalmente, ci si rende conto del fatto che anche i castelli hanno dei costi di manutenzione, e se sembra già difficile tenere in ordine una stanza di venti metri quadrati, figuriamoci un "piccolo appartamento" di 135 stanze. Questo è probabilmente il ragionamento che anche Ernst August Von Hannover ha fatto prima di mettere in vendita il suo neogotico Schloss Marinburg al Land della Bassa Sassonia al costo simbolico di un euro. La decisione nasce dall'impossibilità di restaurare il castello per la cifra di 27 milioni di euro. L'acquirente era già pronto, Stephan Weil, presidente del partito Social-democratico tedesco, che voleva donare alla cosa pubblica non solo il castello, ma anche tutte le opere d'arte contenute all'interno della costruzione del 1857 da re Georg V.

Ma qualcosa è andato storto. L'omonimo padre del principino, marito di Carolina di Monaco, ha deciso che l'affare non s'ha da fare. Ernst senior, infatti, ha annunciato, stando a quanto si legge in una lettera inviata alla società che dovrebbe perfezionare l'acquisto per conto della regione tedesca, di essere pronto a ritirare per "grande ingratitudine" la donazione del castello fatta nel 2004 al figlio che ha il suo stesso nome.

In realtà, Ernst padre non è nuovo a simili comportamenti. Il figlio sarebbe stato già formalmente diseredato nel 2017, quando scelse di sposare una donna non gradita al consorte della più famosa Carolina.

Ernst August figlio, intanto, risponde che i termini legali per la revoca della donazione sono scaduti e che comunque ripagare i 44 milioni di euro di debito che già pendono sulla proprietà è impossibile. Il Land della Bassa Sassonia, intanto, ha già ritirato l'offerta. Meglio non impicciarsi in questi "affari di famiglia".

Elvira Iadanza

[10.1.2019 - 12:38]



Email Stampa Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0