InchiostrOnline

a cura della Scuola di giornalismo Suor Orsola Benincasa
in convenzione con l'Ordine Nazionale dei Giornalisti

 
Fondazione Terzo Pilastro
IL MASTER GERENZA CONTATTI

Incidente metro

Verso la ripresa del servizio
ma sui social fioccano le proteste


La magistratura ha autorizzato Anm a liberare il tratto di binari dove è avvenuto stamattina l'incidente della Linea 1 della metropolitana di Napoli. L'azienda napoletana mobilità si è attivata per riprendere il sevizio, anche se solo su una parte della tratta e con un numero ridotto di treni. Sono sotto sequestro per le indagini 4 unità di trazione che compongono due treni coinvolti nell'incidente.

Tra i feriti due macchinisti: uno per trauma toracico e l'altro per trauma cervicale, ma entrambi non sono in gravi condizioni. Ci sono poi i contusi, trasportati al Cto, uno per trauma al lombo sacrale e un altro per contusioni agli arti inferiori. Ancora un'altra persona è stata ricoverata per trauma alla mano. Una decina di feriti sono stati medicati sul posto.

Intanto su Twitter questa mattina si sono scatenati i commenti e le proteste di chi è stato coinvolto, indirettamente, nell'incidente. Tra gli altri, un ragazzo commentava: "Non è possibile che uno studente debba rinunciare a un esame per un servizio pietoso, poi uno paga anche l'abbonamento!". E ancora: "Perché sul sito Anm non è stato annunciato subito l'incidente?"

Chiara Sorice

[14.1.2020 - 17:31]



Email Stampa Facebook Twitter Reddit LinkedIn Pinterest Mix Tumblr Bufferapp




RSS

© 2003/20 Università degli Studi Suor Orsola Benincasa Napoli · P.Iva 03375800632 · Versione 4.1 · Privacy
Conforme agli standard XHTML 1.0 · CSS 3 · RSS 2.0