InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

MotoGp

La stagione si chiude in Thailandia
Marquez vince l'ottavo titolo


L'aveva detto. Voleva prendersi il mondiale con una vittoria piena e così è stato. In Thailandia Marc Marquez si è laureato campione conquistando il suo ottavo titolo, a soli 26 anni, un vero record. Al pilota spagnola bastavano solo due punti da Dovizioso, un'impresa abbastanza facile, eppure Marquez non ha fatto sconti a nessuno. E questo nonostante il weekend in Thailandia fosse iniziato nel peggiore dei modi per lui. Venerdì il pilota della Honda era stato protagonista di una rovinosa caduta e subito era stato portato in ospedale. Nonostante l'indicente Marquez sabato è tornato in pista e ha conquistato la prima fila. Alla fine la gara di domenica, dove nessuno ha potuto nulla contro il Cannibale, così lo chiamano.

La gara in Thailandia

La gara sul circuito di Buriram in Thailandia ha visto una bella lotta per il primo posto tra Marquez e Quartararo che sembra dare sempre più filo da torcere agli altri piloti. Per Quartararo il bilancio di quest'anno è assolutamente positivo, il suo è stato un esordio in MotoGP come non se ne vedevano da tanto tempo. Un alternarsi di sorpassi e controsorpassi che alla fine hanno visto Marquez avere la meglio, ma non senza aver lottato. Chiude il podio Maverick Vinales con al Yamaha, mentre Dovizioso si ferma al quarto posto e deve dunque rinviare i festeggiamenti per il centesimo podio. Alle loro spalle troviamo Rins della Suzuki che, soprattutto nella seconda parte, ha fatto una buona gara e ha tenuto un buon ritmo. Sesto posto per Franco Morbidelli, niente da fare per Valentino Rossi che si ferma all'ottavo posto, pur avendo cercato per tutta la gara la rimonta realizzando una staccata da vero maestro su Mir e toccando la sesta posizione.

Le prossime gare

Marquez ha vinto ma i gran premi non sono terminati. Mancano ancora quattro gare (Giappone, Australia, Malesia e Valencia) che serviranno per assestare la classifica e per permettere a qualche pilota di migliorare la stagione. Sicuramente Quartararo continuerà a stupire e a imporsi nella classifica, mentre Dovizioso cercherà di rimediare a un periodo non proprio buono per lui e la Ducati. Non resta che restare a vedere. Ciò che è certo è che il sipario si sta per chiudere e che, anche quest'anno, la star indiscussa è solo lui: Marc Marquez.

Bianca Damato

[7.10.2019 - 09:43]



Email Stampa Facebook Twitter Google+ Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/19 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0